Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | May 22, 2015

Scroll to top

Top

Quelle scorie nucleari al confine tra Ucraina e Russia

14 maggio 2015 |

Più di tremila barre di combustibile nucleare esaurito conservate all’interno di fusti metallici accatastati in un sito nella città di Zaporizhia in Ucraina, a nord di Kiev, ad appena duecento chilometri dal confine con la Russia. Un’area di stoccaggio che si trova nelle vicinanze della più grande centrale nucleare d’Europa: Chernobyl, dove un incidente nel 1986 provocò la morte […]Read More

Il presidio alle porte di Milano per proteggere il bene confiscato alle mafie

13 maggio 2015 |

Era il covo degli affari del clan Valle a cavallo tra sud ovest Milanese e pavese: ora è uno dei tanti beni immobili confiscati alle mafie in carico all’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati e in attesa di essere assegnato, nonostante le insistenti richieste. E allora sono le istituzioni, le associazioni e i cittadini […]Read More

Vite precarie: Addetto stampa con ”nessuna retribuzione” – updt: la risposta dell’azienda

12 maggio 2015 |

Il lavoro è di quelli per cui si richiedono supercompetenze e dedizione. Anche l’evento di cui ci si dovrebbe occupare è di tutto rispetto: MArtelive. A pubblicare l’annuncio – e abbiamo controllato con una telefonata ai diretti interessati – l’associazione culturale Procult. Già, peccato che alla voce Contratto di lavoro sia indicata una generica dicitura […]Read More

La scissione dell’atomo, ovvero: la Spinelli e la lista Tsipras

12 maggio 2015 |

La Spinelli lascia la lista Tsipras ma si tiene il seggio europeo, da indipendente. E’ questa solo l’ennesima beffa di una lista che in Italia si è fatta notare più per certe dinamiche sempre a se stesse identiche interne alla sinistra italiana, che non per risultati elettorali, prospettiva o programma politico vincente. Mentre dopo l’uscita […]Read More

Terrorismo, quando il reclutamento avviene online

11 maggio 2015 |

Twitter, ma anche Facebook e Youtube sono diventati gli strumenti con i quali i fondamentalisti fanno proseliti. Con una certa facilitàRead More

Utopia del cittadino libero: “il nuovo corso” di Mario Pomilio

4 maggio 2015 |

Lo sgomento davanti alla libertà, una sorta di panico strisciante nelle menti di quanti per anni sono stati abituati ad obbedire, a uniformarsi, a concepire la loro vita entro binari definiti, senza mai pensarsi capaci di libero arbitrio. Il libro di Mario Pomilio “il nuovo corso” uscito nel settembre scorso per i tipi Hacca edizioni (nella collana […]Read More

Bufale e giornali, quando i clic sostituiscono la serietà

28 aprile 2015 |

Le notizie false girano sul web ad una velocità impressionante. Anche colpa dei giornali online. Che non verificano e non rettificanoRead More

Dai Girotondi di Moretti al Popolo Viola, che fine hanno fatto i (movimenti dei) cittadini?

28 aprile 2015 |

Che fine hanno fatto i movimenti dei cittadini? Sono scomparsi nos non sentientes – senza che ce ne accorgessimo, tanto che quasi nemmeno ce ne ricordiamo più. E il riferimento non è a quegli “studenti” pseudorivoluzionari spaccatutto da piazza ma a quei movimenti di comuni cittadini che – per quanti se ne ricordano – all’epoca […]Read More

“Aiutiamoli a casa loro”, ma solo a parole

23 aprile 2015 |

Il tormentone è sempre lo stesso e da più parti uguale: “Aiutiamoli a casa loro”. Quando si tratta di commentare eventuali soluzioni agli incessanti flussi migratori verso l’Europa, non è infrequente ascoltare questo slogan, divenuto ormai trasversale in Parlamento. Eppure, a fronte di tanti buoni propositi, a fare la differenza sono sempre i fondi stanziati […]Read More

Immigrazione: ecco cosa fanno (e potrebbero fare) i Paesi europei ed extraeuropei

22 aprile 2015 |

Un piano globale per invertire il trend drammatico che vede un incremento trenta volte superiore rispetto allo stesso periodo del 2014. Sono 1.750 le morti “ufficiali” dei migranti solo nel 2015. Un’ecatombe che non conosce crisi. Il relatore speciale delle Nazioni Unite Francois Crépeau, in un’intervista al Guardian, denuncia il mancato intervento sul problema dei […]Read More