Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 15, 2019

Scroll to top

Top

Guerriglia a Roma: su Facebook una foto del presunto aggressore di Cristiano - Diritto di critica

Guerriglia a Roma: su Facebook una foto del presunto aggressore di Cristiano

Il presunto aggressore di Cristiano, il ragazzo di 15 anni colpito alla testa durante la manifestazione di martedì scorso e ricoverato in condizioni critiche presso l’ospedale San Giovanni di Roma, forse sta per essere individuato. La fotografia che lo ritrarrebbe è stata pubblicata sulla pagina Facebook aperta dal padre di Cristiano per raccogliere informazioni e segnalazioni utili.

Casco in mano e cappellino beige, l’aggressore si avvicina al ragazzo e lo colpisce violentemente in testa. Cristiano cade a terra, si accascia, alza un braccio per chiedere aiuto. Verrà ricoverato poco dopo con una frattura del setto nasale, della mandibola oltre a un trauma cranico con ematoma all’interno del cervello. Su internet e sui principali telegiornali, intanto, continuano a girare video e immagini dell’aggressione.

Il sospetto di alcuni è che nella manifestazione si siano infiltrate frange di attivisti di estrema destra al solo scopo di aizzare gli animi, aggredendo a loro volta gli studenti. Tra i commenti alla fotografia pubblicata su Facebook, uno potrebbe indicare una pista: l’aggressore, scrive Ernesto Manfredini, «indossa un tipico cappellino (beige a quadrettini scozzesi) tipico di un gruppo di destra chiamato “Casuals“…si ispirano agli Hooligans inglesi..e a Roma sono un nutrito gruppo. Frequentano, di massima, la curva laziale e hanno una connotazione politica di destra».

Alle forze dell’ordine il prossimo passo. Se davvero l’aggressore è quello ritratto nella fotografia – fatta salva la presunzione di innocenza – e fa parte di un gruppo di estrema destra, allora è molto probabile che sia noto a Polizia e Carabinieri.

(Per qualsiasi segnalazione, scrivete a controlaviolenza@gmail.com)

Comments