Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | July 14, 2020

Scroll to top

Top

Giovanissimi in politica, Mattia Calise a L'Infedele - Diritto di critica

Giovanissimi in politica, Mattia Calise a L’Infedele

Alla politica degli “anziani”, il Movimento 5stelle risponde candidando a sindaco di Milano un ventenne, Mattia Calise. Il nostro giornale oggi ha criticato la scelta – questa come altre di diversi partiti – per cui la politica si è ridotta a candidare starlette appariscenti senza arte né parte oppure giovani alla prima esperienza. Mancano le scuole di formazione politica e l’associazionismo è incapace di “sfornare” una classe dirigente consapevole del “mestiere della politica”. Un Berlinguer o un Moro, ad esempio, oggi sembrano irripetibili. L’illusione – a nostro giudizio – che sta prendendo piede è che basti essere giovani e “puliti” per poter governare una metropoli come Milano. Vista la richiesta dei nostri lettori vi riproponiamo il video dell’intervento di Calise alla trasmissione di Lerner (che certo non è un Bruno Vespa quanto a posizione politica), in modo che ognuno possa farsi la propria idea sull’argomento.

Comments

  1. Nessuno può giudicare o criticare la passione politica e il desiderio di rinnovamento e cambiamento che nutrono gli animi di ragazzi come Calise. Ben diverso però è accettare, senza riflettere, la chiara provocazione del MoVimento che candida un ragazzino alla guida di una metropoli.

    Massimo rispetto per Mattia ma il buon senso prima di tutto. Rischiano solo di bruciare un giovane promettente buttandolo in un’arena che non gli compete. La politica non è un gioco.

    • Ezio Lanave

      La politica non è un gioco.
      Non mi risulta che Calise stia giocando.
      Attendo ancora di capire in base a cosa giudicate la sua impreparazione.

      • Se un tuo parente dovesse subire un intervento chirurgico ti affideresti al giovane e promettente studente di medicina, o ad un chirurgo esperto, con una decina di anni d’esperienza, professionista nel suo campo?

        La politica, “il bene di tutti”, va trattata come il più prezioso dei valori di una società. Se vi dicessero che a sindaco di Londra, o di Parigi, o di NY, hanno candidato un ragazzo di 20anni appena uscito dalle scuole superiori, non scoppiereste a ridere? Non pensereste ad un’operazione di marketing di qualche brand locale?

        Calise è un prodotto di marketing, una candidatura di protesta. Switch on the mind please.

        • Ezio Lanave

          Perfetto, siete venuti allo scoperto.
          Calise è un prodotto di marketing.
          Continuo a non ricevere risposte. Le uniche sono che calise è un ragazzino e che la politica un lavoro. complimenti.
          sono ben altre le menti da “switchare”.

          • Ezio Lanave

            sai almeno che Calise è stato scelto democraticamente dagli altri appartenenti al movimento? Non di certo da Beppe Grillo.

            • “la politica è un lavoro” non l’ho mai scritto.
              “calise prodotto di marketing e protesta” lo penso e lo ribadisco. Non è di certo colpa sua.

              E’ stato eletto dal M5S? Buon per lui. Anche il PDL ha eletto Berlusconi e il PD ha eletto Veltroni, poi Bersani. Quindi? Pensi che essere autoreferenziali sia democrazia? Se il M5S ha eletto un 20enne per governare una metropoli stanno messi molto male. Finiti i contenuti concreti. Non basta un Favia per salvare la baracca. Bisogna fare di più.

              • Ezio Lanave

                se metti sullo stesso piano un candidato consigliere e un chirurgo, è evidente che consideri la politica un lavoro.
                Ma secondo te lo scopo del m5s è governare? Hai capito ben poco del motivo della nascita di questo progetto, evidentemente.

              • Santarelli Danilo

                Diego Tomasoni..mi dispiace molto leggere ke ti vien da ridere se un ragazzo di 20 anni venisse eletto Sindaco..ma la cosa ke più mi preoccupa..è ke sembri molto sicuro e contento della nostra attuale situazione politica..e l’unica risposta ke riesco a darmi..x il fatto ke tu nn sia entusiasta di un cambiamento come questo..ke riporterebbe noi cittadini alla dignità..ed alla possibilità di esprimerci ed essere ascoltati dai “Nostri Rappresentanti” ke noi stessi abbiamo eletto (per davvero xò)..è ke tu sia in qualche modo “agevolato” dalla nostra attuale situazione..Ricorda..x essere “Grandi” nn basta l’età a dimostrarlo..La nostra politica è marcia..e ki sostiene il contrario..o è cieco, sordo e muto..praticamente..un vegetale..o è qualcuno ke gli fa comodo sfruttare questa situazione..e visto ke tu riesci addirittura ad usare un computer..cosa ke i nostri politici se la sognano..probabilmente appartieni alla seconda categoria. Comunque Calise è un bravissimo ragazzo..intelligente e furbo..viene attaccato xkè i nostri politicanti hanno paura ke sia l’inizio della loro fine..xkè ricorda ke se venisse eletto sindaco..cosa ke x adesso è ancora impossibile ke succeda..lui punterebbe su un mondo migliore x tutti..con importanti benefici X TUTTI..e nn x i soliti vecchiardi al potere..ke nn vogliono morire..per di più ti sfido a fermare chiunque..in un qualsiasi giorno..e chiedergli..”Preferiresti ke Berlusconi continui il suo bel modo di fare politica..insieme a tutti quegli altri novantenni condannati in terzo grado in via definitiva..ke fanno finta di star contro..ma ke poi si scambiano i ruoli all’occorrenza e fanno una vita da miliardari rubando i nostri soldi..tagliando i fondi x le scuole, gli ospedali etc..o preferisci questo ragazzo “Calise”..ha 20 anni..ha la fedina penale pulita..nn accetta rimborsi elettorali ke valgono milioni di euro..e vuole abbassare gli stipendi di ki copre un ruolo pubblico e/o politico..cioè anke il suo..in caso venisse eletto sindaco..molto sveglio..e x niente corruttibile..e un obbiettivo fisso in testa..essere Un Rappresentante di noi Cittadini..cioè anke TE(Diego Tomasoni)..??? Secondo cosa ti sentiresti rispondere??quello ke nn capisci..è ke se ci fosse una nuova generazione a prendersi cura della politica..quest’ultima diverrebbe la Nostra Vera Voce..quindi..nel momento in cui 300.000 persone firmano una petizione..x avere un Parlamento Pulito..e quindi mandare a casa tutte quelle persone ke ci governano..ma ke sono truffatori ladri e delinquenti..condannati in via definitiva..cioè colpevoli dei reati ke gli sono stati attribuiti..il giorno dopo..è quello ke leggeresti sui giornali..e nei TG..cioè ke 300.000 Italiani Onesti e volenterosi..hanno deciso ke queste persone con la quale nn hanno niente da spartire..nn possono e nn Devono rappresentarli..ma finkè ci saranno persone Ottuse come te..la Democrazia resterà un utopia..e la nostra cara Italia..sarà ricordata e derisa dal resto del mondo..come un paese semi-libero..dove la malavita Governa..i criminali veri..vengono premiati..e ki è onesto e volenteroso e spera x un futuro migliore..della sua vita e di quella di ki gli sta accanto..viene schiacciato..spogliato dei suoi beni e dei suoi valori..ricattato..schiavizzato..e alla fine..buttato..sotterrato ed ignorato.Spero cambierai presto idea..xkè i nostri figli nn avranno futuro in un mondo cosi mal ridotto come il nostro..e se nn siamo noi a scegliere di cambiare..(in meglio)..i nostri figli nn potranno nulla..

              • Santarelli Danilo

                ehi diego spero guarderai questo video ke ti linko..e questo è solo x farti rendere conto ke QUESTO RAGAZZINO DI 20 ANNI SARà CAPACE DI FAR SCENDERE IN PIAZZA MIGLIAIA DI PERSONE..DOVE DISCUTERà E FARà INTERVENIRE GENTE CON DUE PALLE COSI CON ANNI DI ESPERIENZA ALLE SPALLE..DOVE INFORMERà IL POPOLO DEI PROGETTI KE HANNO IN MENTE DI FARE, CAPISCI NON è UN SINGOLO, CALISE NON ESISTEREBBE COME SINGOLO..RIESCI A CAPIRE LA DIFFERENZA..X GOVERNARE UNA METROPOLI CI VUOLE DIALOGO CON I CITTADINI..XKè I VERI PROBLEMI SIAMO NOI A SAPERE QUALI SONO..NOI NELLA COLLETTIVITà E NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI..E QUESTO è PROPRIO QUELLO KE FA UN RAGAZZINO DI 20 ANNI KE SECONDO TE NN è IN GRADO NEMMENO DI ALLACCIARSI LE SCARPE..DI TUTTI I POLITICI KE ABBIAMO AVUTO NN C’è N’è STATO UNO KE ABBIA SAPUTO FARE QUELLO KE STANNO FACENDO QUESTI RAGAZZI..QUINDI IL MIO CONSIGLIO X TE è SMETTILA DI SCRIVERE..FERMATI AD OSSERVARE..E POI FAMMI UN CONFRONTO SU QUELLO KE HANNO FATTO FINO AD OGGI I NOSTRI PARTITI DEL CAZZO..E QUELLO KE HANNO FATTO IN POCO PIù DI UN ANNO QUESTI RAGAZZINI IMPREPARATI A DETTA TUA!GUARDA COME SI FA AD ORGANIZZARE UN EVENTO!VEDRAI COSA TI TIRERà FUORI IL 4 MAGGIO QUESTO 20ENNE APPENA USCITO DALLE SUPERIORI..!
                https://www.youtube.com/watch?v=hzxWXvUhzNQ&feature=player_embedded

                • Angelo

                  Solo un consiglio…
                  Visto che hai argomenti da portare, scrivili bene che tutte quelle k distraggono dalla lettura e ti fanno sembrare un bambino delle medie.
                  Che sia un modo per scrivere velocemente va bene.
                  Nonècheperòsescrivocosìperscrivereprimatucicapisciniente.
                  Le k usale sugli SMS con gli amici, non quando argomenti, che qui di spazio ce n’è a sufficienza.
                  Solo una piccola critica che vuol essere costruttiva.
                  Ciao
                  A.

                  • Santarelli Danilo

                    non vedo la differenza..l’importante è ke l’argomentazione sia strutturata bene..il significato delle mie parole non acquisterebbe più credibilità se utilizzassi “ch” al posto del “k”..poi più che altro non capisco il vostro modo di dare importanza alla “voce delle persone”..insomma io ho 23 anni e faccio i salti mortali per sopravvivere (come tanti altri sia ben chiaro) mi informo, trovo questo portale, leggo articoli, leggo commenti, mi vien voglia di esportare le mie idee, la mia voce su DdC, e mi dico cosi potrò avere un confronto con delle persone che come me hanno voglia di mettersi in gioco, discutiamo e tutto il resto..poi a distanza di giorni xò..il diretto interessato a cui ho scritto, non si è nemmeno degnato di rispondermi, chi ha letto ciò che ho scritto l’ha capito e mi ha votato, ilkesignificaketuttosommatononècosiincomprensibile..ma la cosa che più mi stupisce è che di tutto quello che ho scritto, l’unico commento che mi ritrovo è una “critica costruttiva” di A. sulle “K”! Ragazzi sono molto deluso. Se quello ke uno dice è giusto e ben argomentato io me ne frego di come è scritto..avrei preferito una critica costruttiva su ciò che ho scritto e non su come l’ho scritto. DdC..io scrivo velocemente ed abbrevio xkè di tempo ne ho poco..e visto ke quello ke scrivo viene recepito solo da 3 o 4 persone non ci perdo altro tempo. Siamo nel 2011 il nostro paese affonda, assieme a lui le nostre vite..e ancora mi tocca stare a sentire ste cazzate..il problema siete voi e le persone come voi (A.) ke invece di pensare a soluzioni x un futuro migliore vi soffermate su ste stronzate..il ch la k i bambini delle medie..l’sms..chiedilo a quelli ke m’hanno dato 5 stelle nel voto se secondo loro quel commento è stato scritto da un bambino delle medie..addio DdC!

        • Monica Fichera MoVimento 5 stelle Bologna

          ….se un tuo parente dovesse subire un intervento, ti affideresti ad un chirurgo esperto seguito da un equipe che ha già ampiamente dimostrato di non essere in grado di lavorare con strumentazione sterile o da un giovane chirurgo, con uno staff che si assicura sempre dfi operare seguendo il giusto iter?

          Cioè…secondo te, meglio essere operato da un chirurgo di fama, anche se la percentuale di complicazioni post operatorie quando non conducono alla morte sono altamente debilitanti piuttosto che affidarsi ad un chirurgo alle prime armi?

          Ma poi un chirurgo nasce esperto o l’esperienza se la fa?

          In uno stato democratico non è un uomo solo a fare politica…in cosa secondo te Calise potrebbe fare peggio della Moratti?

          Fammi un esempio concreto in cui l’esperienza della Moratti ha inciso in positivo sulla gestione della città di Milano

  2. Piero

    Il “mestiere della politica” NON esiste. Occuparsi del bene pubblico e comune deve essere un incarico temporaneo e onore e onere di tutti i cittadini.

    • Appunto. Meglio utilizzare questo periodo temporaneo per offrire al paese, o alla città/regione dove si viene eletti, competenze, scelte coraggiose e qualità. Calise studi, si documenti, diventi un candidato con i requisiti e partecipi alle elezioni. Ma a 30anni.

      • Piero

        “Appunto”, cosa? Scrivi una cosa che non esiste, ti viene detto che non esiste e tu rispondi, “appunto”?
        E’ evidente che non sei predisposto a mettere in discussione il significato dei concetti che esponi dal fatto che ti rifiuti di definirli.
        Questo significa che sei in mala fede. E se sei in mala fede, che discutiamo a fare?
        Studia e documentati tu prima di fare quello che fai.

        • Erica Balduzzi

          Sig. Piero, al di là degli slogan e dell’attacco a Tomasoni, che ha espresso e argomentato la sua idea, dove sta la sua critica costruttiva? Ci dica piuttosto: come mai pensa che Calise sia il candidato adatto? Argomenti, critichi, spieghi. Non si limiti ad attaccare, altrimenti si risparmi la fatica di scrivere.

    • Adriano

      Purché sia svolto da gente preparata, dato che non si tratta più di gestire gli affari di un piccolo villaggio, come ai tempi della democrazia diretta delle poleis (che poi era molto relativa già allora). Non basta entusiasmo e buona volontà, ma serve anche competenza, per svolgere un buon lavoro: la critica contro i candidati troppo giovani consiste proprio in questo. Lasciamo fare loro qualche esperienza in ruoli meno impegnativi, prima, e poi li potremo candidare a ruoli superiori, quando loro stessi avranno dimostrato sul campo di poter essere affidabili.
      Ma già, dimenticavo il vostro motto: “noi siamo il M5S, preparatevi a essere assimilati, la resistenza è inutile”…

      • korny

        Se esistesse attualmente in politica gente effettivamente preparata credimi la voterei subito. Il problema è che manca gente pulita appassionata e preparata, in parlamento attualmente il 90% è già al terzo mandato e spesso sono persone in politica da anni e anni, ti sembra che facciano bene il loro lavoro?Non credo, quindi perché dobbiamo stroncare un ventenne candidato CONSIGLIERE( E NON SINDACO)?

    • Giovanni

      parole sacre!

  3. korny

    Secondo me il problema non si pone. Se il movimento a 5 stelle avesse pensato fin da principio di vincere avrebbe candidato sicuramente un cittadino con qualche anno in più alle spalle in fatto di politica, ma stiamo parlando di un movimento che sa perfettamente che il massimo risultato potrebbe essere un 5-6-7 % al massimo, quindi il problema dove è? Un consigliere comunale di 20 anni con molta passione e le idee chiare mi sembra molto più appropriato di un consigliere di 50 anni corrotto e vecchio dentro. Le critiche mosse verso Calise, ripeto, le condividerei se a candidarlo fosse stato un pdl o un pd che hanno una speranza di vittoria ben più ampia, ma davanti ad un movimento giovane e al suo esordio candidare un ventenne non mi sembra una tragedia anzi, una volta entrato in consiglio comunale per 5 anni sarà più preparato per le prossime elezioni e magari ( lo spero) avere molto più successo.

  4. Vincenzo

    Mi trovo molto d’accordo con le opinioni di DdC. Ricoprire ruoli di responsabilità significa soprattutto ASSUMERSI delle responsabilità, PRENDERE DECISIONI difficili, confrontandosi prima con la propria coscienza che con i propri elettori.
    Le argomentazioni del M5S mi sembrano degli spot (molto vicini a quelli cari a B.&Co…) e mi spaventa molto l’idea della “partecipazione”: se io voglio partecipare alle decisioni ma non sono del M5S che succede? A quanto pare contrastare le loro idee significa non essere degni di interloquire con loro.
    Io non voglio un imberbe inesperto che ha costantemente bisogno dell’imbeccata per decidere, io voglio un amministratore esperto (che non significa un sessant’enne. Se io lavorassi per 10 anni nel settore Energy avrei le carte in regola per DECIDERE di nucleare a 35 anni visto che ne ho 25…) di cui potermi FIDARE.
    La democrazia non è quella descritta da Grillo. La democrazia non si basa sulle webcam (anche se Galileo direbbe che i greci non ce l’avevano la webcam..) ma sul concetto di DELEGA. Aristotele tra l’altro dava al termine democrazia un’accezione dispregiativa e lo classificava come “dittatura dei molti”, una degenerazione di politìa (governo di molti): il che è esattamente quello che vogliono raggiungere i “grillini”! A mio parere dire di voler cambiare il sistema è un grave errore: voler cambiare la mentalità delle persone che questo sistema governano sarebbe la grande necessità della nostra povera Malincònia..

    • korny

      Voi vi auto smascherate con una precisione quasi chirurgica, sapete perché? Perché voi a queste discussioni non dovreste fare parte nemmeno un po, non perché non la pensate come me ma solo perché a voi vi stato sul cazzo Beppe grillo ( per le vostre legittime ragioni)a priori e quindi tutto il m5s è una merda peggio di Berlusconi, quindi ogni cosa che fa è sbagliata a priori. Crimi aveva 35 anni quando è stato candidato in Lombardia e giù botte da orbi:” è un incapace non ha esperienza , bla bla bla”. Voi criticate il m5s a prescindere, perché mette i bastoni fra le ruote all’estrema sinistra a voi molto cara.
      Può un consigliere comunale avere 20 anni?Si perché no, Calise sarà consigliere non sindaco quindi quale è il problema?Il problema è che ha voi sta sul cazzo punto e basta, quindi le vostre critiche saranno sempre “a priori”. Un personaggio politico non si critica a priori ma lo si critica in base a ciò che fa, sta studiando scienze politiche credo qualcosina in più di noi in materia politica ne sappia.

      • Regola numero uno: INFORMARSI prima di dare delle etichette. Questi che seguono sono gli articoli sul moVimento e Grillo da noi pubblicati, per smentirla sul fatto che possa “starci sulle scatole”.

        1) http://www.dirittodicritica.com/2010/03/29/elezioni-regionali-forte-astensionismo-e-sorpresa-beppe-grillo/

        2) http://www.dirittodicritica.com/2010/03/31/i-partiti-sono-morti-non-e-colpa-di-beppe-grillo-ne-di-nichi-vendola/

        3) http://www.dirittodicritica.com/2011/02/11/intervista-show-di-beppe-grillo-ad-annozero/

        4) http://www.dirittodicritica.com/2009/07/13/beppe-grillo-si-candida-alla-guida-del-pd/

        Noi non nutriamo antipatia nei confronti di Beppe Grillo, così come NON prendiamo ne prenderemo mai posizioni politiche a favore di alcun schieramento. Questo giornale si sforza di fare INFORMAZIONE. “estrema sinistra a voi molto cara”? L’altro giorno ci hanno paragonato a Libero, veda lei.

        “sta studiando scienze politiche credo qualcosina in più di noi in materia politica ne sappia.”

        Ecco continui a studiare per diventare un politico del futuro migliore.

        • korny

          Non ce l’ho con Ddc assolutamente, ma ripeto che una idea a priori nei confronti del movimento c’è ed è innegabile. Continuiamo a stare su due gradini diversi, voi vedete Calise come un probabile sindaco, ma è impossibile che lo diventi e chi l’ha scelto questo lo sa benissimo. Io lo vedo come un prossimo consigliere comunale e in questo non ci vuole esperienza ma solo passione e serietà ecco tutto.
          Io vivo in uno dei comuni più grandi della bergamasca governata da 25 anni dalla lega nord, alle ultime elezioni si sono candidati dei cittadini attraverso una lista civica (non il m5s) e ti dirò che i più giovani appartenenti a questa lista sono anche i più bravi e più scrupolosi nel loro ruolo, Perché?éerché hanno passione e voglia di fare e quindi si sbattono, l’esperienza ha ben poco a che fare con la figura di consigliere comunale.

      • Vincenzo

        Questa risposta è incommentabile. Almeno mandando affanculo tutti vi prendete belle soddisfazioni… (E poi: 1) io non voto l'”estrema sinistra” – non voto proprio per le ragioni che trovavi nel mio intervento, sforzandoti e 2) Beppe Grillo mi sta indifferente più che sul cazzo – mi piacerebbe solo che non ripeteste le sue argomentazioni: pappagalli e megafoni portano a conseguenze spiacevoli..)

        • diego

          Perchè scusa non si può ripetere le sue argomentazioni?!! Se dice delle cose che condivido non posso ripeterle? Mi devo inventare altre balle per farvi piacere?Mi sembra assurda questa discussione sulla preparazione di una persona, volete dirmi che preparazione cittadina aveva la Moratti? ( per altro sempre assente in cosiglio) o del commerciante Albertini?

  5. Cercoquelloonesto

    Se è nato un Movimento 5 Stelle ci sarà un motivo?No?
    Vuol dire che la classe politica intesa fino ad ora ha FALLITO MISERAMENTE.
    E’ ora di cambiare e a tutti quelli che considerano il Movimento un altro partito, consiglio di visionare il non-statuto ed il programma(singolo) per ogni città che andrà al voto.
    La differenza con gli altri è che qui sono i CITTADINI che propongono le idee di miglioramento.
    Saluti

    • Nessuno critica il moVimento e il suo programma ma bensì la candidatura di un 20enne senza esperienza ne preparazione, giusto per fare polemica.

      • Cercoquelloonesto

        Forse non mi sono spiegato…
        Se non esci dalla logica dei vecchi partiti, non ci incontriamo.
        Il movimento vuole dimostrare che non servono persone da 30 anni in politica per gestire una città come Milano(vedi i risultati).
        Il sindaco deve avere la coscienza di saper ascoltare il CITTADINO ed i suoi bisogni primari(Ambiente,Lavoro,ecc.) e non fare edisfare a proprio piacimento.
        Non per questo Calise è chiamato il PORTAVOCE e cioè colui che dovrà(anche come consigliere) riportare fedelmente quello che accade dentro al comune.
        La TRASPARENZA è una delle lotte primarie….

        • Io ho 25 anni e in futuro mi piacerebbe potermi impegnare nella cosa pubblica per un breve periodo della mia vita. Non mi sogno nemmeno lontanamente di candidarmi con le mie attuali conoscenze. Ci vuole PREPARAZIONE per dare qualcosa alla società. Non basta la voglia di fare. L’ambizione senza conoscenza non è NULLA.

          • Ezio Lanave

            continuo a domandarti/vi: trovatemi nel video i momenti in cui calise si dimostra impreparato a far parte del consiglio comunale milanese.
            E’ da stamattina che ve lo chiedo. Grazie.

          • korny

            Il fatto che ha te non piaccia un candidato di 20 anni è soggettivo e mi sta bene, la rispetto, quello che non mi sta bene è il fatto che voi pensiate che NON SI PUO’ fare il consigliere a vent’anni. La legge non lo vieta e mi chiedo come possiamo cambiare le cose in questa italia che disprezza i giovani quando siamo noi i primi a non credere nei giovani…Cavolo non stiamo parlando di un sindaco ma di un consigliere.

            • Vincenzo

              Veramente l’idea è di candidarlo come sindaco, poi che tu trasformi la cosa per iper-realismo ci mette su due piani diversi. Tu parli dei fatti e noi delle idee. Così non ci incontraremo mai

              • korny

                Scusate ma quindi nel torto siete voi, l’articolo parla del fatto che è stato candidato un 20 enne sindaco , ok. Che c’entrano le idee? La candidatura è un fatto, parliamo di quello non delle idee che francamente voi avete più che altro interpretato. Considerare il mio punto di vista iperrealismo è un insulto a chi l’ha votato, state pensando che chi l’ha votato pensi che possa vincere le elezioni? Non credo proprio, bisognava scegliere un consigliere, tra tanti candidati ha vinto lui, vediamo cosa fa se non sarà all’altezza non verrà rieletto e se ne andrà, semplice.

                • Vincenzo

                  “tra tanti candidati ha vinto lui, vediamo cosa fa se non sarà all’altezza non verrà rieletto e se ne andrà, semplice” – Essendo troppo d’accordo con questa affermazione parlo della cosa a livello teorico. Per i fatti gli scienziati per le idee i filosofi

  6. paolo cogorno

    Vi sfugge un particolare non da poco. Il Movimento 5 Stelle di cui io sono sostenitore ( mi dichiaro tale fin da subito ) è una rete di cittadini impegnati in politica che mettono a disposizione la propria esperienza e la propria cultura per un qualche obbiettivo.
    In un’ ipotesi avverinistica e fantosiosa in cui Calise venisse eletto sindaco di Milano a governare la città non sarebbe solo. Avrebbe alle spalle il consiglio di tutto il Movimento e quindi di esperti in tutti i settori. Calise, infatti, si denomina “portavoce” del Movimento. E’ un modo diversissimo di fare politica, non assoggettato a interessi di partito o di casta.

    Saluti

  7. Ezio Lanave

    Ragazzi, l’autore dell’articolo è uscito allo scoperto. E di questa cosa mi dispiace, perché reputo Diritto di Critica un buon periodico.
    Onde evitare discussioni basate sul nulla, ho consigliato a Giovanni De Mizio di intervistare Mattia Calise, in maniera tale da verificare davvero la sua preparazione, ma la risposta del giornalista è stata questa:
    “Ci ho già pensato, ma ho poca speranza che il contenuto sia più corposo di quello che ho già sentito da Lerner e quelli nelle interviste rilasciate ai quotidiani milanesi, e non ho tempo da perdere dietro alla retorica. Se parla di politica, fa il megafono di Grillo, se parla di sé, ripete il suo curriculum, se gli chiedi se è troppo giovane, ti risponde che sono gli altri ad essere vecchi. Vedremo se sarà possibile cavare sangue da una rapa non appena tornerò in sede.”
    Poi dite che non siete prevenuti. CIAO CIAO

  8. gabriele

    beh, le opinioni in proiezione si confronteranno con i fatti futuri. L’unica considerazione che mi viene da indirizzare alla redazione sarebbe: stante dove siamo precipitati secondo le classifiche internazionali di ogni ordine e grado, il rispetto delle vostre convenzioni (e convinzioni) sull’età dei candidati, non sembra aver sortito risultati che giustifichino una difesa con unghie & denti

  9. Riccardo

    peggio degli altri non potrà fare….perchè non farlo provare?