Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | July 18, 2017

Scroll to top

Top

Il boia di Srebrenica? “Un patriota”. Parola di Borghezio

Il boia di Srebrenica? “Un patriota”. Parola di Borghezio

«Non ho visto le prove, i patrioti sono patrioti, per me Ratko Mladic è un patriota». A dirlo, durante il celebre programma radiofonico La Zanzara su Radio 24, è l’europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio, di certo non nuovo a esternazioni shock di varia natura. «Quelle che gli rivolgono sono accuse politiche. – ha continuato – Sarebbe bene fare un processo equo, ma del Tribunale dell’Aja ho una fiducia di poco superiore allo zero».

E se le sue ultime e più famose provocazioni erano rivolte agli aquilani – definiti «un peso morto per l’Italia» – e all’Italia Unita – «Garibaldi era un alleato dei mafiosi, ne fucilerei il cadavere» – questa volta ad entrare nella lista delle affermazioni scioccanti dell’europarlamentare leghista è Ratko Mladic, ex capo dei militare dei serbi in Bosnia e arrestato il 26 maggio scorso dopo 15 anni di latitanza con l’accusa di crimini contro l’umanità. Ma anche alle provocazioni si potrebbe mettere un limite, soprattutto quando si rivelano il sostegno ideologico all’uomo considerato l’autore del massacro di Srebrenica del 1995, uno dei più terribili degli ultimi anni, quando nella città le truppe serbo-bosniache uccisero più di ottomila musulmani bosniaci.

Ma questo, lungi dal turbare Mario Borghezio, è considerato quasi una medaglia al valore per Ratko Mladic: «I serbi – ha infatti affermato nel corso del programma – avrebbero potuto bloccare l’avanzata islamica in Europa, ma non li hanno lasciati fare».

  • freefrank

    L’Eurodeputato Borghezio, non nuovo ad affermazioni, per mia opinione, che creano “disagio”, è un esponente delle Lega Nord.
    La Lega Nord è un partito di governo.
    Più volte mi sono aspettato, da parte della Lega Nord, una decisione semplice e chiara. L’espulsione dal partito dell’Eurodeputato
    Borghezio per incompatibilità “con un partito che è al governo del paese”.
    Ritengo ragionevole il comportamento degli elettori della Lega nord nelle attuali Elezioni Amministrative. Amici iscritti e votanti la Lega, in merito ad un confronto su- chi è Borghezio- provano disagio, quando non è “vergogna”. Il conseguente comportamento da elettori è facilmente riscontrabile.
    Commento x commento, usando lo “scarno” linguaggio leghista. “povero Bossi”

  • UN FANATICO DI PACE

    MONSIEUR : borghezio …perche sei cosi cattivo ? guarda che sei vecchio e la tomba non e lontana dai toui passi voglio dire che ti e rimasto poco da vivere siamo tutti cosi ,ma hai pensato un attimo che domani quando parti per laldilà cosa rispondera al signore che chi ammazza le sue creature e un patriota ? un altro giorno nessuno ti salvera solo l,amore per il signore e le sue creature altrimente la partita e persa da capo , monsieur borghesi riflette per il tuo futuro che non si sa quando sonano le campane ..ti auguro la salvezza

  • Pingback: TEMPO FA MONSIGNOR FISICHELLA A PROPOSITO DELLA LEGA AFFERMAVA…()

  • Velibor

    Condivido l’ idea che si è fatta la Lega Nord, l’ unico partito che sostiene e lotta per la verità e non per gli interessi.
    Viva la Padania.

    • Erica Balduzzi

      ma per piacere, per quale verità lotta la Lega? sostengono talmente poco i loro interessi che rifiutano tutti lo stipendio pagato loro da “roma ladrona”, giusto? Lottano talmente per la verità che sono alleati dell’uomo che fino a qualche anno fa definivano “mafioso”. Abito in terra leghista e vedo tutti quelli che votano lega perchè “gli immigrati ci rubano il lavoro” far lavorare -in nero- soprattutto immigrati irregolari perchè è più conveniente.

      • freefrank

        Freefrank
        Condivido l’area di appartenenza, il profondo NORD_EST.
        Giusta osservazione: “ma per piacere, per quale verità lotta la Lega?”….
        La probabile spiegazione sta nell’affare tra B&B (Bossi & Berlusconi) che consiste nella costituzione della loro “Speciale Società”, la S.R.L. (Società Roma Ladrona).

  • Ennio Paoloni

    Ratko Mladic dovrà rispondere di crimini di guerra in quanto certamente criminale di guerra, dei più subdoli; è impossibile che il tribunale internazionale per l’ex Jugoslavia abbia tali deficienze da prendere una cantonata.
    Personalmente sono invece assolutamente certo che Borghezio disponga di tutte le deficienze del caso.

  • Leone

    Se quelli della Zanzara e Klaus Davi lo ignorassero anzichè intervistarlo DI CONTINUO di questo tristo individuo si perderebbero le tracce nel giro di qualche settimana, mese al massimo. Ringraziamo dunque Cruciani, Parenzo e Sergio “Klaus Davi” Mariotti se queste perle trovano costante diffusione. Ma chi semina vento (o aiuta a seminarlo) raccoglie tempesta.

  • Pingback: Se la Padania «virtuosa» di Borghezio è l’interlocutrice delle cosche | Diritto di critica()