Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | May 26, 2020

Scroll to top

Top

Stracquadanio shock: "Il popolo di sinistra vince sul web perché non fa un cazzo" - Diritto di critica

Stracquadanio shock: “Il popolo di sinistra vince sul web perché non fa un cazzo”

Giorgio Stracquadanio spara a zero su sinistra e dipendenti pubblici.

Comments

  1. ANTONELLA

    Io sono di sinistra e lavoro dalle 8,30 di mattina alle 19,30 poi quando torno a casa ho da fare tutti ilavori di casa compreso l’orto, mi fermo verso le 22,30.

    • Giancarlo

      siamo in molti come lei. Sopratutto per il fatto che le scelte politiche di personaggi come “Straguadagno” ci hanno ridotto il redditto a parità di professionalità e di orario della metà rispetto a molti paesi europei. I ragionamenti di simili persone dimostrano la loro arroganza dettata dalla ignoranza, più sono ignoranti più fanno i gradassi. Un tempo quelli come loro facevano i servi e non alzavano la testa, ora fanno i servi del loro padrone ?

  2. daniele baglioni

    non ha tutti i torti,li chiamano “FANCAZZISTI”tra pensionati,studenti,dipendenti pubblici che inviano mail dai pc delle dell’azienda!!

  3. massimo

    Stracquadagno viene pagato per essere provocatore. Adesso non riesce più ad assolvere questo ruolo. La paura del capo gli fa perdere lucidità.
    Berlusconi invece ha in mette una sola cosa che Barbara Spinelli oggi su repubblica dice momto bene: Belusconi ha nella sua testa – l’idea del popolo sovrano che unge la corona, e ungendola la sottrae alla legge. – L’idea che il cittadino sia solo un consumatore, che ogni tanto sceglie i governi e poi per anni se ne sta muto davanti alla scatola tonta della tv. L’idea che non esistano beni pubblici ma solo privati: il calore dell’aria, l’acqua da bere, la legge uguale per tutti, la politica stessa. L’idea, più fondamentale ancora, che perfino il tempo appartenga al capo, e che un intero Paese sia schiavo del presente senza pensare – seriamente, drammaticamente – al futuro.

  4. Guglielmo

    Ora basta! I buffoni non li vogliamo. Pretendiamo un Governo di onesti e competenti. Microc***** come Stracquadanio o Brunetta devono tornare a casa e di gran corsa. Forse riuscirebbero a pulire i cessi (ho i miei dubbi). Ma non è certamente con gente come loro che potremo progredire e sperare in un futuro migliore e più giusto.
    P. S. : Non era mia intenzione offendere gli operatori delle pulizie.

  5. Giuseppe

    MANDIAMO VIA A CALCI NEL **** I TANTI STRACQUADANIO DI QUESTA
    ITALIA RECORD DI STIPENDIATI DALLA POLITICA.. 630 DEPUTATI, 315 SENATORI, 72 PARLAMENTARI, 21 PRESIDENTI DI REGIONE, 107 PRES. DI PROVINCIA, 8.094 SINDACI, 210 ASSESSORI E SOTTO SECR. REGIONALI, 860 ASS. PROVINCIALI, 35.250 ASS. COMUNALI, 150.000 CONSIGLIERI COM.PROV.REG. TOT. 195.000 LO STATO SPENDE PIU’ DI 15 MILIARDI ANNUI!!!!!!!! UN PARLAMENTARE ITALIANO PRENDE PIU’ DI 20.000 EURO MESE, IL DOPPIO DELLA MEDIA EUROPEA, IL CANCELLIERE TEDESCO PRENDE 12.000 EURO, IL PRIMO MINISTRO SPAGNOLO 8.000, E SONO I PIU’ ALTI DOPO L’ITALIA, PERCHE’ I PARTITI NON METTONO ALL’ORDINE DEL GIORNO IL DIMEZZAMENTO DEL NUMERO DEI POLITICI E L’ALLINEAMENTO DEGLI STIPENDI, ANZICHE’ CONTINUARE A METTERE SEMPRE NUOVI BALZELLI, NON SE NE PUO’ PIU’ IL VASO E’ COLMO E IL POPOLO SEMPRE PIU’ INCAZZATO!!! MEDITATE POLITICI MEDITATE .