Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | December 10, 2018

Scroll to top

Top

Santoro: "La7 si è tirata indietro per pressioni esterne" - Diritto di critica

Santoro: “La7 si è tirata indietro per pressioni esterne”

“Liberiamoci dal conflitto di interessi”. Michele Santoro attacca di nuovo Silvio Berlusconi senza citarlo. Secondo il conduttore campano sarebbe stato proprio lui a far cadere nel vuoto la trattativa con TI Media, editore di La7. Lo fa dalla pagina Facebook di Annozero.

Berlusconi dietro il fallimento delle trattative? “Siamo di fronte ad una nuova, eloquente ed inoppugnabile prova dell’esistenza nel nostro Paese di un colossale conflitto di interesse”, spiega Santoro. “Un accordo praticamente concluso, annunciato dallo stesso telegiornale dell’editore coinvolto (Tg La7, diretto dall’amico Enrico Mentana – ndr), apprezzato dal mercato con una crescita record del titolo, viene vanificato senza nessuna apprezzabile motivazione editoriale”.

A La7 conveniva il nostro programma”. Naturalmente il conduttore lo spiega bene: “non possiamo fornire le prove dell’esistenza di interventi esterni” ma per Santoro parlerebbe “da solo l’interesse industriale che avrebbe avuto La7 ad ospitare un programma come il nostro nella sua offerta”. Invece, contrariamente ad una scelta economicamente vantaggiosa nel breve periodo, e strategica nel lungo, l’editore “improvvisamente avrebbe posto alcuni paletti su aspetti legali, gli stessi, dice Santoro, posti dalla Rai a Milena Gabanelli e “norme contrattuali che noi consideriamo lesive della libertà degli autori e dei giornalisti”.

Problemi legali e contrattuali. Se su quest’ultimo punto Santoro e la sua squadra non sarebbero stati disposti a fare un passo indietro, sulle problematiche legali, “per non tradire le attese del pubblico, ci siamo impegnati a farci carico delle eventuali conseguenze delle nostre trasmissioni, ad autoprodurle e a procedere per gradi, senza un contratto quadro, con una prima serie di undici puntate”. In pratica una start up di prova che avrebbe permesso alle due parti di poter “liberamente valutare l’opportunità di continuare la collaborazione”.

Non vogliono il terzo polo televisivo”. Santoro rimane convinto che dietro la nuova posizione di TI Media ci siano interferenze esterne. “Il dottor Stella, amministratore delegato di Ti media, aveva pubblicamente dichiarato che non c’erano divergenze economiche e che La7 non aveva nessun problema a mettere in onda un programma come Annozero”, spiega il conduttore. “Perché hanno cambiato idea? Chi ha interesse ad impedire che si formi nel nostro Paese un terzo polo televisivo che rompa la logica del duopolio?”

Lerner e Mentana si schierano con Santoro. I due giornalisti di punta di La7 si dicono stupiti per la situazione che si è venuta a creare. “Siamo convinti che una trattativa condotta più sobriamente avrebbe limitato le interferenze esterne, comunque inaccettabili, e favorito un accordo professionale basato sui principi dell’autonomia e della lealtà”, scrivono in un comunicato congiunto. “Che bisogno c’era di annunciare con questa fretta lo stop alla trattativa? Ci auguriamo – concludono – che si possa riprendere più serenamente il filo della trattativa nell’interesse di tutti, come suggeriscono le ragioni del libero mercato”.

  • fabrizio

    meno male, almeno la smetterà di prendere paccate di soldi solo per attaccare Berlusconi, senza, non fa più spettacolo e gli spettatori guardano cose più interessanti di annozero

    • nicola

      se è il programma più seguito, vuol dire che gli altri NON la pensano come te.

    • vince

      Se non ti interessa guardare annozero non lo guardare, ma non devi impedire a me di guardarlo, pezzo di lobotomizzato!

    • respo

      per esempio?

    • vito

      perche ti bacni ai anche tu la coscienza sporca

    • CRISTINA SCRIVE

      FABRIZIO MA CHE STAI DICENDO MA NON LO VEDI DOVE CI HA PORTATO IL TUO CARO BERLUSCONI…. CE L’HAI ANCORA SE LAVORI UNO STIPENDIO?? PAGHIAMO IL CANONE E DOVREMMO ESSERE LIBERI DI VEDERE QUELLO CHE CI PIACE E COMUNQUE SANTORO ERA L’UNIICO CHE DICEVA E CI FACEVA SAPER ALMENO UNA PARTE DI VERITA’.

    • claudio

      certo interessanti come grande fratello magari.ma da quale pianeta vieni?

  • tonia

    La mamma dei cretini,è sempre incinta!!!!

  • giovanni

    la vera cosa che non capisco, è l’assurdità morale, io stesso non potrei permettere MAI che qualsiasi dico QUALSIASI politico, non importa di che partito, non importa nemmeno cosa prometta, possa governare o anche esclusivamente partecipare alla politica italiana.. ma io mi chiedo quale vero italiano non preferirebbe che il politico PRESUNTO colpevole non dimostri la sua innocenza per poi tornare dopo l’avvenuta dichiarazione della stessa? io non capisco come sia possibile che ancora qualcuno egoisticamente e in modo assolutamente scellerato che sia di destra o sinistra si permetta di ancora una volta difendere berlusconi o chi ne faccia le veci.
    PRIMA DI GOVERNARE CI SI FA GIUDICARE SE SI é INTONSI ALLORA SI PUO GOVERNARE. e basta con ste cazzate dove berlusconi è un perseguitato! non me ne frega niente di berlusconi o chissa che altro politico NON é AMMISSIBILE AVERE SOLO IL DUBBIO CHE UN POLITICO SIA UN CRIMINALE. e credo che chiunque se ha un po di intelligenza è daccordo con cio che scrivo a prescindere dal premier in carica adesso. vergognatevi se pensate il contrario vergognatevi se per difendere una persona della quale NESSUNO puo essere sicuro della sua innocenza, condannate tutta l’italia ad avere un immagine anche all’estero come un paese di corrotti.

    • Ugo

      Ragioni da comunista!

      • vito

        e daquando la ragione a un partito essere di destra si e autorizzati a truffare

  • marco lazzaretto

    santoro sei un grande ti farei prossimo papa al vaticano.
    per le persone intelligenti che capiscono,
    sei il migliore.
    si puo domare un fuoco, ma non si puo fermare l’acqua.

  • cio che vorrei chiedere a quelle persone contente del fatto che santoro sparisca

    anno zero era una delle pochissime trasmissioni che permettevano alla rai di vincere una di quelle trasmissioni che attirava publicita sottraendola magari a mediaset un bravo dirigente aziendale avrebbe dovuto fare carte false per trattenerlo invece che pagargli milioni di euro per liberarsene soldi del canone pensate avete pagato per avere un qualcosa in meno chi ci avra guadagnato voi di sicuro no la rai nemmeno visto che a perso molti contratti publicitari forse a mediaset non sara dispiaciuto visto che come ascolti santoro il giovedi le suonava a tutti anche a striscia la notizia visto che era il programma piu visto di tutto il panorama televisivo.sono sicuro che solo in pochi possono dire di stare meglio di dieci anni fa ma lui di sicuro e piu ricco e potente di prima ma comunque ce gente che si sente in obbligo sente il dovere di scendere in campo per difendere il povero silvio che e solo l’uomo piu ricco d’italia il politico piu potente del parlamento eil piu grande editore del paese pero poi lui l’amico di putin vi difende dal comunismo un comunismo che ormai esiste solo nella sua testa e in quella vostra lui sempre piu ricco sempre con piu ville voi sempre piu poveri magari senza casa ma liberi dal comunismo e un giorno forse grazie a silvio anche voi abbatterete come anno fatto a berlino abbatterete il vostro muro IL MURO DI ARCORE

  • Berto72

    Non importa quanto share televisivo, quanti ascolti o quanti introiti Santoro ed il suo programma faccia fare alla RAi o a qualche altra emittente, questo è secondario. Il fatto è che Santoro è un grande sasso nella scarpa di questo governo e, credo, non stia nemmeno troppo simpatico a quelli di centrosinistra. Per cui l’obiettivo finale è ANNICHILIRLO, SCARICARLO, FARLO SPARIRE LENTAMENTE, fargli fare la fine di Funari o di Beppe Grillo. E’ un personaggio che parla chiaro, e chi parla chiaro in questo paese marcio e fascistoide da fastidio, anche se ti fa fare un sacco di soldi. Questa è la sola verità senza tanti giri di parole.
    Un’ultima cosa : pare che essere comunista da un pò di tempo in qua sia una colpa, quasi una cosa da vergognarsi. Mi viene da ridere, tanto si è ormai assuefatti dalla propaganda fascistoide atta in questo paese che alla fine la si scambia per un dato di fatto assodato, una realtà storica. Pensate un pò che abbiamo anche il presidente della repubblica che era un comunista….ma visto che adesso serve allo scopo, tutti lo adulano e lo innalzano a simbolo di libertà e serietà… non ho niente contro Napolitano, non può fare molto lui da solo, ma mi fanno sinceramente schifo tutti quelli che sputano sull’essere comunista sono perchè hanno il cervello lavato e lobotomizzato dalla propaganda pseudo fascista attuata da alcune reti televisive. Siete solo ignoranti. Informatevi meglio e imparate a pensate con la vostra testa se ancora ne avete una funzionante.
    Questo è un paese allo sfascio ma ricordatevi tutti che è sempre il marinaio che guasta il porto… ve lo dice un ligure!

  • marcello

    la 7 mi ha deluso profondamente…..credo che non la guardero’ mai piu’.ci avevo seriamente creduto

  • jerry

    Purtroppo la mancanza di lucidità quando si tratta di Berlusconi è sempre presente. Santoro ha cavalcato l’onda dell’antiberlusconismo intervistando Mafiosi figi di Mafiosi, Prostitute autodichiaratesi tali e alleati per un prossimo partito (Travaglio & Co.) tutte le sue trasmissioni ruotavano intorno a SB, spesso erano infarcite ad arte di falsità o verità parziali e pertanto soggette a denuncie.
    Ovvio che la 7 si dovesse tutelare dal punto di vista legale. Vuoi provocare? Vuoi fare rumore per attirare spettatori e sponsor? Bene ma sei tu responsabile delle eventuali conseguenze.
    Visto quanto guadagna una polizza di assicurazione e qualche avvocato se li potrebbe anche permettere!!!

  • Costantino Pianese ( Firenze )

    Il dottor Santoro e’ uno dei pochi della voce della verita ,mi auguro che mai sarai annullato come i grandi Della Chiesa Falcone Borsellino che tutti sappiamo il perche non ci sono piu .
    Caro Santoro spero che questo commento sia letto direttamente da te perche gradirei un tuo invito per poter discutere un argomento interessante che coinvolge i nostri figli ,figli di separati come me ,sapra’ benissimo quante sofferenze ……………case famiglie ,bambini sottratti ,papa che si ammazzano ,tribunale dei minori ” inutile”. vi appare lamia email spero di avere un vostro contatto.