Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 13, 2019

Scroll to top

Top

I segreti della Casta - Su Facebook la probabile identità del "precario" - Diritto di critica

I segreti della Casta – Su Facebook la probabile identità del “precario”

Ed ecco che Facebook inizia a svelare la presunta identità dell’anonimo precario, autore della pagina “I Segreti della Casta”. Sul profilo Facebook di Pasquale Videtta – che ringraziamo – è comparsa questa strana coincidenza. Leggere per credere.

SAN PRECARIO, 4/12/2009: “Sono l’operaio incazzato che ha perso il lavoro. Sono lo studente che difende la scuola pubblica. Sono l’immigrato, il precario, il terremotato dell’Aquila, l’alluvionato di Giampilieri. Sono quello accanto a te. Sono uno qualunque tra la folla viola. Non avrò microfoni, né palchi. Non rilascerò interviste, non parlerò alla stampa. Non avrò cartelli: sarò anonimo. Sarò chiunque e ovunque, in Piazza della Repubblica e sulla strada verso San Giovanni. E il mio grido risuonerà forte perché si aggiungerà a quello degli altri. Noi siamo il leader collettivo di questa nuova storia”.

San Precario

SPIDER TRUMAN, 18/07/2011: “Spider Truman è lì vicino a voi.

Spider Truman è ovunque.

Spider Truman è ogni disoccupato che non trova lavoro perchè non ha santi in paradiso.

Spider Truman è ogni precario che viene struttato per 900 euro al mese e poi dopo anni e anni buttato in mezzo a una strada.

Spider Truman è ogni cassintegrato che deve sudare per arrivare a fine mese.

Spider Truman è ogni operaio sfruttato e malpagato per 40 anni alla catena di montaggio per un salario e una pensione da fame.

Spider Truman è ogni giovane costretto ad emigrare perchè gli hanno rubato il proprio futuro.

Spider Truman è ogni anziano costretto a sborsare decine di euro di ticket se ha la pretesa di andare in un ospedale.

Spider Truman è ogni uomo e ogni donna che a luglio ed agosto non può permettersi nemmeno una settimana al mare.

Spider Truman è uno, nessuno e centomila.

I suoi segreti possono imbarazzare i potenti, ma è l’indignazione popolare che alimenta il loro vero incubo.

Se avete paura di lui, significa che avete qualcosa da nascondere.

E allora fate bene ad aver paura, perchè presto ci riprenderemo ciò che ci spetta.

Ci riprenderemo la dignità. La giustizia. La democrazia”

Nell’ottobre 2009 San Precario – mi spiega poi un’utente su Facebook – prese in prestito la figura e il nick di San Precario per poter organizzare la manifestazione del 5 dicembre. Dopo varie bannature del profilo di San Precario (finto) si è iscritto a FB con il profilo e la pagina San Precario Revolution. Il vero San Precario, profilo e pagina, non c’entrano nulla con la manifestazione del 5 dicembre e con il Popolo viola“. Ed è stato il Popolo Viola, sabato, ad annunciare la nascita della Pagina sui “segreti della Casta”,  quando ancora nessuno la conosceva. Una coincidenza di sicuro. Poco dopo, domenica, Di Pietro lanciava  la manifestazione contro la Casta e il Popolo Viola la rimbalzava annunciando la propria partecipazione. Nessuno – per ora – può avere la certezza riguardo l’identità della persona o del gruppo che gestisce la pagina sui Segreti della Casta. Di certo le coincidenze sono tante. Ad iniziare da quel brano quasi del tutto identico a quello pubblicato da San Precario, arcinoto al Popolo Viola.

Nel frattempo, su una bacheca di un mio contatto leggo una frase scritta proprio da San Precario: “Cosa ne pensi del nuovo personaggio misterioso Spider Truman e dei Segreti della casta di Montecitorio?”

APPROFONDIMENTI

DOPO SPIDERTRUMAN ARRIVA ASPERAMUNDI, UNA “SPIA ALL’INTERNO DEI PALAZZI

Comments

  1. Massimiliano

    Non mi piace questa notizia: che senso ha svelare l’identità di Truman? E’ diritto di cronaca o semplice voyerismo?

    • dino

      Sono completamente d’accordo

    • Roberto

      Giusto! Magari citare San Precario è stato un puro atto di vicinanza ideologica. E poi chissenefrega se Spider è veramente chi dice di essere e se non svela fatti ignoti prima. Quello che conta è il messaggio. E lui ha azzeccato l’idea.
      Forse è per questo che gli danno addosso: sono semplicemente invidiosi.

    • Virgilla

      Sono d’accordo anche io: non ci interessa nulla l’identità di Spider Truman e sinceramente i due testi a confronto sono uguali tanto quanto io sono uguale a Claudia Schiffer. Hanno un’impostazione di fondo simile… ma non è nemmeno stato San Precario a utilizzarla per primo, se proprio vogliamo dirla tutta…

      Comunque, aldilà di tutte le critiche che gli si possono muovere e ai sospetti che si possono – più o meno in buona fede – sollevare, io penso che se la sua pagina FB serve a canalizzare il malcontento vero che serpeggia tra la gente e a canalizzarlo poi in una forma di partecipazione e protesta, benvenuto sia Truman, chiunque egli sia!!!

  2. Derp

    diciamo che c’è qualcuno che ha sempre voglia di fare il bastian contrario a prescindere, anche a costo di rendersi ridicolo

    • antonio lopresti

      I ridicoli son quelli che tacciono e sostengono che tutto è a posto e non bisogna disturbare il navigatore e i soci.
      Truman o San Precario è un buonissimo bastian contrario (se dice cose vere).
      dei non ridicoli non sappiamo che farcene (se non dicono cose vere)
      antonio

  3. solaria

    svelare un’identità, eventualmente, vuol dire dire dare nome e cognome, qua si dice che questo Spider Truman è la stessa persona (ANONIMO) che in un altro momento si era firmata San Precario. ???????? e allora? anche se eventualmente e sottolineo eventualmente fosse vero, che mi significa?

  4. Fabio A.

    Come qualcuno ha già fatto notare, svelare l’identità di qualcuno significa dargli un nome, un cognome e possibilmente un volto.

    Qui si sta ipotizzando che Spider Truman sia… San Precario.

    Aaah, ora ho capito. San Precario… come, non lo conoscete? Dai, lo conoscono tutti San Precario. Nu bellu guaglione, tra l’altro.

  5. Stella

    Non importa chi è ! Ha il merito di aprire gli occhi su QUEGLI INDIVIDUI che stanno tartassando gli Italiani,ma che non sanno che vuol dire fare i salti mortali per tirare fino alla fine del mese.

  6. osvi

    Il problema non è l’anonimato o no. Quanto ha detto Spider Truman (o chiunque sia) sono cose note oramai da tutti grazie anche ad internet. Il problema è che nessuno fa qualcosa per fermarli (io per primo). Forse anche perchè non so come si potrebbe fare. Come creare un movimento che si espanda e che faccia vedere che l’Italia è fatta anche di onesti e che vuole essere governata da onesti. Proprio ieri ho saputo da un mio amico commercialista cose vergognose su pensioni d’oro di gente che la prende da anni e sta ancora lavorando con stipendi da 150 mila euro all’anno, o qualcuno che ha lavorato sei mesi da dirigente alle poste e sta usufruendo di una pensione dirigenziale pur lavorando ancora. Ma casi così ne ha almeno una decina e un’altra decina di casi meno gravi ma comunque irregolari Intanto non può denunciarli in primis perchè esiste il segreto deontologico e poi perchè gli sono anche amici. Tutti questo c’è lo stiamo portando dai voti comprati 30 anni fa dalla DC e dai Socialisti e non solo. Se non si cacciano via e si cambiano tutte le regole signori miei saremo nella merda più profonda molto più di quanto non lo siamo già adesso. E’ come la mafia. Puoi metterli tutti in galera, ma se non cambi la loro mentalità ne nasceranno sempre di nuovi

  7. antonio lopresti

    Non mi importa chi è o chi non è. Quello che pubblica è vero o non è vero ????
    Se è vero, UN SINCERO, SENTITO, RICONOSCENTE RINGRAZIAMENTO !!!!!
    antonio

  8. Enrico

    Voler svelarne il nome è solo per dargli una dimensione “umana” per poterlo additare e mostrarne i difetti. Si teme ciò che non si conosce… quando avranno un tipo basso e con il nasone da additare saranno felici e potranno tirare un respiro di sollievo dando piena potenza alla macchina del fango.

    Chiamate coincidenza la versione di S.Precario e di Truman? allora siete dei mentecatti, è lampante l’ispirazione presa da V per Vendetta, solo ricondotta agli argomenti italici…

  9. nicola fierro

    Ma l’anonimo precario non faceva più bella figura se diceva tutte queste durante i 15 anni di precariato a Montecitorio? O ne ha approfittato?

  10. satanasso

    commento evaporato? vabbe’, sono in buona compagnia, sono spariti quelli delle ultime due ore…

    • Non evapora proprio nulla su questo giornale, solo i commenti di spam, i link pubblicitari e gli insulti. Saluti.

      • Simona

        falso : anche le critiche garbate che vi ho rivolto ieri notte.

        Mi disabbono

      • satanasso

        Spam? pubblicità? insulti? davvero non capisco… ti consiglio di dare una regolata all’antispam di WP. Ho postato un normalissimo linkback ad un post sul mio blog, puo’ essere perché, per non avere un link chilometrico, ho utilizzato tinyurl? può essere perché ho postato due link nello stesso commento? intanto risulto bannato da questo blog, ma le vie del proxy sono infinite… ;-)

  11. (A)nonymous

    […insulto rimosso…] se avessi letto qualche flyer di anonymous ora al posto di san precario avresti citato loro, se poi avessi letto qualche volantino di altri 600 gruppi esistiti prima avresti citato quelli, il limite insomma e solo la tua sconfinata ignoranza.

  12. Simona

    Diritto di Critica PRATICA LA CENSURA. Bella notizia. PAZZESCO (e sa chiamate le verità – insulti – c’è da chiedersi chi SIETE VOI )

    Non avete più nessun credito dal mio punto di vista.

    • Chi siamo noi? Basta leggere il chi siamo. Facciamo tutto alla luce del sole. Diversamente da chi deve nascondersi dietro l’anonimato, raccontando cose che Stella e Rizzo alla luce del sole hanno raccontato anni fa

      • Simona

        Come dicevo ieri nel post censurato :

        Il copyright sui FATTI non esiste.

        Non si parla qui di PROPRIETA INTELLETTUALE visto che non è finzione ma REALTA’ chiamata anche “appropriazione indebita del bene comune”

        Stella e Rizzo avranno fatto benissimo il loro lavoro ma apparentemente non è bastato a trascinare un numero cosi’ importante di persone in pochissimo tempo.

        Invece di essere contenti di questo sembra l’invidia a spingervi in questa caccia all’uomo.

        Non vedo altre motivazioni.

        per quanto riguarda l’anonimato, penso che nel suo interesse è meglio che non venga

  13. Luther Blisset

    Tutti contenti, tutti incazzati, e nessuno che si ponga il dubbio di essere abilmente manipolato.
    Tranne quando la manipolazione naturalmente avviene nella parte avversa.
    Chi è che gestisce la comunicazione di Di Pietro? Ma la Casaleggio ovviamente (si, quella stessa di Grillo). E in cosa sono maestri quelli della Casaleggio? Ma nella manipolazione dell’informazione usando falsi profili! La loro filosofia la spiegano chiaramente loro stessi e si ispirano ad aziende americane il cui lavoro è proprio quello.
    Certo, diranno cose vere, ma perché se dicono cose vere hanno bisogno di mascherarsi?

  14. claudio maffei

    Chi è Spider Truman? Forse non è un precario. Questa trovata è intelligente, molto utile e pure simpatica. Rivelare l’identità, sarebbe un errore.
    Rispondo a Ribichini. L’importante di una iniziativa non è chi la fa, o se era già stata compiuta da altri con un libro, un’ inchiesta ecc… ma che il problema rimasto irrisolto, venga riproposto, in modo che se ne parli ancora, finchè a furia di dargli addosso, qualcosa cambi.
    E Spider Truman ha centrato l’obiettivo.

  15. badpritt

    I due incipit sono simili, ma nessuno dei due è l’originale: entrambi si rifanno allo stesso film: V per Vendetta: la ragazza del film quando, ignara dell’identità di V ormai morto, dice: «Era mio padre e mia madre, mio fratello, un mio amico, ero io, era tutti noi». Si continua a parlare di nulla, chissenefrega di chi c’è dietro. L’unica cosa che conta è mandare a casa questi parassiti

  16. claudio maffei

    Truman “Capote”, a volte rivive nella penna altrui. chi ga orege, intenda.

  17. claudio maffei

    Vi ho dato una dritta, ma non lasciate che la curiosità, abbia il sopravvento sull’utilità dell’iniziativa. Svelare l’identità di Spider Truman, vorrebbe dire distruggerlo, mentre è bene che continui ad esistere, nell’interesse di tutti i cittadini che mal sopportano lo sperpero del denaro pubblico ed i privilegi assurdi dei politici.