Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 15, 2019

Scroll to top

Top

Ministeri a Monza, la Lega contestata - Diritto di critica

Ministeri a Monza, la Lega contestata

La Lega inaugura la sede dei presunti ministeri al Nord ma i cittadini protestano. La scorta verso il giornalista: “identificatelo”

Comments

  1. Carla

    Come ha osato il signor Calderoli pensare che l’inaugurazione di uffici ministeriali a Monza fosse più importante della visita alla villa reale di qualcuno che venisse da “BARI”!!!!!!! Visitatori provenienti addirittura dalla Magna Grecia!!! Che barbari questi leghisti che per far risparmiare tempo e viaggi a Roma di cittadini lombardi si permettono cose così scandalose!!!!!!! A proposito quanti erano i visitatori baresi???????E chi ha organizzato la visita??????

    • Domenico

      “per far risparmiare tempo e viaggi a Roma di cittadini lombardi ”

      Poveri “cittadini lombardo-padani-figli-di-A.diGiussano” che non possono spendere soldi per andare a (fregare soldi) a Roma, meglio farlo “in sede” no???

      Carla, mavafff……

  2. claudio maffei

    E’ una vergogna, non solo la chiusura del palazzo alle visite dei cittadini, ma il trasferimento dei ministeri. E mi meraviglia che la circostanza sia stata presa in considerazione seriamente anche dal Presidente Napolitano.
    Commentando la vicenda su indymedia, ho scritto che il presidente si è confuso:
    http://lombardia.indymedia.org/node/39491#comment-88754
    Un utente, all’osservazione che lo spostamento dei ministeri, mina la coesione e la centralità della nazione, ha risposto citando Pietro Gori: Nostra patria è il mondo intero.

    Certo anche la mia patria è il mondo intero, ma in ordine decrescente, prima c’è l’Europa, quindi la nazione, quindi i particolarismi regionali e locali.
    I ministeri sono organi istituzionali inerenti la nazione, quindi la collocazione giusta è nella capitale dello stato, non a Monza , ne sull’Adamello, secondo come gli gira la mattina presto a Bossi.

  3. Andrea

    Ha ragione la signora, l’inaugurazione del baretto leghista in Villa (nella NOSTRA villa, con quali diritti poi) è un’orrenda pagliacciata da fine (si spera) regime. Per non parlare deI cordoni di decine di poliziotti in tenuta antisommossa per tranquillissimi cittadini e studenti con la scuola a pezzi che civilissimamente protestavano…

  4. claudio maffei

    Notizia di oggi: il Presidente Giorgio Napolitano frena sul decentramento dei ministeri al Nord. Grazie Presidente.