Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 27, 2020

Scroll to top

Top

Di Pietro denuncia: "in corso compravendita di deputati". In arrivo nuovi esposti - Diritto di critica

Di Pietro denuncia: “in corso compravendita di deputati”. In arrivo nuovi esposti

Sarebbe ripresa a pieno regime la “compravendita” dei deputati dell’opposizione. A lanciare l’allarme è stato questa mattina il leader dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, che ha fatto sapere di conoscere i nomi di alcuni parlamentari che starebbero valutando la possibilità di fare il salto e passare tra i banchi della maggioranza. Una denuncia – quella dell’ex pm di Mani Pulite – che arriva proprio nelle ore in cui una nuova “fronda” guidata da Claudio Scajola minaccia la tenuta della maggioranza. E proprio Scajola in questi minuti sta partecipando ad un incontro con il premier Silvio Berlusconi e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta.

«Abbiamo già depositato due notizie di reato, il 10 e il 13 dicembre del 2010 – ha detto Di Pietro poche ore fa – un seguito di rapporto è stato trasmesso a fine estate e uno lo stiamo predisponendo adesso. Prosegue – ha aggiunto – il tentativo di far quadrare i conti di una maggioranza venduta, comprata e ricattata. Degli atti in Procura – ha sottolineato il leader dell’IdV – potremmo parlare se e quando loro li renderanno pubblici. A noi ora resta la denuncia politica su quello che è certamente un reato “di porcata”, perchè il porcellum ha creato una classe politica che non risponde agli elettori e si vende al miglior offerente».

E mentre la Lega – alleato cardine per la tenuta del governo – si spacca tra la corrente (per ora) minoritaria che fa capo a Maroni e quella che si riconosce in Umberto Bossi, il Governo ancora si regge su frondisti, Responsabili e appartenenti al Gruppo Misto che – di volta in volta – tengono la maggioranza con il fiato sospeso. Questione di pollice verso.