Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | September 20, 2014

Scroll to top

Top

Fiumicino-Roma, la scandalosa tariffa Trenitalia

Fiumicino-Roma, la scandalosa tariffa Trenitalia
Paolo Ribichini

leonardofiumicino e1318336650164 Fiumicino Roma, la scandalosa tariffa TrenitaliaChe bella Roma, quanto è cara Roma! Turisti e viaggiatori, appena atterrati all’aeroporto di Fiumicino, devono subito mettere mano al proprio portafogli. Pullman, treno, taxi. Qualsiasi mezzo scegliate per giungere in città dall’aeroporto è veramente costosa, soprattutto quando si viaggia in famiglia. Più di 50 euro in taxi (40 a tariffa fissa ma solo verso i quartieri del centro), almeno 7 euro con i pullman e almeno 8 euro con il treno per percorrere pochi chilometri. Insomma un salasso che non trova giustificazione, soprattutto quello ferroviario.

Trenta chilometri, 8 euro. Trenitalia offre un doppio servizio: un treno no-stop Roma Termini-Fiumicino (Leonardo Express), solo prima classe. Il costo è di 14 euro per un viaggio di una trentina di minuti. Per chi vuole risparmiare, è possibile utilizzare la linea FM/FR 1, una banalissima ferrovia metropolitana e regionale. Il biglietto per giungere nell’area metropolitana di Roma è di 8 euro. Un po’ tanto se si pensa che si tratta di un treno regionale di seconda classe che percorre 30 chilometri tra l’aeroporto e la stazione Ostiense, fermandosi in molte stazioni intermedie.

Fiera di Roma è nell’area metropolitana, ma solo per le Fs. Le linee ferroviarie metropolitane sono percorribili, entro il comune di Roma, con il biglietto BIT, cioè con il ticket ordinario da 1 euro valido per viaggiare su tutti mezzi pubblici. Partendo dalla città è possibile utilizzare l’abbonamento o il BIT fino alla nuova Fiera, a poco meno di 10 chilometri dall’aeroporto. Direte voi: “per risparmiare tanti soldi basta viaggiare con il biglietto da 1 euro fino alla fermata Fiera di Roma e poi proseguire per i restanti 10 chilometri con un biglietto chilometrico”. Invece no. Perché anche la Fiera di Roma è considerata area metropolitana pur essendo in mezzo alla campagna.

Più viaggi, meno paghi. Ma non finisce qui. La FM 1 prosegue come ferrovia regionale fino a Poggio Mirteto in provincia di Rieti, o fino ad Orte, cioè fino al confine con l’Umbria. A rigor di logica, se per 30 chilometri il servizio costa 8 euro, per percorrerne 82, pari alla distanza compresa tra l’aeroporto e Poggio Mirteto, dovrebbe costare più del doppio. Invece non è così. Trenitalia nasconde le tariffe sul proprio sito sostituendole con la sigla ND (non disponibile). Unico modo per capire quanto costa viaggiare tra Poggio Mirteto e Fiumicino è chiamare il numero a pagamento 89.20.21. Risponde una signorina che rimane un po’ stranita per il fatto che le tariffe non siano disponibili sul sito web delle ferrovie. Dopo un’attesa di qualche minuto giunge il responso: “Viaggiare da Poggio Mirteto a Fiumicino costa 4 euro e 50 centesimi”. Incredibile ma vero: con le ferrovie meno si viaggia e più si paga.

Un “furto” legalizzato. “Bella truffa”, griderà qualcuno. Tutt’altro. La tariffa di 8 euro rientra nel Contratto di Servizio tra Trenitalia e Regione Lazio. Fino al 1° aprile 2010 il costo del biglietto era di 5 euro e 50 cent, poi ha subito un aumento del 45%. “Non si tratta di un aumento, ma solo di un adeguamento”, spiega Trenitalia. Ma un adeguamento rispetto a cosa? Probabilmente rispetto alla giunta regionale di centro-destra appena eletta.

Il trucco c’è ma non si vede. L’unica soluzione per risparmiare senza rischiare una multa è quella di acquistare due biglietti separati: uno per la tratta compresa tra Fiumicino e la prima fermata, Parco Leonardo, ed un secondo da Parco Leonardo fino a Roma. Costo complessivo: 1+1,90=2,90. Il reale prezzo chilometrico del servizio che, ricordiamo, viene svolto su treni regionali che svolgono servizio metropolitano anche per i residenti, con fermate ogni 5 minuti. L’unica pecca è che bisogna scendere a Parco Leonardo per vidimare il secondo biglietto ed attende il treno successivo, con una frequenza diurna di 15 minuti, visto che il sito di Trenitalia non rilascia, su quella tratta (guada caso), i biglietti online già vidimati.

Comments

  1. Seph

    Per non parlare del servizio pessimo. Ritardi su ritardi e mi è capitato per ben due volte di perdere l’aereo perchè senza preavviso il treno si è fermato nel nulla e siamo stati dirottati su un pullman dove la gente si stava per prendere a botte. Una vergogna, senza contare poi che i controllori non ci sono quasi mai su quel treno e quindi becchi sempre mendicanti, orchestrine, gente che fuma dentro le carrozze…

  2. marta

    Ma non serve fare un articolo, io lo so già BENISSIMO che tenitalia è scandalosa! Vogliamo un altro esempio? Tratta ferroviaria Schio-Vicenza: 40 minuti per 40 chilometri, passa solo quel treno, senza scambi, senza incroci, e si arriva spesso e volentieri in stazione a Vicenza con anche più di 5 minuti di ritardo. Fate qualcosa vi prego!

    • Francesco

      Va bene criticare sempre…ma non esageriamo!
      Ma avete mai preso un treno dall’aeroporto di Parigi, o di Madrid, o di Berlino o di Londra?
      Sono tratte per definizione redditizie e Trenitalia ne approfitta né più né meno di quanto ne approfittano in tutto il mondo!

      • filippo

        da berlino il treno costava quando l’ho preso 6,40 e ci potevi viaggiare in metro tutto il giorno,mi sembra assai meno di Roma,da madrid presi il taxi(25 euro!)ma anche li arriva la metropolitana,insomma le tariffe piu’ alte(e i treni peggiori) li abbiamo noi!

      • Davidone

        Madrid 2 euro, Parigi 4 euro (da Orly o CDG con la RER), Londra dipende dall’aeroporto…

  3. Tommy

    Fate come me, dall’aeroporto andate alla biglietteria e chiedete 2 biglietti, Uno dall’aeroporto a Parco Leonardo, 1 €, e un altro biglietto da Parco Leonardo a Roma Ostiense/Tuscolana/Tiburtina, 1,80 €. Con 2,80 viaggiate invece che 8 €. ;)

  4. Osvaldo Danzi

    Il servizio è scadente, gli annunci radiofonici altissimi e promuovono dei servizi inutili e di scarsa qualità (i tramezzini del bar – costosissimi – piuttosto che la “vera cucina italiana”), gli abbonati pagano tariffe salatissime e non hanno il posto a sedere garantito, negli orari di punta le Frecce sono in disservizio totale (2 treni alle 7 e alle 8 per milano sempre stracolmi e poi 4 treni fra le 10 e le 11). Quando sono in torto loro le multe non le paga nessuno, quando siamo in torto noi (ma lo siamo anche quando le stazioni non sono munite di emittitrici, quando le macchinette non inchiostrano, quando i selfservice non ti rilasciano i cambi di treno e quando l’app dell’Iphone ti frega i soldi senza emettere il biglietto!!) paghiamo salato.
    Quest’azienda è uno schifo. Mi chiedo come sia possibile che nessuna authority non abbia ancora deciso di affidare le linee ad almeno altri 2 competitors. (non italiani, please)

  5. Michele

    Politiche di promozione turistica milionarie, vengono totalmente azzerate grazie a furti come quello che state descrivendo. Sono anni che lo dico: appena atterrati, immediatamente bastonati! Aggiungerei: al botteghino é un miracolo trovare una persona che parli almeno inglese; altro miracolo, che funzioni la macchina che permette l’acquisto mediante carta di credito; e soprattutto (quasi dimenticavo) nel XXI secolo bisogna ancora salire sul treno arrampicandosi sugli scalini! E la chiamano prima classe? Povere vecchiette, grazie a Dio c’é sempre qualcuno gentile che le aiuta!

  6. salvatore

    CONSIGLIO PER FREGARLI!!!
    FATE AEROPORTO FIUMICINO- PARCO LEONARDO 1EURO
    E POI PARCO LEONARDO-ROMA 1,20 EURO!!!
    I TRENI PASSANO OGNI 15-30 MINUTI, COSI DOVETE ASPETTARE SOLO 15 MINUTI A PARCO LEONARDO!

    *** Nota della Redazione: sono gentilmente graditi e consentiti commenti non riportanti insulti, grazie ***

    • polipo

      se li fai online non devi vidimarli sono già convalidati

      • Paolo Ribichini

        Peccato che non sia più possibile farlo per quella tratta

  7. nando

    e no caro mio… a Madrid il treno è pulito ha l’aria condizionata (ho preso il leonard express costo 14 euro e c’erano 40 gradi circa 1 mese fà scandaloso è dir poco)) funzionante e gli schermi LCD e arrivi al centro non alla stazione termini con comodità e serenità
    e SPENDI SOLO 1,35 O AL MASSIMO 3,45 L’ITALIA è INDIETRO DI 20 ANNI RISPETTO AL RESTO D’EUROPA LA SPAGNA ANCHE HA LA CRISI MA è UNA NAZIONE CHE HA UN POPOLO E UNA DIGNITà

    • Solounatraccia

      Exactamente.

      Orgoglio e dignità.

  8. Riccardo

    Scusate, ma non è possibile vidimare entrambi i biglietti a Fiumicino, invece che scendere a Parco Leonardo per vidimare il secondo biglietto ed aspettare 15 minuti?

    grazie
    ciao

    • Non è possibile perché la vidimazione deve riportare la stazione di partenza

  9. ivan

    e perchè sulla linea metropolitana che collega Ciampino? se prendete un treno e dovete scendere a ciampino pagate 2 euro (2 zone), se scendere alla fermata dopo, tor vergata, allora pagate un euro (il normale BIT). chi scende prima paga di più!!!
    trenitalia, furba, mette i controllori a ciampino sulle scale della stazione. così ti fermano appena sceso dal treno in quanto sul treno non ti possono dire niente se hai un biglietto da 1 euro.

  10. Lethe

    Sara’ anche la tratta redditizia ma abito a Zurigo e per quanto la Svzizzera sia piccolina
    e cara soprattuto nella parte tedesca il biglietto valido un’ora dall’aeroporto al centro costa
    4 CHF come i normali biglietti a tratta urbana, 8 CHF per quelli validi 24 ore (e non come in
    Italia dove valgono fino alla mezzanotte del giorno d’acquisto, cosa che non ho mai capito
    fino in fondo dato che ogni controllore ha la sua versione). Tanto? Poco? Non lo so fatto sta
    che i treni sono frequenti, sempre in orario, puliti, freschi d’estate e caldi d’inverno.

    Sono spesso in Germania, Francia, Austria e mai mi son trovato in difficolta’ o a rimpiangere
    i soldi del biglietto.

    L’anno scorso, l’ultima volta che ho messo piede in Italia, ho preso l’FM3 da Olgiata a
    Valle Aurelia ed ho incontrato una coppia di Zurighesi con figli annessi in vacanza, i ragazzi
    erano scandalizzati dal ritardo, dalla sporcizia e dalla quantita’ di persone stipate su di un treno
    che su una tratta di 30 minuti porta 45 minuti di ritardo…

    Ho vissuto in tanti parti del mondo (dall’America all’Irlanda all’Inghilterra) eppure lo scempio
    che ho subito in Italia quando facevo il pendolare Orte –> Roma non l’ho mai subito
    da nessun ‘altra parte.

  11. Daniela

    Il primo impatto all’arrivo a Fiumicino è con il carrello per i bagagli, che per prenderlo bisogna sborsare 2 euro non rimborsabili.
    Per quanto riguarda il trenino, si deve anche dire che non c’è nessuna segnalazione sulle fermate e se si arriva di sera non si vede nulla e non si sa quando si deve scendere. Pessimo.

  12. Claudia

    Dall’articolo sembra sia una novità, invece è sempre stato così, il problema è che quel treno lo prendono anche diverse persone che vanno all’aeroporto per lavoro, un vero salasso

  13. Giulia

    Un vero furto, un vero approfittarsi dei turisti stranieri che altrimenti non sanno come attrezzarsi… tanto per fare un altro esempio dall’aeroporto di Monaco di Baviera fino al centro città sono circa nove euro, ma il biglietto è valido anche per tutto il giorno per tutti i mezzi della città! Possono anche lasciare il biglietto del treno a otto euro, ma dovrebbero rendere possibile anche tutti gli spostamenti giornalieri con lo stesso biglietto.

  14. Fed

    Ci sarebbe un’altra soluzione: comprare (alle tabaccherie e non alle biglietterie Trenitalia!!!) un biglietto kilometrico di 30km che costa 2euro, ma non è chiaro se sia una soluzione riservata solo ai residenti nel comune di Fiumicino!!!

  15. Caterinadg

    Sò anche di persone che arrivate a Parco Leonardo, scendono al volo dal treno vidimano l’altro biglietto e risalgono! tutto in tipo 30 secondi! che tocca fà pè campà…
    P.S. non a caso le vidimatrici all’altezza dei binari sono rotte da tempo immemorabile… 

  16. Enzo

    c’è anche una via dichiaratamente illegale: sali sul regionale e non fai il biglietto… tanto il controllore non può passare perchè deve fare da secondo al macchinista…. basta dare un’occhiata alla fauna che popola qul treno per renderesene conto.. e occhio a borse e portafogli!!!

    • Paolo Ribichini

      La via illegale è una modalità che Diritto di Critica disapprova nella maniera più assoluta. E’ giusto pagare, ma pagare il giusto.

  17. Sal Rom

    Vi lamentate che i turisti a Roma..ma nelle altre metropoli cosa succede è nessuno fa niente ..un caso Budapest se venite truffati e vi rivolgete alla polizia non agiscono non esistono questure per denunce e tutto tace ma la beffa resta a molti turisti ignari di fermarsi a fare conoscenze e andare a bere al bar e vi ritrovate con un conto salato a volte salatissimo intimidati a prelevare in bancomat e i bar sono li che nessuno li tocca con i prezzi..un bicchiere di vino 17000fiorini  pari a 58 euro , tanto la mafia è legale .
    la comunita europea deve agire altrimenti che paese comunitaro è…

    • Silvano Villani

      sapendolo , ora , basta non andarci……la cattiva pubblicità li renderà meno esosi

  18. stockton

    e adesso è pure peggiorata la situazione. Fiumicino parco leonardo adesso costa 8 euro. Una rapina, credo che sia la tariffa chilometrica piu’ cara d’europa

  19. marco

    Che le ferrovie in Italia siano scandalose, questo si sa e lo sperimento spesso.
    Il costo di 14/8 euro sarebbe accettabile se il servizio fosse affidabile e su mezzi adeguati e con delle alternative.
    Facciamo dei paragoni con altre città….
    A Stoccolma il treno aeroporto-stazione centrale costa 260 corone (25 euro circa); quindi due volte quello da Fiumicino. Parte ogni 20 min, nuovo, pulito, sempre puntuale, puoi fare il bilgietto a bordo, Wi-Fi gratuita. Arrivi dopo 20 min. Quindi servizio di prima classe, costoso. Teniamo conto anche che la Svezia è costosa in genere.
    Puoi anche prendere un bus, 4 euro circa, arrivi in 40 min circa, traffico permettendo.
    Madrid con il biglietto standard della metropolitana, arrivi fino all’aeroporto. 2 euro in 40 min circa, ovviamente dipende da dove parti, essendo inserito nella rete metropolitana. Taxi sono circa 30/35 euro.
    Parigi, 8,65 euro sulla RER, fino alla stazione dei treni, poi via con la metro. Circa 20 minuti. Taxi picchia un po’….circa 60/80 euro dipende da dove.
    New York sono circa 10 dollari in metro fra i vari cambi, 45 dollari con il taxi ovunque verso Manhattan. Servizio di shuttle con macchina nove posti, 20 dollari che condividi; pubblicizzato ovunque.
    Milano è messa peggio di Roma: hanno fatto un aeroporto in mezzo alla nebbia, 120 euro in taxi (ora mi sembra hanno messo delle tariffe concordate, ma all’italiana, non sai mai quando vale…) e con il bus mi sembra 8 euro, ci mette quasi un’ora, ma dipende molto dal traffico che incontra tra tangenziale e autostrada. Sempre vuota vero??
    Helsinki 6,20 euro con il bus Finnair (ma chiuque può prenderlo), 35 minuti in funzione del traffico fino tarda notte. Ma non sanno nemmeno cosa sia un vero ingorgo…..
    Taxi attorno ai 35 euro: teniamo conto che la Finlandi è un’altro paese molto costoso in genere.

    Il punto secondo me è il valore del servizio offerto; essendo verso l’aeroporto, l’affidabilità forse potrebbe essere uno dei parametri più importanti, unito alla connessione con l’intero sistema dei trasporti pubblici.
    Dal mio punto di vista, devono poter esserci due alternative di trasporto pubblico (rapido o lento, e quindi costoso o economico) ma entrambe devono garantire affidabilità del servizio e decenza nel trasporto.
    L’altra cosa è la facilità di utilizzo: il servizio deve essere facilmente accessibile, a maggior ragione per i turisti o per chi non è del posto. Quindi ben segnalato, in più lingue, semplice, con forme di pagamento tese al voler essere utilizzate.

    Non difendo ovviamente Trenitalia, ma forse sparare mirando è meglio.

    PS: forse qualche cifra potrei ricordarla male, ma sono tutti esempi vissuti più volte, e mediamente le distanze sono sempre le stesse…30km circa.