Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 27, 2020

Scroll to top

Top

La protesta dei Carabinieri: «stanchi di lavorare gratis e subire dal Governo» - Diritto di critica

La protesta dei Carabinieri: «stanchi di lavorare gratis e subire dal Governo»

«I Carabinieri sono stanchi di sottacere e di subire le imposizioni di un Governo che continua imperterrito a penalizzarli economicamente per giustificare i propri sprechi (auto blu con scorta, autisti, maggiordomi, segretari, vigilanze, ecc) e che continua a chieder loro sacrifici economici senza la minima idea di una riforma sostanziale e strutturale che possa garantire certi margini di miglioramento nel breve, medio o lungo periodo. Senza  veli di retorica e senza polemiche, oggi abbiamo un dato di fatto oggettivo: la sicurezza per l’italiano  è gravemente compromessa. Garantire sicurezza per i Carabinieri vuol dire lavorare gratis, per i nostri  amabili parlamentari vuol dire aumento di  servizi di esclusiva utilità gratuiti  perché pagati con i sacrifici dei cittadini tutti e con i tagli ai servitori dello Stato garanti dell’ordine e  della sicurezza pubblica».

A pochi giorni dalle devastazioni del 15 ottobre operate dai black block durante le proteste pacifiche degli “Indignados” nella Capitale, a far sentire la propria voce è quella categoria che spesso è accusata solo di connivenza e servilismo: il Cocer Carabinieri ha infatti stilato nei giorni scorsi una durissima nota nei confronti del Governo, con cui critica aspramente i continui tagli alle forze dell’ordine e l’atteggiamento di una classe politica troppo impegnata «a salvaguardare l’apparenza più che la sostanza». Parole aspre, che non lasciano spazio ad alcun dubbio di sorta: i Carabinieri non ci stanno più ad essere strumentalizzati dalla classe politica e rimandano al mittente «le belle parole e i ringraziamenti ipocriti». Soltanto il giorno prima delle manifestazioni degenerate poi in guerriglia urbana, infatti, era stato approvato all’unanimità il decreto di legge sulla stabilità che imponeva alle Forze dell’Ordine ulteriori tagli sul servizio pubblico e sulla sicurezza: «stranamente però – si legge ancora nella nota – il Governo non ha affatto dimenticato di inserire un comma per lo stanziamento di risorse per la Festa delle Forze Armate del 4 prossimo novembre. […] Si sa, le foto ricordo durante queste manifestazioni possono valere più di cento parole, facendo percepire agli ignari cittadini una vicinanza al comparto sicurezza e difesa, di fatto, inesistente!». Ancora, nella nota si evidenziano anche le condizioni in cui sono costretti a lavorare gli esponenti delle forze dell’ordine: turni interminabili «senza percepire straordinari», in situazioni «a dir poco aberranti come ampiamente hanno dimostrato le immagini dei violenti scontri di piazza» e per soli sette euro l’ora. «La giustizia sociale è l’imperativo categorico di un Paese civile – prosegue ancora la nota- . Ma qui di civile non è rimasto proprio nulla. […] Qualcuno spieghi al Presidente del Consiglio il significato dei sacrifici che il Carabiniere pone in essere per garantire la giustizia sociale ed i diritti del cittadino».

Insomma, pagella negativa per il Governo Berlusconi. Confermata anche il 20 ottobre da una delibera del Cocer Difesa, approvata con 20 voti favorevoli e un solo contrario, che si unisce alle proteste dei Carabinieri definendo «fallimentare la gestione del sistema di difesa del paese da parte del gabinetto dell’onorevole La Russa e di riflesso del governo Berlusconi, auspicandone la caduta. Infatti solo in tal modo si potrà evitare il consolidarsi di ulteriori provvedimenti punitivi che aggiunti a quelli già approvati e già giudicati irresponsabili dal personale militare determinerebbero nei fatti la morte della peculiarità e della specificità della condizione militare, nonché dei diritti rappresentativi conquistati con sacrificio negli ultimi anni».

Comments

  1. Roby Clerici

    So in parte quello che passano e la rabbia che hanno in corpo vivendo con uno di loro,oltre a tutto ciò,(ad essere sfruttati fino al midollo,ad non essere difesi, insicuri per la maggior parte delle occasioni “pesanti”che possono trovarsi ad affrontare,nessuno di loro comunque ha più voglia( visto la più totale non riconoscenza da parte di questi falsi politici), di diventare dei nuovi ..indagati.Parole,parole solo quelle niente altro,oltre la sicurezza carente della persona mancano i mezzi,le divise sono vecchie di anni,e se vengono date sbagliano abbigliamento(il mio compagno fa parte del N.O.R.M. allora perchè gli vengono dati pantaloni da personale da stazione e scarpe normali invece che stivali come da personale di Radiomobile?)Non parliamo dello stipendio,dopo 30 anni di servizio per arrivare ad una cifra decente deve fare ancora le notti …altrimenti lasciamo perdere : che schifo!!!!

  2. Sandro

    Ed allora, alla prossima manifestazione, invece di proteggere e fare scudo a questi ignobili e inpresentabili papponi di governo, si uniscano alla moltitudine e via, a pulire la fetenzia del palazzo.
    P.S. ho un sogno nel cuore, B. come Gheddafi

    • Xm177

      Da che sto vedendo ciò che tu auspichi sta già succedendo, ennesima conferma avuta oggi guardando la manifestazione “notav” in Val di Susa, cordoni a destra e sinistra ma i manifestanti hanno potuto tagliare tranquillamente la recinzione. Sabato scorso a Roma se ne sono visti parecchi di appartenenti delle forze dell’ordine schierati a fianco degli indignati con tanto di strette di mano e carezze. Questi sono pochi ma chiari segnali secondo me. Purtroppo Sandro “fare pulizia” ha un unico comune denominatore = Golpe

  3. WwwAnna

    Questa paese avere governare questa politice o avere Fare corruazioni??’giorno 15 ottobre aveva tutti almondo dicarato una manifestazione dipacifiche..pero quello politice Maroni aveva pagato per Block bloc impiu Criminale Mafiosa aveva potato in cuore di Italia di Roma per distruggere  piazza,chiesa,negozio.camion,di polizia….questa servezio di politice????io ho visto Maroni aveva pagato come la G8,,Vale, susa  cuoredi italia questa uomeni politice andato in scuola O No??’ in Italia fino adesso quanti ospitale aveva  chiuso,impiu ospitaledi mentale impiu caccio di caccatori come si tratato impiu loro vita come Quello problema Quelcuno fino adesso meno unpolitico non e piu pensato niende,come mai ??’ ungentile,una umnano politico aveva in parlamento O No??” solo salary no servezio 100000volta come svizzera, esere questa paese impiu cittadeni,avere esere….soloNuda film.no.Corruazioni no.sesso noio questa momento avere ringrazio per ” Camara men voi aveva un grande valore.come una oro motivo aveva potato inmercato di popolo foto nuda,corruazione….un super valore im piu valore di umano grande..viva la hai vostra servezio parte di cittadeni impiu  vostra futturo di giovene viva ha vostra servezio..oggo uomini di Italia e voi si politice No:No.

  4. Barons78

    Impara a vivere, perchè tu della vita sai ben poco…Un carabiniere sta sulle strade giorno e notte a prendere anche freddo…anche per te “amico” mio…E sai quanto guadagna???Informati invece di gettare fango su dei poveri padri di famiglia…