Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | March 8, 2021

Scroll to top

Top

Dopo lo scandalo Fiorito, la Regione Lazio vara il piano austerity

La cura dimagrante non risparmia la Giunta Polverini, soprattutto dopo lo scandalo Fiorito e la gestione ballerina” dei fondi del Pdl. Il documento dei Radicali, redatto sui dati del Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, rivela come le spese per il funzionamento dei gruppi consiliari siano aumentate dal 2009 (4,5 milioni di euro) al 2011 (previsione 8,9 milioni). Per il 2012 la spesa prevista è di 4,6 milioni di euro. Una drastica diminuzione, vicina quasi al 50%.

Dal 2009, inoltre, ultimo anno della Giunta Marrazzo, le spese del Consiglio Regionale sono aumentate in totale di circa 24 milioni di euro, da 79,4 ai 103,5 milioni. Dopo l’ultimatum della governatrice Renata Polverini, i provvedimenti comunicati dalla Pisana parlano solo di tagli. La proposta, che sarà esaminata venerdì prossimo, prevede la soppressione delle tre commissioni speciali e il dimezzamento di quelle ordinarie, da 16 a 8.

L’Ufficio di presidenza di Mario Abbruzzese ha approvato la riduzione delle auto di servizio della Pisana, da 28 a 5, l’azzeramento dei fondi destinati all’attività dei gruppi e la sospensione di quelli per il loro funzionamento. Previsto, inoltre, il dimezzamento dei soldi destinati al rapporto eletto-elettore e banditi i consulenti per l’ufficio di presidenza. Azzerato, anche, ogni investimento in conto capitale per le strutture del Consiglio regionale, come la costruzione di nuove palazzine, per circa 10 milioni di euro. L’obiettivo è arrivare a 20 milioni di euro di tagli per il 2012.

L’opposizione contesta l’aumento delle spese: “Durante la presidenza Polverini – ha sottolineato il vicepresidente dei senatori Pd Luigi Zanda – c’è stata un’impressionante lievitazione delle dotazioni finanziarie del Consiglio Regionale, dei Gruppi Consiliari e della Giunta”. Pronta la replica del centrodestra: “Zanda non sa quello che dice – ha precisato l’assessore al Bilancio Stefano Cetica – perché se nel periodo della presidenza Polverini, dal 2010 al 2012, c’è stato un incremento del 27%, dal 2007 al 2010 quando nel Lazio governava il centro sinistra, l’aumento è stato del 68%”.

Comments

  1. AGNES

    E’ ora che Grillo dia una direttiva forte, bisogna che organizzi qualcosa per andare in regione e tutti insieme ci facciamo ridare i ns soldi,AGIRE basta CHIACCHERE E VEDRAI COME POI SI RISVEGLIA IL POPOLO ITALIANO

  2. hughich

    Ridateci i soldi…altro che piano di austerity!