Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | September 19, 2020

Scroll to top

Top

Salvano Sallusti, massacrano il povero cristo

IL GRAFFIO – Salvano Sallusti, massacrano il povero cristo. Pur di non mandare in carcere il direttorissimo del Giornale, Alessandro Sallusti, un emendamento al ddl diffamazione proposto dal relatore e presidente della Commissione Giustizia del Senato, Filippo Berselli, prevede che il direttore di una testata sia multato con una multa che va dai 5 ai 50mila euro. Il carcere, invece, resterà per il giornalista che ha diffamato, magari un precario pagato 4 euro lorde a pezzo. “Questo non ho potuto cambiarlo – spiega il senatore del Pdl – perché l’aula si era già espressa in tal senso. L’assemblea ha detto sì al carcere per i giornalisti e quindi io, benché personalmente contrario, non ho potuto cambiare le cose su questo fronte”.

– CI SONO I SALLUSTI E I SIGNOR NESSUNO – LEGGI

Se invece nella commissione del reato non c’è il dolo, ma solo la colpa, la multa sarà dai duemila ai ventimila euro. Spunta una norma anche per il caso di Renato Farina: “Qualora l’autore sia ignoto o non identificabile, ovvero sia un giornalista professionista sospeso o radiato dall’ordine, si applica la pena della multa da tremila a trentamila euro”.

E questo sarebbe un emendamento migliorativo. sarà curioso adesso capire con quanta forza e determinazione continuerà la lotta dei direttorissimi dei quotidiani.

Comments

  1. solo per la faccia che há, lo dovrebbero chiudere per minimo 15 anni.