Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | May 26, 2020

Scroll to top

Top

Quando Renzi era contrario al ballottaggio per le primarie

IL GRAFFIO – “Mi pare un errore inserire il ballottaggio (alle primarie chi arriva primo vince. Non è che dopo aver vinto, poi, c’è la gara di ritorno). Mi pare un errore grave immaginare un ballottaggio in cui possa votare solo chi ha votato al primo turno (e se la prima domenica ti ammali?) […] Non capisco perché non vadano bene le regole del passato, quelle che andavano bene quando hanno vinto Prodi, Veltroni, Bersani”.

BERSANI VINCE, MA DOMENICA RENZI PUO’ BATTERLO <- LEGGI

– RENZI BATTE BERSANI E VENDOLA SUI “SOCIAL” <- LEGGI

Lo diceva nell’ottobre scorso Matteo Renzi che guardava con sospetto alle decisioni del Partito democratico. Certo, le regole si prospettavano come più stringenti rispetto a quanto molto probabilmente avverrà adesso al secondo turno. Ma a Renzi il ballottaggio proprio non piaceva. Se fossero rimaste “le vecchie regole del passato”, oggi Matteo Renzi sarebbe stato sconfitto. Senza appello.

Twitter@emilioftorsello