Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 20, 2019

Scroll to top

Top

Ma se uno vale uno, perché Grillo decide per tutti?

Ma se uno vale uno, perché Grillo decide per tutti?

Beppe Grillo I discorsi di Grillo assomigliano a quelli di Hitler. Lo abbiamo scoperto qualche giorno fa su Facebook. Abbiamo scoperto, sempre sui social network, anche che una capogruppo del MoVimento ha riconosciuto nel fascismo “qualcosa di buono”. Ma i detrattori del comico genovese sbagliano a perseguire questa strada che già in passato non ha premiato contro Berlusconi. Grillo si sconfigge su due piani: la chimera della democrazia diretta e il suo poco conosciuto programma.

La democrazia diretta non esiste. Chi ha studiato un minimo di storia lo sa bene. Dopo l’agorà greca e qualche sparuto esempio dei comuni italiani tra Medioevo e Rinascimento, nessuno è più riuscito a replicare un modello che nel 900 ha dimostrato solo di essere veicolo di dittature. Questo non significa che Grillo sia oggi un nuovo Mussolini. Significa piuttosto che quell’idea è pericolosa e soprattutto inapplicabile. Lo sta dimostrando lo stesso MoVimento che in questi giorni prende decisioni senza consultare la base. Eppure il principio per il quale uno vale uno è scritto nello stesso statuto di M5S.

Decide sempre lui. Dopo il sorprendente risultato di una settimana fa, lo stesso Grillo, senza aver consultato gli iscritti al MoVimento (forse ad eccezione di Casaleggio), ha dichiarato: “Non appoggeremo un governo Bersani”. Una decisione che ha creato una spaccatura tra gli iscritti e i simpatizzanti. C’era chi chiedeva l’alleanza con il Pd sui punti programmatici del MoVimento, altri che chiedevano una linea oltranzista. Alla fine nessuno è stato consultato. Grillo e Casaleggio si sono presentati proprio ieri a Roma per dettare la linea. A darne comunicazione davanti alle telecamere è Vito Crimi, neopresidente dei senatori 5 Stelle: “Il MoVimento non darà la fiducia ad un governo dei partiti”. Idem con l’elezione dei capigruppo: la decisione è spettata agli eletti e non agli elettori. Unico aspetto “democratico” è stato quello di concedere ai simpatizzanti, giornalisti ed iscritti di poter assistere in diretta sul web all’incontro. Un’iniziativa che dovrebbe essere adottata anche da altri partiti come il Pd.

“Gli altri fanno peggio”. A chi fa notare che nel MoVimento, finora, questa tanto sbandierata democrazia diretta nei fatti non esiste, la risposta spesso ricalca i soliti schemi della politica italiana: “Gli altri fanno peggio”. “Andate a vedere come prendono le decisioni Pd e Pdl”, ripetono come un mantra i blogger influencer del MoVimento. Un po’ pochino per un partito che vuole distruggere la partitocrazia attuale. Soprattutto perché – se guardiamo lo statuto del Pd – ci rendiamo conto che il segretario e i membri dell’assemblea vengono eletti da iscritti e simpatizzanti attraverso primarie semi-aperte, mentre il direttivo è eletto dall’assemblea, secondo lo spirito della democrazia rappresentativa. Il MoVimento non vuole essere un partito (pur essendolo di fatto) e quindi non ha organi interni di democrazia rappresentativa. Quindi ci si aspetta che gli iscritti esprimano il loro parere vincolante su ogni decisione. Cosa che, finora, non è accaduta.

Primarie e primariette. Chi ha deciso i candidati 5 Stelle al Parlamento? Teoricamente gli iscritti. Così a dicembre si sono tenute le parlamentarie. Ma si sono potuti candidare solo coloro che erano già stati inseriti nelle liste delle elezioni regionali o comunali e che non sono risultati eletti. Chi lo ha deciso? Sempre lui, Beppe Grillo. E chi ha potuto votare a queste primariette? Solo gli iscritti prima di ottobre e solo online. Il tutto deciso dal semplice portavoce del MoVimento: Giuseppe Grillo.

Twitter: @PaoloRibichini

Argomenti

Comments

  1. Danilo Pianini

    La democrazia diretta non funziona forse, ma quella liquida pare avere buone possibilità. È stata annunciata una piattaforma nel breve periodo, vedremo se rispetteranno quanto detto.

  2. Mai
    sentito parlare di capogruppo??? Di portavoce?? Di decisione finale
    (quindi prima discussa con tutti) poi annunciata da una sola
    figura???!!!? Cioè non sapete più cosa inventarvi!!

  3. ErPanfi

    Ti sei incazzato parecchio con @byoblu, eh? ;-)

  4. Lo sport nazionale italiano era il calcio. Oggi e’ dare del fascista a chiunque abbia simpatia per o abbia votato M5S. Ovviamente tutti gli eletti sono per definizione fascisti. Perdonali, padre, perche’ non sanno cosa dicono.

    • PaoloRibichini

      Noi non abbiamo dato del fascista a nessuno….Basterebbe leggere l’articolo

      • I discorsi di Grillo assomigliano a quelli di Hitler., l’articolo inizia cosi’ quindi il paragone non e’ col fascismo ma col nazismo hai ragione, bastava leggere l’articolo

  5. matteo

    non sai proprio più cosa scrivere……

  6. mgiubilei

    Con questi paragoni con Hitler offendete milioni di persone oltre che, in primis, la vostra intelligenza. Scusate lo sfogo, ma non sopporto più certi paragoni osceni e creati ad arte.

    • PaoloRibichini

      Non abbiamo fatto alcun paragone. Abbiamo riferito una cosa che circola in rete da una settimana

      • dandan

        VERAMENTE DIRE: “I discorsi di Grillo assomigliano a quelli di Hitler. ” E’ PROPRIO FARE UN PARAGONE.. E IL FATTO CHE PUBBLICHIATE “UNA COSA CHE CIRCOLA IN RETE DA UNA SETTIMANA” SENZA NEANCHE VERIFICARLA E’ VERAMENTE MOLTO POCO DIGNITOSO OLTRE CHE POCO PROFESSIONALE.. UN’ULTIMA COSA.. FARE UN PARAGONE CON HITLER E’ UNA COSA DI CUI VI DOVRESTE PROFONDAMENTE VERGOGNARE!!!

        • PaoloRibichini

          Abbiamo verificato…il discorso di Hitler è vero. Rispetto al testo che circola sul web ci sono due forzature nella traduzione. Ma sostanzialmente è il testo è autentico, come si può vedere nel video che riportiamo appena sotto il testuale

      • Marco

        E tu ci credi alle cazzate che hanno scritto in rete che sono opera di qualche debosciato ?HAHAHAHAHAHA !!! Ma scusa tu da che parte stai ? Non dirmi che credi ancora ai pagliacci PDL e PDmenoelle !!! Questa gente va mandata tutta a casa hanno preso in giro milioni di italiani e vogliono ancora continuare , hanno anche il potere dell’informazione non veritiera !! Infatti gli amici che appartengono a questo gruppo possiamo vederli ospitati nei salotti televisivi tipo porta a porta di Vespa a fare commenti del CAZZO riguardo al movimento 5 stelle , come questa sera 06-03-2013 !!!!

        • PaoloRibichini

          No, il testo è autentico anche se presenta due forzature nella traduzione. Ma come ho scritto nell’articolo non è questo il punto

  7. ah aha ah fascista a Grillo magari ha votato Berlusconi …ah ah ah …oppure d’Alema ah ah ah Totò direbbe…ma mi(ci) faccia il piacere….caro Ribichini …. se scrive questo perchè ci crede tutto il rispetto come per tutte le opinioni altrimenti tutto il disprezzo che merita chi sfrutta una posizione per fare i propri interessi…

  8. PaoloRibichini

    A me sembra che chi non vuole il cambiamento è proprio lei. Noi stiamo sottolineando come Grillo prima ha parlato di democrazia diretta, mentre adesso decide lui, come fanno gli altri. Anzi peggio (vedasi primarie)

    • disqus_P8UiAVKFWw

      Motivi il fatto per cui io non voglia il cambiamento, non scriva solo accuse campate in aria..è un giornalista no? deve motivare ciò che scrive. Le primarie sono state circostritte a chi era iscritto al movimento per evitare infiltrati, è stato sempre espresso. E le persone candidate alle primarie online erano persone comuni ( veda i presenti alla camera e al senato ), e Grillo in quel caso si è limitato a controllare i precedenti penali di ogni candidato.. Quindi che cosa si inventa? dove vuole andare a parare con il vedasi primarie? Le piace solo lamentarsi o vuole vedere soluzioni? Attendo che lei mi dica perche non voglio vedere il cambiamento

      • PaoloRibichini

        Perché solo attraverso la critica ci si migliora. E solo persone ideologizzate oggi non si rendono conto delle lacune “democratiche” del MoVimento

  9. Andrea Imperia

    Incalzare Roberta Lombardi, capogruppo del M5S alla Camera, e chiederle spiegazioni su quel che ha detto del fascismo c’entra poco con la convenienza politica. Se un parlamentare sostiene che il fascismo prima di degenerare “aveva un altissimo senso dello Stato” deve fornire dei chiarimenti, non solo ai suoi elettori ma a tutti gli italiani. Non importa di quale schieramento politico sia. Fino a quando il fascismo avrebbe avuto questo elevato profilo e quando invece sarebbe iniziata la degenerazione? In quale fase Roberta Lombardi colloca lo squadrismo, in quella “dell’altissimo senso dello Stato” o in quella della “degenerazione”? Fornisca delle risposte o si dimetta.

  10. Antonella Guidi

    Guardi, ho paura a mettere commenti su FB che esprimano le mie perplessità sul Movimento perchè poi mi arriverebbero gli integralisti a dirmi “Ma perchè gli altri è meglio?” eccetera eccetera (essendo gente che conosco non voglio arrivare a litigare su FB, ma sembra che il diritto di esprimere un dubbio sia un peccato mortale). Sospetto che tornando qui tra qualche ora troverò commenti di soli insulti o cose simili. E con tutto che non trovo che il Movimento sia fascista. Ma certa fede cieca mi preoccupa…

  11. ti devi vergognare, carogna!

  12. Enrico

    Ignorante, prima di parlare e scrivere certe cose dovresti prima informarti a modo, onde evitare di scrivere fregnacce.

  13. Se avete paura di tutto questo e se cercate i responsabili, non avete che da guardarvi allo specchio. Per tutti i politicanti e i votanti che hanno continuato l’opera della Prima Repubblica, la distruzione dell’Italia. Mi dispiace per voi, ma cercheremo di fermarvi.

  14. dandan

    Chi ha scritto sta roba è un bugiardo diffamatore. Sono state fatte le votazioni per alzata di mano all’interno di M5S con voto democratico. Pagliacci. Che bisogno avete di sparare a zero sulla gente inventando le notizie?
    evitate di scrivere se non sapete le cose, grazie.

    • PaoloRibichini

      Per alzata di mano? Tra gli eletti….ma non dovevano decidere gli elettori?