Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | March 23, 2019

Scroll to top

Top

Grillo? Il miglior alleato di Berlusconi

Grillo? Il miglior alleato di Berlusconi

GrilloCosì ritornò Berlusconi. L’oltranzismo di Beppe Grillo rimette in gioco il Cavaliere. Infatti, il comico genovese, ricevuto ieri al Colle da Napolitano nell’ambito delle consultazioni per la formazione del governo, ha sbattuto la porta in faccia a Bersani: “Voteremo la fiducia solo ad un governo 5 Stelle”, hanno spiegato in un comunicato letto ai giornalisti i due capigruppo Vito Crimi e Roberta Lombardi. Quindi, non solo i 5 stelle non voteranno la fiducia a Bersani (che ha in serata spiegato di essere disposto ad un passo indietro), ma non voteranno nemmeno la fiducia ad un governo composto da persone di alto profilo istituzionale.

Il rischio di un nuovo “inciucio”. Potrebbe quindi rivelarsi inutile l’eventuale tentativo di Piero Grasso di sondare il terreno alla ricerca di una maggioranza per formare un governo del Presidente, anche perché il Pd si rifiuta di aprire a qualsiasi possibilità di governo con Silvio Berlusconi. La vecchia alleanza “ABC” ha dimostrato di essere elettoralmente distruttiva. Agli occhi di molti italiani apparirebbe come l’ennesimo “inciucio”, per usare la terminologia di Grillo.

Una strategia distruttiva. Il comico genovese, dal canto suo, rischia – con la completa chiusura a qualsiasi possibilità di fiducia – di rimettere in gioco Berlusconi, relegato nelle ultime settimane ad un ruolo politicamente marginale, nonostante la sorprendente rimonta elettorale. Anzi, la strategia è proprio quella: spingere il Pd a fare un’alleanza mortale. La decisione di Grillo mette fine a qualsiasi possibilità di rinnovamento attraverso l’azione politica del MoVimento nelle aule parlamentari, lasciando al Pd (se mai avrà i numeri) la possibilità di perseguire il cambiamento. Allo stesso tempo, il ritorno in campo del Cavaliere frenerà qualsiasi spinta positiva che i 5 stelle desiderano e di cui il Paese ha bisogno. D’altronde, il rischio è che si ripeta quel fine legislatura con un governo tecnico che non avrà la forza politica di tagliare nemmeno le province, dal momento in cui il Pdl si dovesse mettere di traverso. È avvenuto con Monti e si ripeterà ancora.

E la responsabilità? Insomma, mentre il Paese attende risposte concrete, il MoVimento chiede di pesare. Non nelle decisioni – visto che si è tirato indietro dalla possibilità di appoggio a qualsiasi governo di coalizione – ma nelle poltrone. Se Napolitano non dovesse darci l’incarico, chiederemo la presidenza delle commissioni Copasir e Vigilanza Rai”. Un “gesto di responsabilità”, dicono. Chissà cosa pensano i loro elettori sul fatto che Grillo e i suoi parlamentari stanno gettando il Paese nuovamente nelle mani di Berlusconi.

Comments

  1. un bell’aiuto, infatti grillo non è là per costruire, bensì per distruggere
    se fosse anche lui disoccupato forse ragionerebbe diversamente

  2. Grillo e Casaleggio desiderano solo vendicarsi. Alla gente ricca raramente importa la disperazione dei milioni di poveracci tra i quali molti li hanno votati speranzosi. In realtà il M5S sta dando il colpo di grazia al bel paese nella convinzione di fargli del bene. Un bene simile a quello che si afferma dopo ogni guerra: un bene che è solamente migliore dei massacri che l’hanno preceduto.

    • infatti pd pdl & C hanno sempre tenuto a cuore i nostri problemi…fino ad ammazzarci. Sono corrotti e devono andare via e rinnovarsi. Ora sentono il bisogno che qualcuno regga il moccolo per proteggere i LORO interessi.

    • nato ban

      pd e pdl sono ricchi perché prendono il contributo statale; grillo e casalleggio sono ricchi per il loro lavoro, è così difficile capire la differenza?

      • Che bello vedere il servo giustificare e lodare il proprio padrone. Certo, sono molto sudati i volti di Grillo e Casaleggio. Caro signore, quello che preoccupa è questo cieco e intransigente tifare contro.

      • anche Berlusconi e ricco per il suo lavoro, e allora? che c…o centra, allora uno che e ricco e meglio di uno che non ha i soldi? uno che ha i soldi non si preoccupa di arrivare alla fine del mese e può sparare cazzate tutto il giorno. Adesso ho capito la differenza.!!!!

  3. Vulka

    Non dite fesserie per cortesia! Cosa fece il PD quando Grillo tentò di farsi candidare là dentro? Lo estromisero totalmente negando ogni sua partecipazione. Forse hanno un regolamento da rispettare?
    E perché nel M5S NOI NON DOVREMMO RISPETTARE IL NOSTRO DI REGOLAMENTO? E GUARDA UN PO’ È INSITO CHE NON DOBBIAMO ALLEARCI CON ALCUNA FORZA POLITICO-PARTITICA!!! Ed è così da quando è nato!!!

    Dunque i vostri cari politici ai quali è cara quella poltrona, smettano di rompere le balle con i media e pensino a quello che ha già detto Crimi “1 mese e mezzo a fare un caXX0 di niente, solo ad eleggere gente o inciuciarsi con altri… tempo sprecato!” Questo è l’effetto dei vostri cari politici!!!
    Ora, andate pure a continuare a leccare, tanto a loro dell’Italia frega niente!!!

  4. Vulka

    Chi è stato eletto da solo con voti più alti rispetto agli altri? Il M5S !!! E come mai gli altri hanno dovuto usare le “coalizioni” (estensioni delle associazioni a delinquere) per poter rimanere in gioco? Questa modalità leghista di fare le cose in modo molto personale, non la contate e non la volete vedere, vero? Però non è compresa nella Costituzione, come non lo era il porcellum. Torniamo alla modalità Costituzionale e vedrete che bastonate prenderanno PD e PDL!!!
    FUORI DALLE BALLE QUELLA CLASSE DI MANGIAPANE A TRADIMENTO!

    • Snap

      Intanto sono i tuoi amici “a cinque stelle” (stessa feccia,pari pari a quella che stava,e perchè no,sta in Parlamento,per niente dissimili,punto rivoluzionari,figuriamoci responsabili,vi fate dire tutto dal vostro capo che parla solo con la stampa estera e lancia diktat dal suo blog…questa Italia è italiucola,con la i minuscola,e i M5S sono italioti come la maggior parte di noialtri “italiani brava gente”) che stanno procrastinando. Non avete alcuna maggioranza relativa di seggi in parlamento o al senato,anche se vi siete CONVINTI di aver vinto le elezioni…e senza maggioranza relativa perchè dovreste decidere voi,solo perchè fate da ago della bilancia? E vi sembra democrazia questa? Purtroppo la democrazia è altra cosa,signor mio…e anche la matematica. Questo mi piacerebbe dirlo agli eletti del M5S,ma anche alla base sociale,agli elettori,che continuano a difendere l’indifendibile dando dell’imbecille a chi pone un altro punto di vista,quando è Grillo che parla per loro,viene difeso e trae beneficio! Nel frattempo cercate di crescere,responsabilizzatevi,pensate con la vostra testa…e se proprio dovete farvi dire le cose da un dittatore travestito da FACILITATORE (perchè così piace definirsi a Grillo),che agisce in sprezzo delle regole come qualsiasi altro leader politico,almeno aspettate,per farvi lobotomizzare e guidare come i pdllini,che abbia una carica istituzionale.Cosa che Grillo,faccio notare,NON HA.

      • Jack Frost

        Senti senti….il bue che dice cornuto all’asino.
        Di grazia, mi risulta che nel pdl chi comanda sia solo uno, gli altri sono solo quaquaraqua, nel pd-l idem con patate….erano partiti con dei candidati per camera e senato che hanno cambiato in corsa per ben due volte e anche qui non mi sembra abbiano chiesto il permesso alla base. Detto questo non mi aspetto e non voglio che lei cambi idea, ma valutare tutti gli aspetti prima di parlare si.
        Un Saluto.

        • PaoloRibichini

          Mi pare che Bersani sia stato eletto con le primarie, come anche i parlamentari pd e sel che siedono oggi in parlamento

          • salvatore caligiuri

            Benissimo snap, continua a votare il PD e il PDL, solo quello meriti.

          • come anche i parlamentari m5s mi pare

      • Jack Frost ha già detto metà di quello che avrei detto io, io aggiungo che è miope dare tutta la colpa al m5s dell’incertezza attuale: il porcellum è un sistema che porta a questo tipo di situazione incerta e paritaria, sono ANNI che se ne parla, tutti dicono di volerla cambiare ma nessuno lo ha mai fatto, perchè è ovvio, è più comodo poter inciuciare tutti insieme appassionatamente, mantenendo i propri privilegi. Il m5s non darà la fiducia per non avere alcuna responsabilità politica, ma non gli si può dare tutta la responsabilità di lasciare che si crei l’inciucio pd-pdl, perchè se questi ultimi avessero voluto una maggioranza forte si impegnavano prima a cambiare la legge elettorale, non a dare la colpa all’ultimo arrivato dopo 20 anni di malgoverno. Non c’è nessuna utilità da parte del m5s ad allearsi per poi vedersi gabbati sempre su ogni punto del loro del programma. Verrebbero svicolati, aggirati, distorti, così come è sempre stato fatto per ogni provvedimento che sarebbe stato necessario, molti anni prima che nascesse il m5s, E poi attenzione: non confondiamo l’esperienza e l’abilità (vera) con l’abilità di mentire, distorcere, fuorviare, e infine rubare, corrompere dei “professionisti” della politica che è ben altra cosa. Preferisco di gran lunga l’inesperienza e l’ingenuità dei m5s in buona fede, che in mala fede l’esperienza di chi tutto sommato non ha mai avuto tutta questa abilità politica nel rispondere ai bisogni del paese, ma al contrario ha sempre perseguito i propri interessi. Fresco esempio è il crack MPS.

  5. l.l.

    Roma non è stata fondata in una notte, e neanche possiamo pensare di costruire un edificio veramente stabile se nelle fondamenta ci mettiamo chi ha contribuito a distruggere il paese e chi sta cercando di ricostruirlo. In questa fase e con questi numeri non si può fare altro che questo. Sarà poco? Ma almeno è tutto condito di COERENZA E SPREZZO DELLA POLTRONA AD OGNI COSTO. Se la mossa sarà sbagliata lo vedremo in seguito, ma almeno avremo avuto l’opportunità di valere ciascuno UNO, e poi torneremo a non contare assolutamente niente se non fai parte di quelli che contano.

  6. Mario C.

    Tranquilli, dopo la distruzione del più solido PD toccherà a Berlusconi, non hanno scampo

  7. Gianni

    Come Berlusca voleva salvare le sue aziende (ed il suo culo) così Bersani vuole salvare la sua holding ed il suo futuro, entrambi a spese nostre. Basterà lasciarli andare, si distruggeranno da soli, come in quel proverbio che racconta del cinese che aspetta sulla riva del fiume che passi il cadavere del suo nemico…

  8. speranza

    Credo che la vostra rabbia sia giustificata, ma non si governa con le parole, bisogna parlare con il popolo e farci capire la soluzione per migliore

  9. vik

    in questo momento di grave crisi se si vuole cambiare il paese la prima cosa da fare è liberarci di Berlusconi e mai come ora è possibile farlo:inoltre per cambiare bisogna entrare nelle istituzioni e controllare e proporre soluzioni e non andare a nuove lezioni fra tre mesi con questa legge elettorale che non permette di governare a chi ha preso più voti.

  10. PD vergogna. 20 anni sono passati. Lui sta sempre la’ e voi sempre di qua’. Migliori alleati di voi al mondo non ce n’e’. Non si autoperpetua solo lui. E continuate pure a non farvi, dopo tutti questi anni, autoanalisi. Rendetevi conto, per cortesia, di cosa combinate e non combinate. Vedete bene, che qualcosa grosso come una trave c’e’ che non va. Ammettete le vostre responsabilita’. No che dite che avete vinto anche quando perdete milioni di voti. Se non vi hanno votato qualche motivo c’e’. Epurate buona parte dei quadri che sono veramente impresentabili sotto tutti i punti di vista. Pensate la politica come un atto d’amore e non come un atto di potere e di guadagno. Vi credete l’avanguardia del partito operaio, o comunque un’avanguardia? Spero di no. Per voi.Usate la frase ‘Servire il Popolo’ che forse a qualcuno ricordera’ qualcuno. Aiutate, ancor di piu, a fare quello che state facendo ob torto collo, a far ritornare il mondo politico un mondo politico normale e non una casta infinita nei suoi migliaia di rivoli (dai soldi del Presidente della Repubblica alle prebende dei commessi, ai soldi dei Presidenti di Regione, alle consulenze esterne, ecc.ecc.). Sono tanti, veramente tanti i soldi rubati, anche dai vostri, e per rubati si intende anche avuti legalmente senza apportare nulla di utile e concreto. Gravano fortemente sui bilanci se sommati. Si potrebbero abbassare un po; le tasse solo con quelli. Forse chi vi vota adesso per interesse non vi votera’ piu’, vi votera’ qualcuno che ora non va a votare, deluso come e’ anche da voi. Porgete l’orecchio alla gente. L’avete perso dagli anni 70.Ricordatevi sempre che e’ strano che un partito che si spacci (ma io ne dubito) di centrosinistra si alieni i voti giovanili (che guarda caso proprio da 20 anni votano soprattutto a destra) e delle periferie urbane anch;esse, purtroppo da troppo tempo, fino a queste elezioni, in mano alle destre piu’ estreme. Grazie a voi. E appoggiate chi si pone come nuovo e non lo demonizzate, solo perche’ vi puo’ togliere posti, poltrone e soldi. Basta pensare in termini utilitaristici e usare le vostre corazzate mediatiche, Repubblica in testa, a lanciare veleni e falsi scoop spesso montati ad arte. Basta cercare banche o essere amici dei Colaninno di turno. Forse dopo questo bagno di umilta’ e di pulizia potrete di nuovo presentarvi come nuovi. Per adesso siete solo un po’ boriosetti, ma mi auguro un futuro migliore anche per voi, che sarebbe poi un futuro migliore per tutti. Con cordialita’.

  11. Chi ha gettato il paese in mano a Berlusconi, anzi ci ha sempre convissuto come una concubina, si tratta proprio del pd. Guarda caso quando si fa’ un po’ di pressing con i pdellini non sanno più cosa rispondere. Qualche esempio: il m5s voterà per l’incandibilità di Berlusconi. Risposta del pdellini… dobbiamo valutare. Rifiuto dei rimborsi elettorali subito. Risposta del pdellini… bisogna ridimensionarli. No alla tav. Risposta del pdellini è necessaria è l’europa che ce lo chiede… Questi sono solo alcuni esempi. E questi personaggi vorrebbero la nostra fiducia…. Quando si parlava di mandarli tutti a casa non era uno slogan ma una promessa. Fatevene una ragione. Voi Bersanini Berlusconini e Montini siete la causa della rovina di questo paese. Dimettetevi finchè siete ancora in tempo.

  12. il 5stelle fa benissimo..sono i migliori.