Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | August 20, 2019

Scroll to top

Top

La mancata democrazia dei Cinque Stelle su Napolitano

La mancata democrazia dei Cinque Stelle su Napolitano

sorial_2IL GRAFFIO – Dopo gli insulti di ieri diretti a Giorgio Napolitano, stamattina è comparsa la nuova roboante iniziativa pentastellata che – pur di parlar di qualcosa – se la prendono ancora con il presidente della Repubblica. Viene da dire: menomale che c’è il Papa che proprio oggi è intervenuto sul dramma dell’usura che affligge tanti italiani. Anche se a Genova Grillo aveva cercato di tirare Francesco sul carrozzone dei Cinque Stelle, il nuovo pontefice appare molto più concreto che non i pentastellati pagati con i soldi pubblici.

E se è curioso il fatto nel sondaggio promosso oggi si possano votare tutte le opzioni, a fronte di una domanda che chiede quale sia “l’atto più grave” commesso da Napolitano, i grillini si sono però dimenticati della loro fantomatica democrazia online e hanno tralasciato di porre alla base una domanda fondamentale: gli elettori Cinque Stelle vogliono davvero l’impeachment per Napolitano? O preferirebbero piuttosto vedere i loro deputati impegnati su fronti ben più concreti? Insomma, davvero i pentastellati suppongono che tutti siano uniti e coesi in questa crociata contro il Capo dello Stato, quasi fosse lui la causa di tutti i mali di questo Paese? Perché tanti tra quanti hanno votato il MoVimento in realtà si trovano a dover fare i conti con i problemi che invece ha citato papa Francesco in più di un’occasione: precarietà, povertà, disoccupazione, mutui, affitti da pagare e soldi che non ci sono, speranze deluse. Delle presunte accuse al capo dello Stato mosse da questi deputati pagati con soldi pubblici, a molti interessa poco. Per non parlare del fatto che in passato lo stesso Grillo avrebbe definito “finzione” la richiesta di impeachment.

>> L’IMPEACHMENT PER NAPOLITANO, ECCO COME FUNZIONA

Eppure l’errore c’è stato ed è macroscopico (un po’ come la possibilità di votare due volte sul sito del comico, inserendo email differenti): i parlamentari del MoVimento – quelli eletti per esprimere il volere degli elettori di cui sono, come spesso ripeteva Grillo, dipendenti – hanno pensato bene di non consultare la base e il “webbe” – nessuna consultazione online è stata proposta – per sapere se “la ggente” sia o meno d’accordo con un provvedimento di portata storica come la messa in stato d’accusa del presidente della Repubblica. Quisquillie e pinzillacchere. Che volete che sia…un tempo la chiamavano democrazia.

Twitter@emilioftorsello

 

Comments

  1. ROBERTO

    NON MI RISULTA!! E’ STATA FATTA UNA CONSULTAZIONE ON LINE DALLA QUALE E’ EMERSO CHE L’ATTUALE ‘PRESIDENTE’ E’ DI GRAN LUNGA IL PEGGIOR PRESIDENTE DELLA STORIA DELLA REPUBBLICA!!! INOLTRE NON E’ PER NULLA GARANTE DI TUTTI I PARTITI/MOVIMENTI POLITICI, COME INVECE DOVREBBE. RICORDATE IL COSIDETTO ‘BOOM’ NON UDITO O LA DICHIARAZIONE ANCORA PIU’ GRAVE SECONDO LA QUALE DISSE CHE IL M5S NON SI OCCUPA DEI PROBLEMI REALI DEL PAESE. (QUANDO INVECE E’ L’UNICO A FARLO!!) IL PRESIDENTE, UNICO NELLA STORIA SI E’ FATTO RIELEGGERE UNA SECONDA VOLTA, HA NOMINATO PERSONALMENTE CAPI DI GOVERNO, FIRMATO DECRETI INDECENTI E DA MINISTRO DEGLI INTERNI HA TACIUTO TUTTO SUGLI SVERSAMENTI DI RIFIUTI TOSSICI IN CAMPANIA PUR SAPENDO DELLE RIVELAZIONI DEL PENTITO. IO NON MI MERITO QUESTO PRESIDENTE!!!!!!!!

  2. Mirco

    Si vogliamo che attuale presidente se ne vada anche senza l’impeachment.
    E largamente motivato da tutti che seguono cosa non ha fatto e cosa doveva e deve fare il presidente.
    Non è presidente di tutti, questo basta perché si dimetta se ha un minimo di orgoglio.

  3. Svegliasveglia

    Che articolo deficiente!
    Pazienza se la gente comune non approfondisce e non sa, ma chi si arroga il diritto di pubblicare articoli on line dovrebbe essere più obiettivo!
    Qualcuno si chiede se la gente è contenta di regalare miliardi alle banche?
    Renzi e Berlusca si sono chiesti se quella porcata d’italicum piace alla gente? No? Invece i grillini devono porsi delle domande, prima di pubblicare un innocente sondaggio online? Caro Torsello, non confondere i sondaggi con le votazioni online.

    Poi, sempre caro e ignorante Torsello, ci sono regole precise per decidere se e quando fare le votazioni on-line. In questo caso non era necessario (se non sai perché, informati). Ma a parte questo, prova a pensare a certi atteggiamenti sconcertanti di Napolitano, come nominare un’accozzaglia di saggi per cambiare la Costituzione, convocare i capi della maggioranza dimenticandosi delle opposizioni o pilotare certi processi riguardanti la Mafia… se non capisci sei peggio che ignorante. Ricordati che non c’erano solo grillini a protestare quando fu eletto Napolitano! Perché ti ricordi, vero? O hai anche perso la memoria?

    Redimiti, cretino!
    Gottardo SvegliaSveglia

  4. patroclo64

    Sono gia’ impegnati su fronti piu concreti, basta avere l’onesta’ intellettuale di riconoscerlo, o se proprio informarsi un minimo, dico un minimo…caro Torsello…

  5. Jean-63

    A me pare, leggendo l’articolo, che si voglia esprimere un parere, evitando di accettare la realtà dei fatti e come spesso accade di questi tempi, soffermarsi solo sulla superficialità del semplice evento, che, per quanto poco lodevole da parte di chi lo ha perpetrato, si voglia comunque dimenticare, delle offese che questa classe politica, presidente compreso, continua a perpetrare, da vent’anni, al solo scopo di conservare i propri privilegi , senza alcun rispetto per tutti i cittadibi Italiani.
    Sarebbe il caso di provare, per una volta ad esprimere un parere proprio, nato dalla propria mente, liberamnete, nel modo più imparziale possibile e senza per forza dover difendere qualcosa o qualcuno, con la scusa, oramai diventata monotona, della mancanza di democrazia, nel momento esatto in cui sappiamo benissimo, che sono ben altri coloro che si riuniscono nelle stanze, lasciando fuori quelli scomodi, per architettare misure di protezionismo, in difesa di un sistema che di democratico, ha solo la spartizione delle poltrone e dei relativi denari tra loro stessi.
    grazie per l’attenzione

  6. franco bertocci

    e’ la prima e anche l’ultima volta che mi affaccio a questo posto,infantili

  7. Fortunato Bartone

    ignoranza imbarazzante. ogni articolo migliori sempre più.
    fra poco avrai il posto a LaRepubblica, continua così.

  8. Supermenn

    L’essere incostituzionale, l’essere coinvolto in presunte ma mai chiarite trattative con la mafia, eccetera eccetera è più che sufficiente per non richiedere le elezioni online.
    È scritto nel programma che devi essere onesto. Nel programma di ogni partito, anche il pd(l)
    La COSTITUZIONE è importante per il M5S quasi quanto l’onestà. Un presidente incostituzionale e poco onesto… ma per favore.
    Mi segno il sito per non tornarci
    —-
    L’onestà andrà di moda

  9. Rossana Rotili

    Tu scrivi: gli elettori Cinque Stelle vogliono davvero l’impeachment per Napolitano? O
    preferirebbero piuttosto vedere i loro deputati impegnati su fronti ben
    più concreti? Ma non ti sei accorto su quanti fronti più che concreti sono stati e sono continuamente impegnati? Si fanno un mazzo tanto per stare dietro a tutti i loschi trucchi e trucchetti del governo che fa di tutto per operare di nascosto, alla chetichella, a orari e giorni assurdi…..Insomma: documentati se ignori l’operato del M5S e non comportarti anche tu come quei pseudogiornalisti in malafede e faziosi che scrivono su giornaletti come Repubblica o Corriere della Sera utili per l’informazione come le ortiche per pulirsi il sedere!