Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | August 18, 2017

Scroll to top

Top

About Simone Pomi

Simone Pomi

Simone Pomi

Classe '81. Cresciuto a Primaluna, in provincia di Lecco ma da più di 10 anni residente nel capoluogo lariano. Blogger autodidatta, è autore del sito 2PIU2UGUALE5. Motto: "La vera libertà di stampa è dire alla gente ciò che la gente non vorrebbe sentirsi dire". Il mio Facebook.

Posts By Simone Pomi

Sempre più «Piddìmenoelle»: il caso delle primarie a Milano

22 novembre 2010 |

Ogni volta che Beppe Grillo definisce il Partito Democratico «Piddìmenoelle», comparandolo di fatto al Popolo delle Libertà (PdL), molti tra esponenti e iscritti si sentono offesi. Una reazione più che logica vista la presunta collocazione politica del PD agli antipodi del partito di Silvio Berlusconi.  Il problema è che molte volte si fa fatica a […]Read More

La doppia vittoria di Saviano e Fazio: un pubblico giovane e colto

20 novembre 2010 |

È più che normale, leggendo i dati d’ascolto di “Vieni via con me“, restare colpiti principalmente dal suo risultato totale, con il 25,48% di share alla prima puntata (7.623.000 telespettatori in media) e un 30,20% alla seconda (9.032.000). Dati che hanno visto Rai Tre trionfare per due lunedì di fila nel prime time della TV […]Read More

«Berlusconi è come Cetto la Qualunque»

18 novembre 2010 |

Questa frase la disse nell’aprile 2006 l’attuale portavoce  del Popolo della Libertà, Daniele Capezzone. L’ex radicale paragonò l’allora premier Berlusconi al personaggio di Albanese a causa delle continue promesse mai mantenute, molto simili a quelle negli sketch del comico lecchese. Nella sua ultima apparizione televisiva  a “Vieni Via con me”  Cetto La Qualunque alias Antonio […]Read More

Protestare da una gru è giusto? DdC l’ha chiesto alla Cgil

16 novembre 2010 |

È giusto salire su una gru per protestare? Ricercare l’attenzione della gente e delle istituzioni per farsi aiutare e raccontare la propria storia ed i propri problemi al mondo intero? Intralciare  con la protesta lavori importati, con conseguenti perdite di denaro per la città? La risposta sarà sempre diversa, specialmente se l’ideologia della persona a […]Read More

Il bluff nascosto del “così fan tutti”: il lodo Alfano all’estero

11 novembre 2010 |

Quando in Italia si vuol giustificare una legge un po’ ambigua si usa spesso lo stesso sotterfugio linguistico: «esiste in tutte le maggiori democrazie». Lo si è fatto e lo si fa ancora oggi per il ddl Alfano, la norma sull’immunità alle alte cariche, e il paese preso quasi sempre a riferimento è la vicina repubblica […]Read More

Onore e disciplina secondo Costituzione

6 novembre 2010 |

C’è un piccolo articolo della Costituzione che andrebbe rispolverato in questi giorni e che parla proprio del comportamento adatto per gli uomini pubblici. È il n°54: «Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere […]Read More

Lecco in piazza contro la ‘Ndrangheta

28 ottobre 2010 |

C’è una nuova mappa per Lecco e non descrive i luoghi manzoniani. È stata creata dall’associazione Qui Lecco Libera per ricordare ai suoi concittadini la presenza della criminalità organizzata sul territorio. «La mafia a Lecco non esiste» era uno degli slogan sbandierati sabato scorso per le vie del capoluogo durante una manifestazione che vedeva la […]Read More

I due pesi e le due misure de “Il Giornale” e Co.

27 ottobre 2010 |

A chi lo accusava in questi mesi di attaccare solo una certa parte politica, l’ex direttore de “Il Giornale”  Vittorio Feltri controbatteva con un suo classico: «Noi pubblichiamo solo le notizie». Quando il presidente de “La Destra” Storace denunciò Gianfranco Fini per l’affair Montecarlo, il quotidiano di Via Negri esultò titolando così la sua prima […]Read More

Attacco a Spataro. L’ennesima “toga rossa”?

8 ottobre 2010 |

«Ho visto che le indagini sull’aggressione a Belpietro sono state affidate ad Armando Spataro. Non c’era qualcun altro di turno? Non vorrei che dicesse che Belpietro ha molestato l’attentatore». E’ con queste parole che il capogruppo del Pdl alla Camera, Maurizio Gasparri ha voluto sottintendere la sua malafede nei confronti del magistrato di Milano. In […]Read More

L’ombra di Dell’Utri su Miccichè. Tutti i precedenti dei “partiti del Sud”

20 settembre 2010 |

«Dietro Micciché c’è stato e ci sarà sempre Dell’Utri[…]Nel ‘94 fu il primo a capire l’assoluta necessità di costruire qualcosa di diverso dai partiti tradizionali. Oggi che lui comprenda prima di altri quel che sta avvenendo nel Mezzogiorno è per me uno stimolo ad andare avanti». È con queste parole che un anno fa l’on. […]Read More