Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | February 28, 2021

Scroll to top

Top

AboutGiovanni De Mizio - 4/5 - Diritto di critica

Giovanni De Mizio

Giovanni De Mizio

Beneventano trapiantato a Milano, classe 1987, fin da tenera età interessato alla politica, all'economia e alla finanza. Laureato in business administration and management presso l'Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano, oltre a collaborare con Diritto di Critica, curo il blog di Tooby l'Olandese volante.

Posts By Giovanni De Mizio

Dopo Mirafiori l’Italia è ancora un Paese del primo mondo?

15 Gennaio 2011 |

L’accordo di Mirafiori nasconde insidie a lungo termine che possono essere potenzialmente fatali per l’Italia. Non si tratta soltanto delle questioni sindacali che, alla fine della ‘fiera mediatica’, sembrano essere l’unico problema: le criticità contrattuali ben esaminate da tanti analisti sono sì critiche, ma non fondamentali. C’è invece un altro aspetto dell’accordo, accennato su queste pagine, […]Read More

La Corte Costituzionale boccia parzialmente il legittimo impedimento

13 Gennaio 2011 |

La legge sul Legittimo impedimento è parzialmente incostituzionale, e pertanto alcune delle sue norme vengono cancellate dall’ordinamento. Questa è la decisione presa dai giudici di Palazzo della Consulta al termine della blindatissima Camera di Consiglio. Read More

2011, quale futuro per l’economia italiana?

10 Gennaio 2011 |

Se il buongiorno si vede dal mattino, il 2011 si preannuncia difficile per l’Italia: l’inizio dell’anno porta con sé notizie e statistiche utili per comprendere su quale binario stia viaggiando l’economia italiana e tali notizie – debito pubblico, inflazione e disoccupazione – non sono per nulla esaltanti. A fine 2010 (ma a far data dal 2011) […]Read More

Lo scontro sugli “Eurobond” riaccende la sfida della politica fiscale europea

10 Dicembre 2010 |

Il 5 dicembre il presidente dell’Eurogruppo Jean Claude Juncker e il ministro dell’Economia italiano Giulio Tremonti hanno inviato al Financial Times un Op-Ed, nel quale hanno proposto l’introduzione in Europa di E-Bond (erroneamente citati dalla sintesi giornalistica come ‘Eurobond’). Si tratterebbe di titoli di debito (come BOT e BTP italiani) emessi però da una autorità sovranazionale, […]Read More

Lo strano caso degli squilibri economici al G20

10 Novembre 2010 |

L’11 novembre si terrà a Seul il summit dei venti Paesi più industrializzati (il G20). L’agenda dell’incontro prevede, in sostanza, tre punti da affrontare: le nuove regole della finanza (le cosiddette Basilea 3), la politica monetaria e la guerra delle valute e, infine, gli squilibri economici che rischiano di stroncare la ripresa. Su Basilea 3 […]Read More

Per la ricerca non è più l’ora delle indecisioni revocabili

23 Ottobre 2010 |

Cervelli in fuga e innovazione italiana al palo. L’incapacità cronica del nostro Paese nel sostenere la ricerca scientifica e tecnologica è storia vecchia di quarant’anni, ma ci impoverisce ancora oggi. L’Italia del dopoguerra ha vissuto il miracolo economico, una grande crescita con conseguente aumento della ricchezza degli italiani: una crescita simile fu tipica anche degli […]Read More

Il mondo alla guerra delle valute

14 Ottobre 2010 |

La mossa a sorpresa con la quale la Bank of Japan (BoJ) ha azzerato i tassi di interesse del Sol Levante costituisce probabilmente una delle scintille più evidenti di quella che, nonostante tante smentite, assume i tratti di una guerra fra valute. I movimenti valutari in corso ormai da settimane lasciano infatti intuire, per la […]Read More

Nient’altro che una Waterloo economica

3 Ottobre 2010 |

Nel corso della puntata di Annozero del 23 settembre scorso un operaio della Fincantieri, il cui posto di lavoro è a rischio, ha affermato (con un linguaggio un po’ più colorito): «Noi stiamo perdendo il lavoro, il debito pubblico è alle stelle e questi qui si scannano sulla casa di Fini a Montecarlo». Novantadue minuti […]Read More

Il crimine, il mercato e la legge bavaglio

18 Luglio 2010 |

Una delle leggi dell’economia, “rubata” alla biologia, dice che le imprese sviluppano una forte correlazione con l’ambiente in cui sono immerse. Come, ad esempio, le giraffe hanno “allungato” il proprio collo per raggiungere le foglie più in alto e quindi sopravvivere, così le imprese nascono, si spostano, si ingrandiscono, si rimpiccioliscono e muoiono in base […]Read More

Gli inglesi all’appuntamento con la storia: verso la fine del sistema Westminster?

6 Maggio 2010 |

Oggi i sudditi di Elisabetta II saranno chiamati a scegliere il successore di Gordon Brown al numero 10 di Downing Street. I candidati, oltre a Brown stesso, per il Partito Laburista, sono David Cameron per il Partito Conservatore e Nick Clegg per i liberaldemocratici. Si tratta di un’elezione che fino a pochi mesi fa aveva […]Read More