Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | July 24, 2016

Scroll to top

Top

Cultura

“La macchinazione”: Pasolini e l’ipocrisia all’italiana

29 marzo 2016 |

«Siamo italiani, siamo tutti figli di Don Abbondio: vigliacchi, anzi peggio, opportunisti». Basta questa frase, pronunciata in una scena centrale del film, per rendersi conto di quanto “La macchinazione” sia attuale. È un ottimo e credibilissimo Massimo Ranieri a prestare volto, corpo e gestualità a Pier Paolo Pasolini, nel secondo lungometraggio del regista napoletano David […]Read More

Tutta la dolcezza di “The Danish girl”

3 marzo 2016 |

La setosità di un paio di collant, la morbidezza del raso di una sottoveste, e il desiderio di essere qualcun altro che emerge e irrompe in poche, bellissime scene. Basta guardare una manciata di minuti di “The Danish girl” per convenire che quest’anno di Oscar come miglior attore protagonista ne occorrevano due: Eddie Redmayne, nei […]Read More

Veni, vidi, Leo. La notte degli Oscar e la fine di un “incubo”

29 febbraio 2016 |

Il miglior film? “Il caso Spotlight”, sulla coraggiosa inchiesta sulla pedofilia nella Chiesa del “Boston Globe”. La miglior attrice? Il premio è andato alla rivelazione Brie Larson, che in “Room” interpreta una madre prigioniera da anni con il figlio (il film è ispirato al caso dell’orco austriaco Fritzl). Ma in fondo poco importano queste scelte […]Read More

Ritorno al futuro, quanto è lontano quel 1985?

21 ottobre 2015 |

Il 21 ottobre 2015 è la data che Zemeckis aveva immaginato come ”destinazione” per i due viaggiatori del tempo Marty e Doc. Trent’anni dopo molte delle invenzioni immaginate sono diventate realtà. Ma soprattutto tante cose sono cambiate…Read More

Lo spettacolo vuoto di Jurassic World – la recensione

16 giugno 2015 |

di Marco Zonca Il parco ha riaperto. Dopo quattordici anni torna nelle sale la saga di Jurassic Park, diventata celebre per aver riproposto in chiave contemporanea i dinosauri, (in)seguendo in maniera perfetta le logiche del film d’intrattenimento blockbuster. Per i più grandi, che hanno visto i tre film precedenti della saga, il solo simbolo presente […]Read More

”The Tribe”, al cinema la prima pellicola nella lingua dei segni

3 giugno 2015 |

di Rossella Assanti Il rumore nel silenzio. E’ questo “The Tribe”, il primo lungometraggio del regista ucraino Myroslav Slaboshpytskiy, che ha varcato la soglia del Trieste Film Festival e premiato alla Semaine de la Critique durante il Festival di Cannes 2014. Una rivoluzione nel mondo cinematografico, un degno omaggio al caro, vecchio e sempre emozionante […]Read More

Sorrentino maestro del dolceamaro. Ma “Youth – La giovinezza” non convince

29 maggio 2015 |

Chi pensava, vedendo due anziani disincantati che ricordano la loro vita in una stazione termale svizzera, che con il titolo “Youth – La giovinezza” Sorrentino ci “prendesse in giro”, si è sbagliato di grosso. Youth è un film sulla giovinezza. Nelle sue più disparate e disperate declinazioni. E sul tempo: «È l’unico soggetto possibile – […]Read More

Utopia del cittadino libero: “il nuovo corso” di Mario Pomilio

4 maggio 2015 |

Lo sgomento davanti alla libertà, una sorta di panico strisciante nelle menti di quanti per anni sono stati abituati ad obbedire, a uniformarsi, a concepire la loro vita entro binari definiti, senza mai pensarsi capaci di libero arbitrio. Il libro di Mario Pomilio “il nuovo corso” uscito nel settembre scorso per i tipi Hacca edizioni (nella collana […]Read More

L’Anas, i viadotti crollati e la filastrocca di Gianni Rodari

18 aprile 2015 |

Non serviranno grandi inchieste a capire le cause dei crolli sulle strade gestite dall’Anas. E’ tutta questione di grammatica. In particolare modo di “erre”. Preparando l’incontro per un gruppo di lettura, infatti, nei giorni scorsi ci siamo imbattuti in questa filastrocca di Gianni Rodari, autore che molti avranno letto (o ascoltato) da bambini. Ed è qui […]Read More

Lo stato di salute del giornalismo culturale in Italia, incontro con Giorgio Zanchini

7 aprile 2015 |

Abbiamo incontrato Giorgio Zanchini, giornalista che lavora a Radio Uno, dove conduce “Radio Anch’io” e da tre anni ormai, dirige insieme alla professoressa Lella Mazzoli, il Festival del Giornalismo Culturale, un evento curato dal Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche dell’Università degli Studi “Carlo Bo” che si terrà a Urbino il 23-24 aprile 2015 e a Fano il 25-26 aprile […]Read More