Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | April 24, 2014

Scroll to top

Top

Sport

Razzisti solo quando fa comodo. L’ipocrisia del calcio italiano colpisce ancora

11 febbraio 2014 |

di Matteo Martone Da queste pagine solo qualche settimana fa scrivevo dell’ipocrisia nel mondo del calcio sul tema razzismo portando ad esempio il caso Balotelli e invitando a cercare altrove la vera discriminazione. Oggi puntualmente mi trovo a dover tornare sull’argomento con nuovi, poco edificanti, esempi. Dato che i casi in questione vengono proprio da quella [...]Read More

Adesso la Russia teme per i Giochi di Sochi

22 gennaio 2014 |

Saranno oltre 60mila (tra poliziotti e forze di sicurezza speciali) gli uomini incaricati di proteggere atleti, turisti e giornalisti ai prossimi Giochi Olimpici invernali di Sochi (dal 7 febbraio), eppure la Russia in queste ore convive con una doppia paura. Quella di nuovi attentati terroristici e quella di fallire, mentre il mondo la guarda, un [...]Read More

Shirin Gerami nella storia, la prima triatleta a gareggiare per l’Iran

16 settembre 2013 |

Ore 7:15 di domenica 15 settembre, Shirin Gerami entra nelle gelide acque del Serpentine Lake, uno specchio d’acqua all’ Hyde Park di Londra, in abito islamico e nuota per 1,5 km. La storia sportiva iraniana ha un sussulto. Per la prima volta una triatleta sarà ammessa ai campionati mondiali, aprendo un varco nel cambiamento dei [...]Read More

Leggi omofobe, la NBC pronta a boicottare le Olimpiadi in Russia

29 luglio 2013 |

Nel 2014 i Giochi a Sochi potrebbero risentire delle proteste per le recenti normative omofobe approvate dal governo Putin e i media si dividonoRead More

La crisi inarrestabile del calcio italiano: da regina d’Europa a rischio serie B

22 luglio 2013 |

L’inizio del declino è targato 2010, da quando la Germania, con i suoi club e risultati sportivi, ha sopravanzato il calcio italiano. L’efficiente organizzazione e lungimirante programmazione tedesca, a partire dai mondiali del 2006, hanno trovato conferma nel trionfo del Bayern Monaco durante la finale di Champions League lo scorso 26 maggio proprio contro un’altra [...]Read More

Sport e solidarietà, l’Emilia a un anno dal terremoto

1 luglio 2013 |

A più di un anno di distanza dalle scosse sismiche che sconvolsero l’Emilia Romagna, gettando nel panico soprattutto le province di Modena, Ferrara, Mantova e Reggio Emilia, l’Unione italiana Sport per Tutti ha organizzato una serie di iniziative, in ambito sportivo, per la popolazione locale. La Coppa Uisp della solidarietà si articola in dieci giornate, [...]Read More

Brasile, quando il business dello sport vince sulle rivendicazioni sociali

24 giugno 2013 |

Non sono valse a nulla le parole della presidente Dilma Rousseff, pronunciate sabato scorso. Le manifestazioni si sono moltiplicate in Brasile contro la corruzione e il carovita, degenerando in scontri con la polizia soprattutto fuori agli stadi dove si sta giocando la Confederations Cup. Prima a Salvador, dove sabato sera si sono affrontate l’Italia e [...]Read More

Brasile, esplode la protesta contro i Mondiali

19 giugno 2013 |

Non si placa la manifestazione, a tratti pacifica, di centinaia di migliaia di persone nelle più importanti piazze del Brasile. I dimostranti, la gran parte dei quali studenti, si sono dati appuntamento via Facebook. Il corteo più numeroso, circa 30 mila persone, è stato organizzato a San Paolo. A Belo Horizonte, in occasione dell’incontro Thaiti-Nigeria, [...]Read More

La ‘‘maglia-cam’’, quando lo sport cede il passo al business

17 giugno 2013 |

Una telecamera posta sopra la traversa di una porta di calcio, per scongiurare il gol fantasma. La tecnologia al servizio dello sport per dirimere l’antica questione del ‘‘gol-non gol’’. Una telecamera posta all’altezza del petto per calciatore al servizio dello show, del business del calcio che sembra non conoscere crisi in tutto il pianeta. A [...]Read More

Mondiali Antirazzisti: la società Liberi Nantes e il ministro Kyenge per i ‘‘migranti forzati’’

10 giugno 2013 |

È possibile realizzare 61 punti durante un campionato di calcio, arrivare secondi nel proprio girone e ciò nonostante rimanere a zero punti? Certamente sì, se la squadra è composta da profughi o richiedenti asilo. È la storia della Liberi Nantes A.S.D, società sportiva affiliata all’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti, nata nel 2007 con l’obiettivo dichiarato di [...]Read More