Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 16, 2019

Scroll to top

Top

bombe Archives - Diritto di critica

Yemen, Libia, Nigeria: quelle bombe italiane che uccidono nel mondo

30 Novembre 2015 |

Partono di notte dall’aeroporto di Cagliari, dal porto di Olbia, o da quello di Piombino. Sono le armi di fabbricazione italiana con cui l’Arabia Saudita colpisce lo Yemen e i suoi civili, in una guerra dimenticata da tutti. Solo qualche giorno fa sono arrivate nel porto toscano, scortate dalle forze dell’ordine, 1000 bombe Mk83, prodotte […]Read More

Reporter sotto le bombe di Assad, la verità assassinata

23 Febbraio 2012 |

Remi Ochlik. Marie Colvin. Ramy Al-Sayed. Gilles Jacquiers. E altri 5 – uccisi da inizio 2012 – di cui comincia a sfumare il nome. I giornalisti che muoiono sotto le bombe sono l’altra faccia del massacro siriano. Insieme ai civili, subiscono la violenza che nessuno – dall’Onu alla Nato – è capace di fermare. Testimoni […]Read More

Ikea sotto attacco, 4 bombe in 10 giorni

20 Giugno 2011 |

La catena di mobili svedese nel mirino di ignoti attentatori: ordigni a basso potenziale esplodono in Germania, Francia, Olanda e Paesi Bassi. Due feriti nell’ultimo attacco, a Dresda. Si indaga sul terrorismo no-global, rievocando le bombe nei McDonald’s del 2000. E’ Ikea la nuova faccia della precarietà globale e dello strapotere delle multinazionali? Sette di […]Read More

Dublino e Londra, parole di pace tra venti di guerra

19 Maggio 2011 |

La regina Elisabetta visita Dublino, si rivolge in gaelico all’Irlanda e ammette che “dimenticare il passato è impossibile”. Si parla di pace. Ma è anche l’anniversario della morte di Bobby Sands e del Bloody Sunday: fuori dal Castello di Dublino, centinaia di manifestanti si scontrano con la polizia. E a Londonderry (Ulster) tre veicoli vanno […]Read More

Le trappole della guerra umanitaria. Il caso libico

10 Maggio 2011 |

Qualsiasi intervento militare porta sempre con sé numerose critiche, dividendo costantemente l’opinione pubblica tra sostenitori e contrari. Il problema è che il confine tra legittimità e legalità è difficile da individuare e allo stesso tempo facile da aggirare.Read More

A Londra si discute, a Misurata si muore

28 Marzo 2011 |

Parte per Londra il “gruppo di contatto” della Nato: Frattini-Westerwelle e Sarkozy-Cameron si scontrano sul post-Gheddafi. Il Pentagono rivendica fieramente di aver bombardato più degli altri: 883 raid dal 19 marzo ad oggi, “il 62% del totale”. Intanto a Misurata il massacro prosegue, otto morti e 24 feriti soltanto oggi.Read More

Libia: la Francia si arrende alle rischieste italiane

22 Marzo 2011 |

Cresce lo scontro tra Italia e Francia sul comando delle operazioni in Libia. E con l’Italia si schierano apertamente la Norvegia e gli Stati Uniti. Sarkozy preoccupa gli alleati. Il suo protagonismo, in parte spiegabile con le imminenti elezioni nazionali, spaventa l’Italia che vede minacciata la sua egemonia economica in Libia.Read More

Palestinesi in piazza per l’unità, Hamas e Israele hanno paura

22 Marzo 2011 |

I giovani palestinesi lanciano la sfida ad Hamas e Fatah: basta divisioni, vogliamo una nazione unita. Migliaia scendono in piazza a Ramallah: a Gaza Hamas carica i manifestanti, perchè non riesce ad imporre i propri slogan ai giovani. Un nuovo vento soffia in Palestina, mentre Israele alza il tiro e l’Egitto lavora a nuovi negoziati […]Read More

No Fly Zone sulla Libia, è peggio la malattia o la cura?

18 Marzo 2011 |

L’Onu vota la No Fly Zone sulla Libia. La scelta arriva in ritardo e rischia di produrre effetti peggiori del male che vuole curare. Senza aver tentato qualsiasi approccio diplomatico serio, le Nazioni Unite, l’Europa e il mondo arabo son pronti a spartirsi una fetta di massacro indiscriminato, in nome della protezione dei civili. Tutto […]Read More

Intervenire o no in Libia? Il dilemma di Obama

9 Marzo 2011 |

Sembra il destino di ogni Presidente statunitense. Anche Obama deve affrontare una crisi internazionale. Intervenire militarmente in un conflitto all’estero oppure no. Un dilemma difficile per un Presidente che è salito al potere accusando Bush per gli errori commessi in Iraq. Il New York Times ha dedicato un lungo articolo al Presidente, dubbioso su quale […]Read More