Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | December 11, 2018

Scroll to top

Top

Brasile Archives - Diritto di critica

Bolsonaro: chi è l’uomo che vuole cambiare il Brasile – Parte seconda

6 novembre 2018 |

Di Virgilio Bartolucci La dialettica nuda e cruda di Bolsonaro ha attratto l’elettorato cucendogli addosso il ruolo di personaggio sgradito perché scomodo. Il neo presidente brasiliano non è però una figura totalmente nuova. In politica dal 1988 – quando divenne consigliere comunale a Rio de Janeiro – e con sette legislature alle spalle, Bolsonaro non […]Read More

Bolsonaro: chi è l’uomo che vuole cambiare il Brasile – Parte prima

4 novembre 2018 |

Di Virgilio Bartolucci Jair Messias Bolsonaro è Presidente del Brasile. Col 55,2% dei voti, il rappresentante del Partito social-liberale si è imposto al ballottaggio sul candidato del Partito dei lavoratori Fernando Haddad, fermo al 44,7%. “Bolsonazi”, come è soprannominato dai suoi oppositori, è pronto a guidare il Paese col pugno di ferro. Un Paese che […]Read More

Bambini uccisi per “ripulire” Rio, l’Onu accusa il Brasile

13 ottobre 2015 |

Una vergognosa operazione di “pulizia” per nascondere i problemi al mondo e mostrarsi splendenti alle Olimpiadi brasiliane del 2016. Ma a farne le spese, secondo l’Onu, sarebbero migliaia di bambini e ragazzi di strada, uccisi dalla polizia e fatti sparire senza pietà. Sono i “meninos de rua”, i piccoli senzatetto costretti ogni giorno a lottare […]Read More

Cesare Battisti potrebbe essere ”deportato” dal Brasile

3 marzo 2015 |

Cesare Battisti dovrà lasciare il Brasile e tecnicamente dovrà essere “deportato”. E’ quanto scrivono fonti di stampa brasiliane, riportando anche il provvedimento del giudice federale. Secondo quanto scrivono i media, infatti, proprio la condanna ricevuta in Italia renderebbe irregolare la permanenza di Cesare Battisti sul suolo brasiliano. L’avvocato difensore di Battisti ha intanto annunciato ricorso […]Read More

In Brasile il Mundial delle proteste

10 giugno 2014 |

di Emiliano Germani  Scontri tra indios armati di frecce e poliziotti in assetto da guerra; ingorghi chilometrici sulle strade per il blocco dei mezzi pubblici; manifestazioni in strada e guerriglia nelle favelas tra squadre speciali e malavita legata al settore della droga. Alla vigilia del calcio di inizio del Mondiale di calcio la situazione in […]Read More

Brasile, quando il business dello sport vince sulle rivendicazioni sociali

24 giugno 2013 |

Non sono valse a nulla le parole della presidente Dilma Rousseff, pronunciate sabato scorso. Le manifestazioni si sono moltiplicate in Brasile contro la corruzione e il carovita, degenerando in scontri con la polizia soprattutto fuori agli stadi dove si sta giocando la Confederations Cup. Prima a Salvador, dove sabato sera si sono affrontate l’Italia e […]Read More

Brasile, esplode la protesta contro i Mondiali

19 giugno 2013 |

Non si placa la manifestazione, a tratti pacifica, di centinaia di migliaia di persone nelle più importanti piazze del Brasile. I dimostranti, la gran parte dei quali studenti, si sono dati appuntamento via Facebook. Il corteo più numeroso, circa 30 mila persone, è stato organizzato a San Paolo. A Belo Horizonte, in occasione dell’incontro Thaiti-Nigeria, […]Read More

Danni ambientali e relazioni commerciali forzate, lo scacco della Cina all’America Latina

27 marzo 2013 |

La nazione più popolosa al mondo è entrata nel novero dei paesi più ricchi del mondo, in Europa, Nord America e Asia Orientale che hanno a lungo consumato e inquinato in maniera insostenibile per il pianeta. Nello “speciale club” degli sfruttatori delle materie prime, la Cina ha ingaggiato col resto del mondo una corsa per […]Read More

Dighe in Brasile pronte entro il 2021, a rischio la foresta Amazzonica e interi villaggi

13 febbraio 2013 |

Quando sarà completata nel 2015, la diga idroelettrica Jirau si estenderà per otto chilometri attraverso il fiume Madeira con le turbine più grandi del pianeta. Poi ci saranno le linee elettriche, lungo un percorso di 2.250 chilometri tra boschi e campi, che porteranno energia a uno dei centri nevralgici del Brasile, la città di San […]Read More

Brasile, un paese infettato dalla corruzione

28 novembre 2012 |

Dilma Rousseff, presidente del Brasile, ha destituito alcuni pubblici ufficiali in quanto ritenuti membri di una rete di corruzione che, ramificata in un ministero e sette organi istituzionali, era stata smantellata venerdì 24 novembre dalla Polizia Federale nell’ambito dell’operazione Puerto Seguro.Read More