Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | July 20, 2017

Scroll to top

Top

cambogia

Il reality sugli eredi del genocidio dei Khmer, la tragedia ‘‘on air’’ in Cambogia

21 giugno 2012 |

Lo zoom della telecamera che esita sul volto tirato per l’emozione e l’angoscia di una donna di 33 anni. Moug Ramary era nel grembo di sua madre quando nel 1979, dopo la caduta del regime dei Khmer Rossi, i suoi genitori furono separatiRead More

La Cambogia processa gli ultimi compagni di Pol Pot

23 novembre 2011 |

Gli ultimi rimasti hanno quasi novant’anni, ma se è vero che la giustizia deve arrivare, prima o poi, anche una condanna esemplare può servire, eccome. La Cambogia vive in diretta Tv la resa dei conti con il regime autoritario di Pol Pot, che tra il 1975 e il 1979 cambiò per sempre la storia del […]Read More

Thailandia: l’alluvione che sta mettendo in ginocchio la popolazione

18 ottobre 2011 |

Più di due mesi di piogge incessanti, superiori di gran lunga a quelle previste ogni anno, hanno flagellato la Thailandia e circa 8 milioni di persone. Le province più colpite sono quelle di Ayutthaya, Pathum Thani e Nakhon Sawan, dove il livello d’acqua ha superato i quattro metri di altezza. Read More

Sud-est asiatico: una nuova ‘Primavera di libertà’ all’orizzonte?

4 ottobre 2011 |

Come descrivere il sud-est asiatico? Le sue contraddizioni, le etnie e le culture differenti sono a tutti gli effetti fonti di preoccupazione per l’Occidente? Secondo un reportage apparso sul magazine statunitense Time, gli abitanti negli stati asiatici hanno almeno due cose in comune: in primo luogo, tutti sanno cosa vuol dire vivere sotto regimi autoritari. […]Read More

Il Giorno della Memoria e i genocidi dimenticati

27 gennaio 2011 |

Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche dell’Armata Rossa, in marcia verso Berlino, abbattono i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz. Il mondo si trova dinnanzi per la prima volta all’orrore del genocidio nazista: da quel momento nomi come Auschwitz-Birkenau, Treblinka o Mauthausen diventano dolorosamente famosi, simboli eterni ed agghiaccianti del piano razziale di Hitler.Read More