Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 17, 2019

Scroll to top

Top

Caso Ruby Archives - Diritto di critica

Caso Ruby: Berlusconi assolto, tra ”prove” deboli e strategie

18 Luglio 2014 |

Uno a uno palla al centro. Anche se forse si tratta di una vittoria netta. La sentenza d’Appello sul caso Ruby, infatti, oggi ha ribaltato il primo pronunciamento dei giudici che avevano condannato l’ex premier, Silvio Berlusconi, a 7 anni. Secondo la Corte di Appello, invece, per l’accusa di prostituzione minorile “il fatto non sussiste” […]Read More

Il processo Ruby e quelle trenta (presunte) false tesimonianze

25 Giugno 2013 |

IL GRAFFIO – La condanna in primo grado per Silvio Berlusconi sul caso Ruby denuncia (e per opposizione si regge su) almeno trenta presunte false testimonianze. A queste si aggiunge la mancanza di una parte lesa che sia una: non un concusso, non una vittima conclamata per induzione alla prostituzione. Al contrario, secondo i giudici che hanno mandato gli atti […]Read More

Santanchè, “i pm milanesi sono metastasi della democrazia”

10 Maggio 2011 |

Daniela Santanché, sottosegretario per l’attuazione del Programma, ha definito ieri “metastasi della democrazia” i pubblici ministeri milanesi che stanno indagando sul presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Read More

La primavera giudiziaria di Silvio Berlusconi – tutti i processi (parte II)

18 Febbraio 2011 |

Oltre ai due processi Ruby e Mediaset di cui si parlava nell’articolo precedente, altri due collegi attendono di giudicare Silvio Berlusconi a Milano: uno per il caso Mills, ormai virtualmente prescritto, e un altro per i fondi neri Mediatrade ancora nelle prime fasi del procedimento. Processo Mediatrade. Il premier è accusato anche in questo caso […]Read More

La primavera giudiziaria di Silvio Berlusconi – tutti i processi (parte I)

17 Febbraio 2011 |

Non solo Rubygate per Silvio Berlusconi: caduti gli scudi della legge Alfano e del legittimo impedimento, sono diversi i processi che riprenderanno o inizieranno tutti insieme questa primavera. Non si tratta, ovviamente, di un attacco combinato della magistratura “politicizzata”: questi processi sono infatti gli “arretrati” con la giustizia cui Berlusconi si è sottratto grazie a […]Read More

La cartuccera di Berlusconi, nel cassetto leggi per sfuggire ai processi

3 Febbraio 2011 |

Probabilmente non lo condanneranno neanche questa volta. Ma lo sputtanamento – di questo si tratta – è stato talmente plateale e planetario che Silvio Berlusconi vuole farla pagare ai magistrati “politicizzati”, come ama chiamarli lui. E allora eccolo tutto il PdL compatto: mentre il suo leader – in piena bufera Rubygate – si mette a parlare di economia, i suoi collaboratori tirano fuori dal cassetto le vecchie care leggi sulla Giustizia.Read More

Berlusconi e quel “bungabunga” anni Ottanta

23 Gennaio 2011 |

La cosa che realmente meraviglia, perdonate il gioco di parole, è restare meravigliati. Le 389 pagine della Procura di Milano che riportano intercettazioni e interrogatori sul Caso Ruby sostanzialmente non ci svelano niente di nuovo in merito a certe abitudini sessuali del presidente del Consiglio.C’è una vecchia intercettazione del 1986 in cui l’allora imprenditore Berlusconi parlava con Dell’Utri di donne e dell’allora presidente del Consiglio Bettino Craxi.Read More

Caso Ruby: nuove fidanzate e rischio prigione, ecco i nuovi incubi del premier

18 Gennaio 2011 |
http://www.youtube.com/watch?v=rQAc427uKeI”>httpv://www.youtube.com/watch?v=rQAc427uKeI

Silvio Berlusconi avrebbe trovato il suo alibi: è fidanzato. In un video messaggio ai Promotori della Libertà il premier italiano ha raccontato di avere «uno stabile rapporto di affetto con una persona che ovviamente era assai spesso con me anche in quelle serate e che certo non avrebbe consentito che accadessero a cena, o nei dopo cena, quegli assurdi fatti che certi giornali hanno ipotizzato».Read More

Il governo non perde voti dopo il caso Ruby. Le intenzioni di voto alla Camera

3 Novembre 2010 |

Chi parla di un governo con l’acqua alla gola, farebbe bene a frenare gli entusiasmi. Che il premier abbia perso credibilità, anche per via di certe dichiarazioni neanche tanto velatamente omofobe, non ci sono grossi dubbi. Per quanto riguarda le intenzioni di voto, invece, la situazione è un po’ diversa. Il Popolo della libertà, nelle […]Read More