Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | March 1, 2021

Scroll to top

Top

Cie Archives - Pagina 2 di 3 - Diritto di critica

Immigrazione, la rabbia di sindacati e associazioni: “Ora i CIE diventano carceri”

3 Agosto 2011 |

Il decreto sui rimpatri è legge. Via libera, ieri, dal Senato al provvedimento che prevede l’espulsione “immediata” degli immigrati irregolari considerati “pericolosi” e l’allungamento del trattenimento nei Cie da 6 a 18 mesi. Un’approvazione (151 voti favorevoli e 129 contrari) che non è passata sotto silenzio: a puntare i riflettori contro una legge che trasforma la […]Read More

Da Castelvolturno a Nardò, qualcosa sta cambiando

2 Agosto 2011 |

Castelvolturno, ottobre 2010. Rosarno e Lampedusa, all’inizio del 2011. E ora Bari, Nardò, Capo Rizzuto. I campi di pomodori e le celle dei Cie ribollono della stessa rabbia, la stessa disperata richiesta di dignità. Non illudiamoci che finisca tutto in una sassaiola e due falò sui binari: le ragioni sono profonde, il cambiamento è in atto.Read More

“LasciateCIEntrare”: giornalisti e associazioni contro il “bavaglio” sugli immigrati – Photogallery

26 Luglio 2011 |

Una giornata di mobilitazione per accendere i riflettori sui Cara e Cie, oggi OFF LIMITS per l’informazione. Giornalisti, associazioni, sindacati e politici uniti con “LasciateCIEntrare”, un’iniziativa contro il silenzio imposto dalla circolare del Ministero dell’Interno (n.1305) che, dallo scorso aprile, vieta l’ingresso in queste strutture alla stampa e alle associazioni umanitarie. Via libera invece ai […]Read More

Carceri per clandestini, l’Italia li rinchiude un anno e mezzo nei Cie

20 Giugno 2011 |

I Centri di identificazione ed espulsione (Cie) tornano a far parlare di sé. Nonostante da quel lontano 8 Agosto del 2009 (entrata in vigore del “pacchetto sicurezza”) non abbiano mai smesso di agitarsi. Sono due anni che ogni giorno proteste, scioperi, gesti di autolesionismo, rivolte, incendi e fughe divampano nel bel mezzo dell’indifferenza più assordante.Read More

Italia e diritti umani, la denuncia di Human Rights Watch: «credibilità dipende da politica interna»

17 Giugno 2011 |

«La credibilità dell’Italia presso il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite dipenderà dalle sue politiche domestiche. Il governo italiano deve realizzare fino in fondo le promesse fatte di rispetto dei diritti umani». A dirlo è Judith Sunderland, ricercatrice senior per l’Europa occidentale dell’associazione Human Rights WatchRead More

“La Corte europea boccia una spirale di detenzione senza fine”

29 Aprile 2011 |

“Una decisione fondamentale dal punto di vista giuridico perché scardina l’impianto sanzionatorio della Legge Bossi-Fini”. Gianfranco Schiavone, consigliere nazionale Asgi (Associazione studi giuridici immigrazione), spiega a Diritto di Critica l’importanza della sentenza della Corte Europea contro il reato di clandestinitàRead More

Immigrazione: tra i dimenticati di Manduria – Photogallery

5 Aprile 2011 |

Una tendopoli improvvisata, poco lontano dal campo di Manduria. I migranti tunisini “evasi” dal centro di “accoglienza” si riparano come possono dal sole: abbandonati nel nulla delle campagne pugliesi, appendono una giacca a due bastoni, si rifugiano sotto un materasso. Dispersi nel nulla delle campagne, senza servizi né corrente elettrica, i migranti sperano in questo […]Read More

Maroni sospende le prerogative parlamentari: “Accesso vietato ai centri di accoglienza”

4 Aprile 2011 |

“Gravissimo: non ci permettono di visitare i centri di accoglienza a Lampedusa . Il Parlamento è ancora sovrano?”. A lanciare l’allarme, questa mattina, è il deputato del Partito democratico, Andrea Sarubbi, tramite il suo account Twitter. Una veloce verifica conferma quanto letto. E’ di venerdì, infatti, una circolare del Ministero dell’Interno che vieta anche a chi […]Read More

A Lampedusa riprendono gli sbarchi, arrivati in 244. Ma il Cie resta vuoto

3 Febbraio 2011 |

Sono 244 i migranti approdati sulle coste delle isole Pelagie dall’inizio dell’anno, provenienti soprattutto da Tunisia ed Egitto. Di questi 167 solo a Lampedusa. Complici le rivolte che stanno sconvolgendo il Nord Africa, gli sbarchi verso l’Italia sono ripresi nel quasi totale silenzio dei media nazionali. Il Centro di identificazione ed Espulsione di Lampedusa, però, è ormai ridotto ad un avamposto dimenticatoRead More

Parte da Bari la prima class action a favore dei migranti

29 Gennaio 2011 |

Una class action per tutelare i migranti che vivono nel Centro di Identificazione ed Espulsione (Cie) di Bari. L’iniziativa è stata promossa dall’associazione barese “Class Action Procedimentale” e prende le mosse da due elementi: da un lato le difficili condizioni in cui vivono gli “ospiti” del Cie di Bari, una delle 13 strutture dislocate sul territorio italiano, dall’altro la disattenzione verso questo tema da parte delle istituzioni nazionali e locali, nonostante le numerose denunce arrivate da più parti.Read More