Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | April 24, 2019

Scroll to top

Top

cir Archives - Diritto di critica

La denuncia delle associazioni: “L’8×1000 non è il tesoretto del governo di turno”

1 Febbraio 2013 |

C’era una volta l’8 per Mille, quella somma che i cittadini italiani sceglievano volontariamente di destinare allo Stato dalle loro personali dichiarazioni dei redditi perché fosse destinata a iniziativa umanitarie o di conservazione dei beni culturali. C’era, perché da due anni a questa parte non c’è più: o meglio, c’è ma il governo centrale italiano […]Read More

Vendita Milan: Berlusconi resta al timone, almeno per ora

14 Luglio 2011 |

Berlusconi lascia, Berlusconi resta alla guida del Milan? Il tormentone, per i tifosi rossoneri e per la ‘geografia politica’ del calcio italiano, sembra essersi risolto a favore della continuità: il premier non rinuncerà alla “passione che lo anima da 25 anni”, quella per il Milan.Read More

La sentenza – Fininvest condannata in Appello per il Lodo Mondadori: dovrá risarcire 560 milioni

9 Luglio 2011 |

I giudici della Corte d’Appello di Milano, impegnati a giudicare la vicenda del noto “lodo Mondadori”, hanno condannato la Fininvest a risarcire la Cir di De Benedetti per una somma record di 560 milioni circa di euro. Marina Berlusconi, figlia del Premier e presidente del gruppo Mondadori, ha reagito in maniera accesa: “E’ una sentenza che […]Read More

Eritrei in Libia, un volo italiano salva 57 profughi africani

9 Marzo 2011 |

Qualcosa si è finalmente mosso. Dopo settimane di appelli per accendere l’attenzione internazionale su uno dei risvolti più drammatici della rivolta libica – la situazione precaria delle migliaia di profughi africani, in particolare del Corno d’Africa, bloccati in Libia dopo i respingimenti italiani e scambiati nel corso delle proteste per mercenari al soldi di Gheddafi […]Read More

Lampedusa: l’emergenza nelle parole degli operatori umanitari

17 Febbraio 2011 |

“Ma quale allarme terrorismo? Sono ragazzi che arrivano qui con un unico desiderio: lavorare”. E per la prima volta “sono assolutamente liberi di circolare: la sera dormono presso il centro, di giorno vanno a comprarsi le sigarette, a prendersi il caffè e all’internet point”. Paola La Rosa, dell’associazione Askavusa, racconta a Diritto di critica l’ultima […]Read More