Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | November 25, 2020

Scroll to top

Top

crisi economica Archives - Pagina 4 di 5 - Diritto di critica

I ticket sulla sanità, colpire i poveri e salvare la casta

1 Agosto 2011 |

Un salasso senza fine. E a rimetterci, solo ed esclusivamente i più poveri. Ecco il nuovo ticket sanitario che da oggi è applicato in moltissime regioni italiane. Si tratta di 25 euro in più sui codici bianchi al pronto soccorso e 10 in più sulle visite specialistiche. Read More

Il sindaco che si dimezzò l’indennità

15 Luglio 2011 |

«Riducendo del 50% i costi di amministrazione, che invece di essere riscossi dai membri del consiglio verranno accreditati in un fondo che rimane a disposizione per le necessità del paese, vogliamo dare un segnale forte dell’ideale civico da cui siamo animati. Non ci candidiamo per un ritorno economico, ma perché siamo orgogliosi del nostro paese e desideriamo contribuire al […]Read More

Chi paga veramente la crisi: la storia di Giorgio, invalido e solo

15 Luglio 2011 |

Una dimora del tutto lercia, il muro con l’intonaco che cade a pezzi, un ambiente umido e invivibile. Così si presenta la casa di Giorgio F., residente a Garda (VR) “A me nessuno mi ha mai chiesto se avevo fame – dice Giorgio – ieri sera ho mangiato uno yogurt e a mezzanotte un gelato”, di più non può permettersi.Read More

C’è la crisi? Allora si licenziano solo le donne

29 Giugno 2011 |

Se la crisi colpisce l’azienda, si licenziano solo le donne. Motivazione? «Così possono stare a casa a curare i bambini». Non è una battuta, ma la spiegazione portata dall’azienda Ma-Vib di Inzago, nell’est milanese, per giustificare l’annuncio di oggi di voler licenziare 10-13 dipendenti su 30. Dipendenti rigorosamente ed esclusivamente  donne. A denunciare la discriminazione è […]Read More

L’Unione Europea fa 28. La Croazia entrerà nel 2013

13 Giugno 2011 |

Dopo sei lunghi anni di negoziati la Croazia si appresta a diventare il ventottesimo membro dell’Unione Europea. E il via libera arriva proprio nel ventesimo anno di vita della Repubblica balcanica, sorta nel 1991 dalle macerie della Jugoslavia. Per l’Italia si potrebbero aprire nuovi orizzonti commerciali (anche se la costa istriana e città come Zara […]Read More

L’Italia e il suo debito: dopo la Grecia sarà la prossima vittima?

26 Maggio 2011 |

Un enorme debito pubblico. L’agenzia di rating Standard&Poors ha definito l’indebitamento dello Stato italiano “preoccupante”. Questo è pari al 120% del Pil. Un nuovo record. Ma i risparmiatori salveranno l’Italia. ForseRead More

Berlusconi “tifato” a Milano: amore spontaneo ma “basta che paghino”

16 Aprile 2011 |

Nei giorni in cui il Presidente del Consiglio si presenta di fronte ai P.M., è logico aspettarsi la presenza di molte persone. Manifestanti pro e contro si ritrovano nel largo antistante il Tribunale di Milano, provocando disagi al traffico e al lavoro delle procure. C’è chi si riunisce spontaneamente, qualcun altro meno. Almeno secondo qualche testimonianza “scottante”, come quella di un laureando in sociologia. L’ombra del business è presente anche nel supporto morale verso un individuo.Read More

Presentare domanda tra Capodanno ed Epifania. Nella BAT si può

8 Gennaio 2011 |

Anno nuovo, vita nuova. Così si dice. Per molti potrebbe essere utile cominciarlo andando alla ricerca di un posto di lavoro, magari all’interno di una Pubblica Amministrazione. Considerando anche il delicato momento economico che imperversa nel Paese e non solo, un’assunzione in un Ente di questo genere equivarrebbe ad una sicurezza non indifferente dal punto di […]Read More

La lenta agonia dell’artigianato artistico romano: 7mila posti di lavoro “dimenticati”

26 Luglio 2010 |

Orafi, ebanisti, decoratori, stuccatori, ferraioli, tappezzieri, ricamatori, mosaicisti, canestrari. La lista dei mestieri artigianali a rischio di estinzione è lunga. Espulse dai centri storici di Roma e del Lazio per il caro affitti o costrette a chiudere per la mancanza di personale, della capillarità delle antiche botteghe artigiane resta traccia nella toponomastica: via dei giubbonari, […]Read More

Nuovi criteri per il taglio delle province. Convenienti, ma solo in apparenza

9 Giugno 2010 |

Contrariamente alle previsioni più pessimiste, la Commissione degli Affari Costituzionali rilancia con sommo gaudio il taglio delle piccole province, già ponderato da Giulio Tremonti. E lo fa modificando i paletti precedenti, questi ultimi validi unicamente per territori “non di confine, con un numero di abitanti non superiore a 220.000 e non appartenenti a regioni a […]Read More