Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | June 23, 2017

Scroll to top

Top

ddl intercettazioni

Wikipedia in italiano riapre ma il mouse è ancora in mano al governo

10 ottobre 2011 |

Dopo due giorni di protesta, Wikipedia in lingua italiana ha riaperto i battenti. Non senza la verve polemica, avallata dalla Wikimedia Foundation, l’ente no-profit internazionale che si occupa di promuovere il progetto: nella parte alta di ogni pagina, infatti, ora campeggia un box arancione che descrive i motivi della serrataRead More

Nonciclopedia riapre, Wikipedia chiude contro i rischi del “bavaglio”

4 ottobre 2011 |

Wikipedia in lingua italiana ha deciso di oscurare l’enciclopedia on-line più celebre in segno di protesta contro il comma 29, ossia la cosiddetta “legge bavaglio”, “ammazzarete” e “ammazzablog”. Il tutto proprio mentre la querelle tra Vasco e Nonciclopedia sembra essere giunta ad un lieto fine. Una sorta di “comunicato congiunto”, pubblicato sia nelle pagine del sito […]Read More

Altro che Lega, il governo rischia a Medjugorje

26 settembre 2011 |

L’ANALISI – Riforme e federalismo. Qui nessuno le ha viste. La Lega di lotta e di governo freme, protesta, ulula, ma non cede. Di rospi ne ha già ingoiati molti, mentre la base non capisce. Non capisce perché hanno negato l’arresto di Marco Milanese, accusato di corruzione e associazione a delinquere. Ora il voto sulle intercettazioni, su Romano e sulla LibiaRead More

Cosentino si è dimesso. L’esecutivo perde la terza pedina a causa di scandali

15 luglio 2010 |

Benvenuti alla fiera del “già visto”. Ormai è consuetudine, da mesi a questa parte, che nomi appartenenti al PdL si ritrovino coinvolti in scandali, in malaffari, in presunti rapporti con associazioni di stampo mafioso. Le operazioni inerenti alle indagini non tardano a circolare – in maniera “soft” o completa – sui giornali. E poco c’è […]Read More

Ddl intercettazioni: l’Idv occupa il Senato mentre il Governo va verso il voto di fiducia

10 giugno 2010 |

Stamattina, molto probabilmente, arriverà la stretta finale al Senato del cosiddetto “ddl intercettazioni”, su cui si è detto e scritto anche più del necessario nei giorni scorsi. In breve, il progetto, firmato dal Ministro della Giustizia Alfano (già autore dell’omonimo “Lodo”, poi verificatosi incostituzionale), è oggettivamente impopolare. In linea prettamente teorica, infatti, verrebbero danneggiate in […]Read More

Ddl Intercettazioni: finalmente un pò di privacy per i boss mafiosi

18 maggio 2010 |

Secondo il neo sottosegretario Daniela Santanché, ospite pochi giorni fa a Mattino5 «registrare i colloqui tra i boss e i loro familiari significa violarne la privacy».  Le reazioni dell’opposizione sono state immediate attraverso Massino Donadi (IdV) che  ha definito questa parole «scandalose e ridicole nello stesso tempo» aggiungendo che «il sottosegretario all’Attuazione del programma è andato […]Read More

La scheda di DdC: ecco cosa cambia dopo il ddl intercettazioni

11 giugno 2009 |

Oggi la Camera ha dato il via libera al maxiemendamento sulle intercettazioni. I sì sono stati 318, mentre 224 sono stati i voti contrari (tra questi mancano 21 ‘franchi tiratori’ dell’opposizione che hanno appoggiato il Governo). Questo emendamento è oggetto di forti contrapposizioni tra maggioranza e opposizione, e sta scatenando un putiferio anche sul web. Di seguito riportiamo le nuove norme che verranno introdotte dal ddl.

a cura di Simone Pomi ed Emilio Fabio Torsello

Read More