Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | April 23, 2019

Scroll to top

Top

dna Archives - Diritto di critica

Alla ricerca della Monna Lisa, ora il DNA può confermarne l’identità

30 Aprile 2014 |

La modella più famosa di sempre. Di cui ora il mondo attende di sapere di più. Lisa Gherardini del Giocondo, detta Monna Lisa, la nobildonna ritratta da Leonardo nel quadro dei quadri, potrebbe infatti essere sepolta (diversamente da quanto creduto finora) nella tomba di famiglia, all’interno della Basilica della Santissima Annunziata di Firenze. Qui un […]Read More

Via Poma: l’autopsia su Simonetta e quelle tracce di saliva (che mancano)

30 Novembre 2011 |

La compatibilità dell’arcata dentaria di Raniero Busco con il morso sul seno sinistro di Simonetta Cesaroni. Una delle prove schiaccianti per l’accusa, insieme al Dna dell’ex fidanzato ritrovato sul corpetto e sul reggiseno della vittima, potrebbe rivelarsi inconsistente. Anche perché, dopo l’autopsia, nella quale si faceva riferimento a un ‘presunto morso’ sul seno di Simonetta, […]Read More

Processo via Poma: ora Busco spera nell’assoluzione

25 Novembre 2011 |

Una perizia, questa volta conclusiva, per stabilire l’orario della morte di Simonetta Cesaroni, la natura delle lesioni sul seno sinistro e nella regione sterno-claveare, le modalità di conservazione dei reperti utilizzati per le analisi genetiche. A disporla è stata ieri la corte d’assise d’appello di Roma, accogliendo la richiesta dei legali di Raniero Busco, condannato […]Read More

Omicidio Verbano, dopo 31 anni c’è il Dna del killer ma resta il mistero sul dossier

29 Ottobre 2011 |

Si riapre l’indagine sull’omicidio di Valerio Verbano, il giovane militante di sinistra ucciso il 22 febbraio del 1980 nella sua casa di via Monte Bianco 114, a Montesacro, da un commando composto da tre persone.Read More

Bin Laden sepolto nel Mar Arabico? La verità sta per essere rivelata

24 Giugno 2011 |

Bin Laden è morto. E’ stato sepolto sul fondo del Mar Arabico e gli Stati Uniti hanno rispettato la tradizione del rito funerario islamico, anche se si trattava del ‘nemico pubblico’ per eccellenza, icona del terrorismo globalizzato. I media di tutto il mondohanno riportato la notizia della sua sepoltura in mare senza averne prova certa.Read More