Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 26, 2020

Scroll to top

Top

fatto quotidiano Archives - Diritto di critica

Psicodramma al Fatto quotidiano: crollano i lettori e arrivano (forse) i finanziamenti pubblici

9 Luglio 2012 |

Al Fatto quotidiano si sente aria di crisi e finanziamenti pubblici. Le copie vendute, infatti, sono scese dalle oltre 70mila dell’epoca del governo Berlusconi alle poco più di 50mila attuali (dati aggiornati al maggio scorso). E a poco sono valse anche le sparate grilline e l’avvicinamento ai discorsi del comico genovese, tentate nei mesi scorsi […]Read More

Grillo spacca il Fatto Quotidiano. Telese fonda un nuovo giornale

7 Giugno 2012 |

Questa volta non è realmente colpa di Beppe Grillo. Tuttavia, l’ascesa politica del MoVimento ha messo in crisi non solo i partiti, ma anche i giornali. È il caso del Fatto QuotidianoRead More

Santoro ci riprova: (ri)nasce il “Servizio Pubblico”, con 10 euro

10 Ottobre 2011 |

Tanto amore. Quello che Michele Santoro darà ai suoi telespettatori più affezionati. In cambio, chiede 10 euro. Il 3 novembre andrà in onda la prima puntata del suo nuovo programma fuori dalla Rai: “Comizi d’amore”. Ma non sui canali tradizionali. Fuori dalla tv di Stato, il popolare giornalista ha rinunciato anche alla possibilità di andare in onda su La7.Read More

La notte della rete contro il bavaglio

5 Luglio 2011 |

Ieri sera si è tenuta diretta via streaming “La notte della Rete”, evento organizzato da cittadini e associazioni per contrastare la delibera dell’Agcom che, nata come soluzione per contrastare la pirateria, concede all’Autorità il potere di oscurare siti o rimuovere contenuti senza passare dalla decisione di un giudice.Read More

“Marco Travaglio scriveva sulla Padania”

27 Giugno 2011 |

Marco Travaglio scriveva sulla Padania. A svelare questo inedito particolare – costringendo il vicedirettore del Fatto a una sicura risposta – è il Giornale di Sallusti e Feltri. Secondo il quotidiano di casa Berlusconi, lo pseudonimo usato da Travaglio sarebbe stato quello del pittore “Calandrino“. Dal primo numero. Pardon. Dal numero zero. Lo avevano chiamato […]Read More

Il Fatto scarica Ciancimino jr, il suo blog scompare dal sito

10 Maggio 2011 |

Non si strapperà i capelli, di questo ne siamo certi. Massimo Ciancimino forse nemmeno sa che il suo nome è stato rimosso dall’elenco degli autori a cui Il Fatto quotidiano ha messo a disposizione un blog sulla sua piattaforma. Troppo chiacchierato, troppo scomodo oppure troppo ambiguo. Probabilmente tutti questi aggettivi insieme e la pagina in […]Read More

“Sono il loro idolo”, luci e ombre di Massimo Ciancimino

23 Aprile 2011 |

Nel giardino dell’abitazione di Massimo Ciancimino, il super testimone della Procura di Palermo, la polizia ha trovato – debitamente sotterrati – “tredici candelotti, ventuno detonatori e diversi metri di miccia“. Stando a quanto ha raccontato il diretto interessato, quell’esplosivo sarebbe frutto di un attentato o di un’intimidazione che Ciancimino jr. avrebbe subito ma di cui […]Read More

Giornalismo e politica, intervista con Peter Gomez

14 Aprile 2011 |

Diritto di Critica incontra Peter Gomez al Festival del Giornalismo di Perugia. Dalle “qualità” del Fatto quotidiano alla manipolazione del linguaggio attuata mediante la dicitura “Processo Breve”, il direttore del Fattoquotidiano.it racconta il suo punto di vista sull’informazione e la politica italiana.  Read More

Giudici buoni, giudici cattivi. Il doppiopesismo è servito

26 Gennaio 2011 |

Riappare Ilda Boccassini e per i mass media “governativi” è di nuovo l’incubo rosso del presidente del Consiglio. Il Giornale titolava così un suo articolo : «La Boccassini? Un pm fuori controllo». Il sottotitolo rincarava la dose: «Gli anni del processo Mills, in trincea contro il Cavaliere, le hanno portato visibilità e promozioni. Ma Ilda “la rossa” da sempre è considerata una toga mala­ta di “protagonismo”»Read More

Su Schifani niente domande

6 Settembre 2010 |

Pochi giorni fa parlando in collegamento video al workshop Ambrosetti, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano si è detto molto fiducioso sulla nascita di «una nuova generazione di leader». Naturalmente attraverso «una vasta mobilitazione della società civile e della società politica» che significa «un impulso di opinione pubblica informata e competente». Sono passate poche ore […]Read More