Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | December 12, 2017

Scroll to top

Top

gas

”No al gas Usa in Europa”. E la Ue apre a fracking

6 giugno 2014 |

Il sogno dell’Europa di liberarsi dalla morsa russa per ora rimane, appunto, un sogno. Infatti, è lo stesso Obama a gelare le aspettative dei vari leader del Vecchio continente: gli Usa non possono e non vogliono esportare il proprio gas, per il momento. Alla difficoltà di trasporto (dovrebbe essere spostato su navi cisterna dopo averlo […]Read More

Dividi et impera, la strategia vincente di Putin in Europa

18 marzo 2014 |

Grazie ad accordi intergovernativi e bilaterali, la Russia è riuscita a spaccare la Ue sulla questione energetica e a mandare un messaggio chiaro agli Usa: ”Non siete più egemoni”Read More

Ucraina, gli interessi dietro una (possibile) guerra

4 marzo 2014 |

Putin lancia l’ultimatum per ”salvare” i russi di Crimea. Ma dietro a tutto ci sono il gas e il controllo navale del MediterraneoRead More

Gas azero in Italia? Forse, ma il cappio russo resta

13 agosto 2013 |

Il premier Letta vola a Baku in piena semi-crisi di governo per gloriarsi di una mezza rivoluzione energetica: sarà l’Italia a ricevere il gas azero attraverso il gasdotto Tap, a partire dal 2019. Con buona pace per il Nabucco, progetto che privilegia i Balcani e l’Austria come terminal per il gas europeo, alternativa alle forniture […]Read More

Disastri ambientali, la strage impunita di Bhopal

23 marzo 2011 |

Il tribunale distrettuale di Bhopal, in India, li ha condannati l’estate scorsa ad una pena massima di soli due anni e duemila dollari di multa. Ma gli otto responsabili del disastro ambientale che nel 1984 è costato la vita a migliaia di persone sono ricorsi in appello e la causa è ancora lontana dal concludersi.Read More

L’editoriale – Guerra in Libia, l’Italia sconfitta

21 marzo 2011 |

È stata una scelta inevitabile. Non per forza la migliore. Il governo italiano aveva il dovere di partecipare alla coalizione internazionale che sta imponendo la no-fly zone sulla Libia. Per motivi umanitari, certo. Ma anche e soprattutto per interesse nazionale. Il rischio è concreto: nella nuova Libia potrebbe non esserci più spazio per l’Italia di Berlusconi.Read More

L’analisi – L’Italia, tra l’incudine e il martello

22 febbraio 2011 |

Le rivolte del nord Africa stanno minando seriamente gli interessi italiani. Ma il nostro Paese è immobile ed incapace di imporre una politica estera credibile. Abbandonata dagli Usa e dall’Europa, l’Italia non può far altro che affidarsi alla sorte, mentre la scelta di non aver seguito la politica energetica statunitense si sta rivelando un boomerangRead More

Crescono le rinnovabili, ma dipendiamo sempre dal gas estero

2 dicembre 2010 |

Mentre Milena Gabanelli chiudeva la prima parte del suo Report, domenica scorsa, affermando che “in Italia cresce la produzione di energia rinnovabile ma non diminuisce di un kW quella prodotta da fonti fossili”, il rapporto Enea sull’Energia e l’Ambiente era in procinto di uscire. Per dire cose in fondo simili: la green economy galoppa nello […]Read More