Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | July 16, 2019

Scroll to top

Top

Gheddafi Archives - Pagina 3 di 9 - Diritto di critica

Il governo di Gheddafi annuncia: “basta petrolio all’Italia”. Poi l’apertura a Francia e Stati Uniti

18 Luglio 2011 |

Basta petrolio all’Italia. Le autorità libiche hanno annunciato la fine della loro cooperazione energetica con il nostro Paese. Data la partecipazione dell’Italia alle operazioni Nato, in futuro il governo di Gheddafi non concluderà più accordi con l’Eni, i cui investimenti nel settore petrolifero libico sono stati stimati intorno ai 30 milioni di dollari.Read More

La Francia verso la resa, la Libia verso la pace

13 Luglio 2011 |

Mentre l’Europa trema per gli attacchi speculativi all’Italia, in silenzio la crisi libica vive un periodo di totale stallo. La Gran Bretagna ha quasi esaurito i fondi per la missione, l’Italia dimezzerà a breve la sua partecipazione, gli Usa si sono tirati indietro già da molto tempo. Rimane Sarkozy, in crisi di consensi.Read More

Ahmadinejad e Gheddafi, da nemici ad alleati

8 Luglio 2011 |

La guerra in Libia ha determinato la nascita di un’alleanza segreta tra l’Iran ed il colonnello Gheddafi. Lo sostengono alcuni analisti occidentali. L’Iran starebbe approfittando degli sconvolgimenti avvenuti nel mondo arabo che hanno causato un indebolimento della posizione degli occidentali nel Medio OrienteRead More

Libia: armi francesi ai ribelli, ma la Nato non lo sa

30 Giugno 2011 |

La Francia arma i ribelli libici alle spalle della Nato. Lo Stato Maggiore francese conferma lo scoop lanciato ieri da Le Figaro, ammettendo di aver “paracadutato fucili e armi leggere destinate alla popolazione civile” a sud di Tripoli: nessun commento su lanciarazzi, mitra e bazooka.Read More

Dalla Libia a Lampedusa, la traversata la paga Gheddafi

28 Giugno 2011 |

Dalla Libia all’Italia senza pagare un dollaro ai trafficanti di esseri umani: la traversata la finanzia Muhammar Gheddafi. A raccontare la nuova dinamica dei viaggi della speranza verso l’isola di Lampedusa è un operatore umanitario della Caritas, in occasione del meeting di coordinamento delle Caritas del Mediterraneo, “MigraMed” tenutosi a Roma sabato scorso. “Dai racconti che […]Read More

L’ipocrisia della guerra libica, dimenticata da cittadini e pacifisti

14 Giugno 2011 |

In Libia continuano i raid – anche italiani – ma nessuno ne parla. Né si trova più mezzo pacifista disposto a manifestare contro la guerra portata nel Paese di Gheddafi. Improvvisamente sono sparite le bandiere arcobaleno, i vari Alex Zanotelli, i cori, le fotine con la bandiera “dei ribelli” dalle iconcine di Facebook. Tutti si […]Read More

Italians – Il miraggio del Nordafrica. L’odissea degli italiani di Libia

6 Giugno 2011 |

L’emigrazione italiana in Libia, avvenuta principalmente negli anni del regime fascista, rappresenta un caso molto particolare nel panorama delle comunità tricolori stabilitesi all’estero. Non si è trattato infatti di un semplice esodo in terra straniera, bensì di una colonizzazione indirizzata dal governo MussoliniRead More

L’Africa schiacciata tra Cina e Occidente

19 Maggio 2011 |

L’Africa riscopre il colonialismo. Dopo decenni in cui il Continente Nero è stato ignorato dalle potenze occidentali, gli Usa e l’Europa vogliono far sentire di nuovo la loro voce. Ed è tutta colpa, si fa per dire, della Cina.Read More

Le trappole della guerra umanitaria. Il caso libico

10 Maggio 2011 |

Qualsiasi intervento militare porta sempre con sé numerose critiche, dividendo costantemente l’opinione pubblica tra sostenitori e contrari. Il problema è che il confine tra legittimità e legalità è difficile da individuare e allo stesso tempo facile da aggirare.Read More

In Libia…secondo Mc Cain

28 Aprile 2011 |

È stato l’icona della sconfitta repubblicana alle elezioni presidenziali del 2008. Obama il futuro da conquistare, lui il passato da dimenticare. Di mestiere John McCain è tornato a fare il senatore e oggi, dall’alto della sua esperienza di ex combattente “vietnamita”, guarda al fronte più caldo: quello libico.Read More