Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 16, 2019

Scroll to top

Top

guerra Archives - Diritto di critica

Siria, la Russia avverte: no all’attacco senza il via libera dell’Onu

6 Settembre 2013 |

Come una pallina che scivola inesorabile lungo il piano inclinato, è sempre più difficile per la diplomazia internazionale riuscire ad evitare i raid in Siria da parte degli Stati Uniti. Read More

La Corea del Nord minaccia guerra

2 Aprile 2013 |

Sempre più vicini al baratro. La Corea del Nord prosegue l’escalation di minacce belliche contro l’America, passando quasi in secondo piano il “nemico vicino” di Seul. Dopo i test missilistici e l’esperimento nucleare di febbraio, PyongYang allerta tutta l’artiglieria contro le basi militari Usa dell’intero Pacifico. Il grilletto è già tirato per metà. Pechino non […]Read More

11 settembre, il cielo d’America sa ancora di cenere

11 Settembre 2012 |

11 settembre 2001, sono passati 11 anni. Sembra un’eternità, ma è ieri: l’eredità di quelle torri crollate è ancora addosso all’America. E a noi, ancor oggi sulla breccia di due guerre, divisi tra l’impegno sul campo e i dubbi etici della guerra. Giusta o non giusta che sia stata, non scordiamo che stiamo ancora combattendo per vendicare le […]Read More

L’Unicef lancia l’allarme per i bambini dell’Afghanistan

15 Giugno 2012 |

Sono i bambini e la loro innocenza a subire più di tutti le conseguenze di faide e guerre sanguinose. Anche nel martoriato Afghanistan, ad oltre dieci anni dall’occupazione delle forze Nato e nonostante un governo locale eletto democraticamente, continuano a morire sempre più bambini, sullo sfondo della battaglia tra le forze regolari e i gruppi […]Read More

La Siria è in guerra ma nessuno lo vede

20 Marzo 2012 |

In Siria la guerra civile c’è già. I lealisti bombardano Hama e cercano l’occupazione “boot on the ground” verso est; l’Els imita i vietcong e attacca Damasco con bombe e raid armati. L’Onu di Ban-Ki Moon richiama i Paesi ad “una voce unita” contro la violenza e chiede una tregua di 2 ore al giorno, ma nessuno sembra […]Read More

Iran nucleare, Israele minaccia l’attacco preventivo (e rischia di restare sola)

8 Novembre 2011 |

Iran nucleare dietro l’angolo? Tutti, a ovest di Gerusalemme, sembrano temerlo. Israele annuncia ai quattro venti l’intenzione di attaccare preventivamente Teheran, con o senza (è questa la gran paura) l’appoggio degli Usa. L’occidente teme una guerra, forse nucleare, in Medio Oriente: di certo sta per finire qualcosa. L’Agenzia per energia atomica diffonde in queste ore il […]Read More

Il lungo viaggio di nozze tra Gheddafi e l’Italia

21 Ottobre 2011 |

Dopo Saddam Hussein, anche Muammar Gheddafi ci ha lasciato con una crudele violenza e la spettacolarizzazione della sua morte in televisione: ovunque nel mondo si guarda il corpo martoriato del rais. Nella maggior parte dei casi, un dittatore si sa, prima o poi scompare dalla scena. Il fatto curioso (ma non troppo) è che, in questi […]Read More

Gheddafi è morto, finisce il regime libico (video)

20 Ottobre 2011 |

Secondo una prima ricostruzione, un raid Nato avrebbe ferito alle gambe il Colonnello mentre era in fuga, poco prima di essere raggiunto dai ribelli e giustiziato. Intanto gli insorti hanno conquistato la città di Sirte e nel paese è già esplosa la gioia della popolazione. Leggi anche gli approfondimenti e i dossier di Diritto di critica […]Read More

Dieci anni di Afghanistan, morti e distruzioni per proteggere i papaveri?

5 Ottobre 2011 |

Dieci anni fa. In questa settimana del 2001, le forze armate americane invadevano il territorio afghano dando inizio a una lunga e sanguinosa guerra che tutt’ora non riesce a conoscere la parola fine. Secondo l’amministrazione Bush inizia tutto per sradicare i terroristi rinchiusi in Afghanistan dopo l’attacco alle torri gemelle dell’11 settembre. Mentre, secondo il […]Read More

Dalla Libia all’Italia: «costretti a salire sui barconi, non sapevamo dove ci portavano»

8 Settembre 2011 |

Stanley ha lo sguardo triste mentre racconta la sua storia. I suoi occhi corrono lontano, da quella Nigeria dove non c’è più posto per lui alla Libia che ha tradito i suoi sogni. E che quest’estate l’ha portato in Italia, insieme ad altre centinaia di disperati.Read More