Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | July 24, 2017

Scroll to top

Top

italia

Yemen, Libia, Nigeria: quelle bombe italiane che uccidono nel mondo

30 novembre 2015 |

Partono di notte dall’aeroporto di Cagliari, dal porto di Olbia, o da quello di Piombino. Sono le armi di fabbricazione italiana con cui l’Arabia Saudita colpisce lo Yemen e i suoi civili, in una guerra dimenticata da tutti. Solo qualche giorno fa sono arrivate nel porto toscano, scortate dalle forze dell’ordine, 1000 bombe Mk83, prodotte […]Read More

Terrorismo, quanto è reale la minaccia dell’Isis per l’Italia?

30 settembre 2014 |

L’ANALISI – Ieri il Ministro degli Interni Angelino Alfano ha dichiarato che in Italia al momento non esistono minacce specifiche per quanto riguarda possibili attentati da parte di elementi dell’Isis ma che l’allerta è elevatissima. Sempre secondo il Governo, l’Italia e Roma, “sua capitale e culla della cultura cristiana”, sarebbero nel mirino dell’Isis. L’alto livello […]Read More

Pumata bianca

14 agosto 2014 |
www.youtube.com/watch?v=G8SP3AGHOMk&feature=youtu.be&t=24m25s”

di Matteo Martone Dopo la pessima figura in Brasile e le conseguenti dimissioni di Cesare Prandelli, prontamente consolatosi con il Galatasaray, l’Italia pallonara sembra pronta ad accogliere il nuovo commissario tecnico, Antonio Conte. Anzi, a sentire i primi commenti, più che un commissario tecnico o un allenatore (come sembra lui preferirà essere definito) i tifosi […]Read More

L’Italia (e i giornalisti) con gli occhi chiusi, circondati da guerre

1 agosto 2014 |

IL GRAFFIO – Mentre l’Italia è raggomitolata sulle questioni interne relative alla riforma del Senato e alla legge elettorale, che Renzi vorrebbe portare a casa in tempi brevi per segnare il passo e continuare a dimostrare di essere il Governo “del fare”, attorno a noi il mondo è in guerra. L’elenco non è breve ed è […]Read More

Nel Paese degli assuefatti

31 ottobre 2013 |

Ci stiamo abituando a tutto. Alla politica immobile, alle aziende acquisite da compratori stranieri o – di contro – lasciate morire perché carrozzoni parastatali incapaci di reggere il confronto con il mercato; alla disoccupazione sempre più marcata; a un’informazione che insegue il chiacchiericcio politico senza scendere nel dettaglio dei problemi del Paese. In questo senso, […]Read More

Appalti truccati, l’Italia è maglia nera in Europa

4 ottobre 2013 |

La corruzione pesa sull’economia europea per 120 miliardi, di cui 60 solo in Italia. Da noi è a rischio ”bustarella” un gara pubblica ogni dieci, il triplo della FranciaRead More

La crisi inarrestabile del calcio italiano: da regina d’Europa a rischio serie B

22 luglio 2013 |

L’inizio del declino è targato 2010, da quando la Germania, con i suoi club e risultati sportivi, ha sopravanzato il calcio italiano. L’efficiente organizzazione e lungimirante programmazione tedesca, a partire dai mondiali del 2006, hanno trovato conferma nel trionfo del Bayern Monaco durante la finale di Champions League lo scorso 26 maggio proprio contro un’altra […]Read More

L’Italia dall’estero? Un Paese incerto e debole

22 luglio 2013 |

Il quadro è fosco, molto fosco. Il premier Letta non convince i finanzieri di Londra, nemmeno quando annuncia un mega-piano di privatizzazione del settore pubblico. L’ambasciatore americano Thorne, dopo 4 anni a Roma, se ne va definendoci il Paese dell’incertezza: e aggiunge che “l’uomo chiave dell’Italia è stato ed è ancora Giorgio Napolitano“. Che credibilità […]Read More

Derivati bomba per l’Italia, un debito da 8 miliardi di euro

26 giugno 2013 |

Sembra il remake dello scandalo Montepaschi, ma in grande. Secondo un documento riservato pubblicato dal Financial Times, il Governo italiano avrebbe aggiustato i conti tra il 1995 e il 1998 con contratti capestro su derivati: oggi, il costo dell’operazione è di 8 miliardi di euro. Ad avvalorare la soffiata, le indagini della Guardia di Finanza, […]Read More

Ocse, gli immigrati salvano il welfare italiano

14 giugno 2013 |

Scritto da Francesco Rossi Il dibattito italiano sull’immigrazione è popolato da pregiudizi duri a morire. Il rapporto Ocse sulle migrazioni, però, potrebbe metterne a tacere più di qualcuno. L’organismo internazionale, infatti, dimostra, dati alla mano, che l’Italia conta sempre più emigranti e sempre meno immigrati. E gli stranieri residenti non pesano sul nostro welfare, piuttosto […]Read More