Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | June 23, 2019

Scroll to top

Top

mafia Archives - Pagina 3 di 9 - Diritto di critica

L’Italia dei veleni, così la Camorra avvelena terreni e falde acquifere

18 Settembre 2013 |

Mentre il mondo guardava alla Costa Concordia e – in seconda battuta – ci si interessava su quando sarebbe stato trasmesso il video di Silvio Berlusconi, ieri in Italia avveniva una seconda operazione. Delicatissima quanto quella della Concordia, ad alto rischio per i potenziali livelli di inquinamento. Gli operatori delle forze dell’ordine, attrezzati con rilevatori […]Read More

Legambiente, l’ecomafia fattura 17 miliardi

18 Giugno 2013 |

Scritto da Francesco Rossi L’ecomafia non conosce crisi ed anche in tempo di recessione continua a fatturare miliardi di euro, 16,7 per la precisione. A fare i conti in tasca alla criminalità ambientale è un rapporto di Legambiente, realizzato in collaborazione con le forze dell’ordine. L’analisi è impietosa e rivela un giro d’affari della malavita […]Read More

Mafia, la destra ricasca nelle leggi ad personam

22 Maggio 2013 |

Ridurre da 12 a 5 anni la pena massima per chi sostiene o appoggia la mafia senza esserne membro. Via le intercettazioni, previste per reati oltre i 5 anni. Con due colpi di penna il senatore Luigi Compagna ha tentato di dimezzare uno degli strumenti più utili contro le associazioni mafiose: perché? E’ bene che […]Read More

Mafia, per i ragazzi di oggi è più forte dello Stato

30 Aprile 2013 |

Dalla Sicilia alla Toscana, dal Lazio alla Lombardia. Un giovane su due non crede che la mafia verrà mai sconfitta. La ricerca statistica del Centro Studi Pio La Torre di Palermo (intervistati quasi duemila studenti delle scuole superiori) fotografa una generazione smarrita e disillusa. Il clima generale di sfiducia nelle istituzioni si ripercuote quindi anche […]Read More

Gioco d’azzardo, l’allarme dei Comuni

19 Marzo 2013 |

Scritto per noi da Francesco Rossi 800mila italiani sono schiavi del gioco d’azzardo, altri 3 milioni rischiano di diventarlo. La febbre da scommesse è sempre più una piaga sociale e i Comuni italiani lanciano l’allarme. Ma per lo Stato e per la mafia, il settore rimane un business irrinunciabile. Piatto ricco. Il gioco d’azzardo è una […]Read More

Coerenza leghista, a scoppio ritardato

11 Ottobre 2012 |

IL GRAFFIO – La Lega nei confronti di Formigoni e della giunta lombarda fino ad ora si è comportata come il can che abbia ma non morde. Pronta a brandire il vessillo della legalità ma senza mai togliere i numeri e l’appoggio al governo regionale guidato da Roberto Formigoni. Nonostante gli arresti, nonostante le indagini. […]Read More

L’Italia, il Paese dei giornalisti minacciati

8 Ottobre 2012 |

Duecentododici giornalisti minacciati solo nel 2012, quasi 1.200 dal 2006 ad oggi. Questo l’agghiacciante dato del Terzo Rapporto Annuale di Ossigeno per l’Informazione consegnato venerdì scorso al Presidente della Camera Gianfranco Fini. Presenti, per l’occasione, il direttore di Ossigeno Informazione Alberto Spampinato, fratello del giornalista Giovanni ucciso nel 1972 dalla mafia, e Paolo Butturini, segretario […]Read More

La Spending review dei boss: affiliati senza stipendio

10 Settembre 2012 |

Incredibile ma vero, anche la Camorra mette in pratica la sua personalissima spendig review. A darne notizia è Il Mattino, che in un articolo di ieri spiega, appunto, lo stato di crisi in cui versa la malavita campana. Secondo quanto riportato dal quotidiano napoletano, il motivo dei drastici tagli attuati dai boss non è solo […]Read More

Mafia a Milano, “non c’è solo l’Expo”

1 Agosto 2012 |

La mafia a Milano c’è e si vede. Ma soprattutto non si occupa solo dell’Expo. Secondo quanto emerge dalla relazione del Comitato antimafia del Comune, istituito dal sindaco Pisapia, infatti, i nuovi settori in cui hanno iniziato a operare le organizzazioni criminali – oltre all’edilizia – sono quello della ristorazione, del commercio e del turismo, […]Read More

Tanto vale non commemorare

19 Luglio 2012 |

Siamo il Paese delle commemorazioni. Dei decennali. Dei ventennali. Dei trentennali. Tutti (o quasi) senza verità. Almeno per quel che riguarda le grandi stragi che molti – non a caso – chiamano “di Stato”. E la definizione è quanto mai giusta poiché gli apparati non hanno direttamente ucciso, in molti casi hanno coperto, deviato, viziato […]Read More