Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | July 21, 2019

Scroll to top

Top

mediaset Archives - Diritto di critica

Cacciato giornalista a Mediaset Spagna, bufera contro il Biscione

3 Aprile 2015 |

Tempi di “bavaglio e spazzatura” per gli spettatori di Mediaset Spagna. Il gruppo televisivo che controlla, tra gli altri, i canali Telecinco e Cuatro, è finito sotto la spietata lente d’ingrandimento dei social network e dell’opinione pubblica dopo l’allontanamento del giornalista Jesus Cintora dal suo programma di informazione, “Las mañanas de Cuatro”, perché ritenuto “poco […]Read More

Quando Pertini scriveva: “Cara mamma, non voglio la grazia” – LEGGI

3 Agosto 2013 |

Mamma, con quale animo hai potuto fare questo? Non ho più pace da quando mi hanno comunicato, che tu hai presentato domanda di grazia per me. Se tu potessi immaginare tutto il male che mi hai fatto ti pentiresti amaramente di aver scritto una simile domanda. Debbo frenare lo sdegno del mio animo, perché sei […]Read More

Berlusconi ringrazia Letta: con il governissimo Fininvest vola in borsa

8 Maggio 2013 |

IL GRAFFIO – Tempi di vacche grasse per il patrimonio Fininvest che – con l’avvento del governo “democristiano” targato Enrico Letta – guadagna ben 22 milioni al giorno. Un balzo in avanti avvenuto proprio dal giorno del giuramento, con un +220 milioni complessivi (il dato è aggiornato a ieri). Il Cavaliere, insomma, non si lamenta. […]Read More

Mediaset in crisi, Berlusconi senza pubblicità

12 Dicembre 2012 |

L’azienda del Cavaliere ha perso centinaia di milioni di euro di introiti pubblicitari dall’annuncio delle sue dimissioni. E ora forse dovrà licenziareRead More

Europa7, Strasburgo assolve Mediaset e castiga l’Italia

8 Giugno 2012 |

Oltre 10 milioni di euro di danni all’Italia, nemmeno uno a Mediaset, esclusa da ogni responsabilità. La Corte Europea dei Diritti Umani delude tutti – dall’editore di Europa7 Francesco Di Stefano allo Stato Italiano – e finge di non sapere nulla del Lodo Rete Quattro e delle responsabilità di Silvio Berlusconi nella vicenda. Anche la […]Read More

Il Pdl contro Monti e Passera: “State bloccando Mediaset”

18 Aprile 2012 |

“Più luci che ombre”, continua a ripete un esponente del governo uscito dal vertice di maggioranza di ieri sera. Ma non bastano nemmeno le parole di Monti a rassicurare gli animi: “C’è un nuovo patto politico”. Sì, è vero che dal vertice c’è stato l’ok al pacchetto sviluppo, ma su un punto (non di poco […]Read More

Il Cav torna in campo, salvare il Pdl per proteggere Mediaset

30 Gennaio 2012 |

In casa Pdl non tira una buona aria. Il Cavaliere deve barcamenarsi tra litigi interni e pressioni esterne. Con un unico vero obiettivo: tenere insieme il Pdl per salvare Mediaset. E mentre a destra c’è aria di tempesta, a sinistra la confusione regna sovrana, in attesa che il Pd si decida.Read More

La dittatura degli ascolti: la Rai costretta a chiudere “90° minuto”

2 Dicembre 2011 |

L’appuntamento atteso per milioni di ‘italiani pallonari’ la domenica pomeriggio, intere generazioni davanti allo schermo televisivo per ammirare le gesta calcistiche dei propri beniamini. Il tutto condensato in una trasmissione di 50 minuti, dove immagini ed emozioni si fondono in un perfetto mix e il linguaggio calcistico assurge a ruolo di collettore tra lo spettatore e l’evento sportivoRead More

Sky rinuncia al digitale terrestre: “Queste regole favoriscono le tv di Berlusconi”

1 Dicembre 2011 |

Doveva essere la svolta nel settore radio-televisivo italiano. Avrebbe potuto spezzare il duopolio Rai-Mediaset una volta per tutte. Invece Sky non andrà sul digitale terrestre. Dopo un lungo tira e molla con il vecchio governo Berlusconi, la tv satellitare ha deciso di ritirare la propria domanda di partecipazione al beauty contest, il “concorso di bellezza” […]Read More

Berlusconi senza lo “scudo” delle leggi ad personam. Lo aspettano i processi Mills, Mediaset e Ruby

11 Novembre 2011 |

Il bavaglio sulle intercettazioni, la prescrizione breve, il processo lungo. Le leggi ad personam che per anni Berlusconi ha tentato di far approvare, tornano tutte nel cassetto. Forse per sempre. Un eventuale governo tecnico, infatti, non avrebbe certo come priorità quella di “salvare” il premier dalle sue beghe giudiziarie (fin troppo protagoniste in un’Italia che […]Read More