Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | August 22, 2019

Scroll to top

Top

mubarak Archives - Diritto di critica

Mubarak in fin di vita, l’Egitto ancora senza guida

11 Giugno 2012 |

Hosni Mubarak è in coma e i medici sarebbero dovuti ricorrere più volte al defibrillatore; la comunicazione arriva dal portavoce del Ministero dell’Interno egiziano. Da diversi giorni ormai circolavano voci contrastanti sulla sorte dell’ex Rais, alcune delle quali ne affermavano addirittura il decesso.Read More

L’Egitto condanna Mubarak e si prepara al voto

4 Giugno 2012 |

Grida di gioia ed urla, emozione e rabbia. Centinaia di persone fuori dal tribunale del Cairo hanno accolto con sollievo la condanna all’ergastolo di Hosni Mubarak, per trent’anni padre-padrone dell’Egitto e giudicato ora colpevole del massacro di civili (almeno 850) durante la primavera araba, nel 2011. L’ex presidente si è sentito male nel corso del […]Read More

Il mosaico del dopo Mubarak, l’Egitto lontano dalla stabilità

5 Marzo 2012 |

Le prime elezioni egiziane post-Mubarak hanno visto i partiti islamici trionfare con oltre il 70% delle preferenze. Il FJP dei Fratelli Musulmani con il 47,2%, equivalente a 235 posti in parlamento, mentre il partito salafita al-Nour con il 24,3%, quindi 121 posti.Read More

Diritti umani, il regime torna a schiacciare Egitto e Libia

14 Novembre 2011 |

Ben pochi progressi sui diritti umani nell’Egitto del post-Mubarak e nella Libia liberata. Centinaia di foto di desaparecidos tappezzano i muri di Piazza dei Martiri a Tripoli, mentre a poche vie di distanza la Ue apre una sede diplomatica. Al Cairo i processi contro gli attivisti di piazza Tahrir si moltiplicano: il regime militare incarcera preventivamente […]Read More

La Primavera d’Egitto in un graffito

8 Settembre 2011 |

La Rivoluzione attraverso un murales. Tra le tante conseguenze della rivoluzione egiziana ecco emergere un’arte poco diffusa durante la presidenza di Hosni Mubarak: la Street Art. È la rivoluzione dei giovani che ha trovato espressione in murales e graffiti che hanno riempito di colori tutta la capitale proprio durante la Primavera araba. Queste piccole opere […]Read More

Egitto, ancora violenze: il regime di Mubarak non vuol morire

4 Luglio 2011 |

Il governo, rovesciato – in teoria – pochi mesi fa. Al potere restano gli stessi uomini, le stesse violenze: la polizia risponde alle proteste con proiettili di gomma, gli abusi vengono giustificati ufficialmente e la giustizia rinvia i processi “purificatori” contro gli aguzzini del servizio segreto. Ma il popolo egiziano non si arrende, vuole ancora […]Read More

Il web “ombra” di Obama, guerra aperta alle dittature 2.0

15 Giugno 2011 |

Facebook, Youtube e Twitter potrebbero non bastare. Quando alcuni mesi fa Mubarak ha chiuso i “rubinetti” del web in Egitto, si è capito che i social network e i blog non sono sufficienti a coordinare un movimento di protesta o far uscire dal proprio paese notizie, immagini, filmati.Read More

Così l’Egitto ricorda il giovane simbolo della rivoluzione

8 Giugno 2011 |

«Non preoccuparti Khaled, abbiamo vendicato la tua morte». Khaled Said: un nome diventato un simbolo e un volto che ha ispirato quella che è stata una delle prime rivolte dell’inverno di fuoco del mondo arabo, in Egitto.Read More

Egitto: da Mubarak ai Fratelli Musulmani, laicità a rischio?

20 Aprile 2011 |

La caduta del regime egiziano presieduto dal Rais Hosni Mubarak ha fatto sorgere perplessità sulle sorti future dell’Egitto e sulla sua tenuta sociale. Mubarak era sostenuto dalle democrazie occidentali, ritenuto un ottimo interlocutore nell’infuocata scena mediorientale. Questa vicinanza all’Occidente permise ovviamente di allacciare rapporti economici e politici sempre più strettiRead More

“Test di verginità” e torture: l’Egitto contro le donne scese in piazza

24 Marzo 2011 |

Chiedevano partecipazione, rivendicavano i diritti per cui loro stesse erano scese in piazza nei giorni della rivolta anti-Mubarak: per questo sono state arrestate e torturate. Botte, scariche elettriche, umiliazioni e “test di verginità” sotto la minaccia di essere incriminate per prostituzione.Read More