Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | November 16, 2019

Scroll to top

Top

partito democratico Archives - Diritto di critica

La grande fuga di Luigi Di Maio

6 Novembre 2017 |

Il Movimento 5 Stelle non ha vinto in Sicilia. Non ha perso in modo drammatico, questo è certo – il Pd e le sinistre sono le vere sconfitte – ma non ha certamente vinto. E dopo la estenuante campagna elettorale fatta sul campo, ci si aspettava ben altro risultato. Il Movimento avrebbe potuto vincere se […]Read More

Ma la vera crisi è nel Partito Democratico

2 Dicembre 2016 |

Al referendum mancano ormai pochi giorni, e l’unica certezza, ad oggi, è che quello che doveva essere un passaggio di approvazione di una riforma costituzionale è divenuto una prova di forza sul governo Renzi. E a poco servono gli appelli del premier a considerare “il merito” del referendum, la realtà racconta di mercati che aspettano […]Read More

Regionali: finisce 5 a 2. La Moretti affonda in Veneto, il M5S tiene, Renzi respira. Ma…

1 Giugno 2015 |

Una cosa è certa: Matteo Renzi e il suo Pd non hanno più il 40% dei consensi. Di contro, il populismo del MoVimento 5 Stelle ottiene conferme e la Moretti in Veneto è stata più che doppiata da Zaia. Certo, sulla carta il Partito democratico ha vinto 5 a 2, ma il vento in poppa […]Read More

Addio Monti

6 Febbraio 2015 |

IL GRAFFIO – “E poi si resta soli e non si canta più”, è il leit-motive di una vecchia canzone che potrebbe calzare a pennello per Mario Monti. I senatori di Scelta civica hanno deciso di dare in blocco l’addio all’ex premier tecnico. E nel grigiore piovoso di questi giorni, Mario Monti rimane solo in […]Read More

Mattarella al Quirinale e la partita aperta sulla Corte Costituzionale

31 Gennaio 2015 |

LO SCENARIO – Archiviata l’elezione del Capo dello Stato, la partita politica si sposta sulle riforme ancora da fare e sulla nomina dei giudici alla Corte Costituzionale. Con l’elezione di Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica, infatti, adesso i posti vacanti sono due. L’ultima volta le “fumate nere” furono, tra settembre e novembre 2014, una ventina. […]Read More

Renzusconi, perché tra i due litiganti solo il terzo gode

22 Gennaio 2015 |

L’ANALISI – L’aula di palazzo Madama ha detto si al “supercanguro”, l’emendamento che taglia più di 35 mila emendamenti all’Italicum. Con alcune modifiche, ma senza stravolgimenti, l’iter della nuova legge elettorale prosegue il suo cammino. Il salto del canguro e l’ipotesi Renzi bis. I due emendamenti di Michele Gotor di modifica al testo sulle nomine […]Read More

Dietro le quinte della politica, così “Matteo” ha raggiunto il successo

24 Marzo 2014 |

L’ANALISI – Le slide proprio come Obama, provvedimenti che vanno nella direzione di “sottrarre” argomenti a Grillo e quel modo di fare diretto – da alcuni definito “da venditore di pentole” – capace di convincere e infondere fiducia sulle intenzioni e sui possibili risultati. Le modalità comunicative di Matteo Renzi, da alcuni avvicinate in modo miope al […]Read More

Ma Civati sarà la stampella di Renzi

24 Febbraio 2014 |

LO SCENARIO – Civati oggi voterà la fiducia al nuovo governo. E al di là degli annunci che gli sono costati una magra figura con chi lo ha sempre sostenuto, non avrebbe potuto fare diversamente. Bocciare preventivamente l’Esecutivo Renzi sarebbe stato tanto paradossale quanto sbagliato e l’avrebbe costretto ad abbandonare subito il partito. Anche la […]Read More

Matteo Renzi, l’ostaggio di tutti

14 Febbraio 2014 |

L’ANALISI – Da Alfano a Vendola, passando per Salvini e Scelta civica, tutti – ad eccezione dei grillini cui fa comodo restare fermi e di Silvio Berlusconi che per ora tace – ieri sera hanno fatto capire che, pur di salire sul carro del vincitore, sono disposti a valutare di buon occhio un governo guidato […]Read More

Scacco matto a Renzi

13 Febbraio 2014 |

L’ANALISI – Lo spazio di manovra di Matteo Renzi è minimo. Il neosegretario del Pd, infatti, nonostante la sua sicumera politica, è quanto mai impantanato in quel partito che credeva di poter guidare con il cipiglio del leader giovane e rampante. Peccato che quel modo di fare inizia a convincere sempre meno, così come l’altalena […]Read More