Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 17, 2019

Scroll to top

Top

rivoluzione Archives - Diritto di critica

Grillo, Berlusconi e la retorica sulla “rivoluzione!”

12 Dicembre 2013 |

Entrambi guidano partiti ma non sono eletti in Parlamento. Entrambi sono veri e propri showman delle campagne elettorali. Entrambi urlano, accusano e aizzano folle urlanti, le stesse folle di cui conoscono indignazione, frustrazione e disagi, elementi ottimi da sfruttare all’approssimarsi delle elezioni. Si tratta di Beppe Grillo e Silvio Berlusconi, entrambi accomunati – una volta di più – […]Read More

Egitto, dietro gli scontri fame e rabbia

28 Gennaio 2013 |

Situazione sempre più drammatica in Egitto; nel weekend violenti scontri tra manifestanti anti-governo e forze dell’ordine hanno causato decine di morti e centinaia di feriti, numerosi anche gli arresti. Gli scontri sono avvenuti in diverse città del paese, al Cairo, ad Alessandria, Port Said e Suez. In piazza Tahrir violente proteste sono scoppiate davanti alla […]Read More

Egitto, migliaia di dimostranti assediano Morsi

5 Dicembre 2012 |

La folla supera il cordone di polizia e circonda il Palazzo Presidenziale, in fuga il Presidente Morsi. Piazza Tahrir e mezza Cairo contestano duramente la nuova Costituzione presentata da Morsi: il testo elimina ogni forma di controllo giudiziario sulle decisioni del Presidente e indebolisce l’intera magistratura. Una mossa azzardata, che rischia di far perdere tutto […]Read More

TienAnMen ventitrè anni dopo, chi dimentica e chi ricorda

5 Giugno 2012 |

Ricordiamo di Tienan Men un’immagine gloriosa e sfocata: un ragazzo – il Rivoltoso Sconosciuto – in pantaloni neri e camicia bianca, piccolissimo di fronte ad una colonna di carri armati T-54. Lui, in piedi e disarmato, ferma la marcia dei carri. Di quella primavera 1989 dimentichiamo il prima e il dopo: come si arrivò allo […]Read More

Tunisia, “Il nuovo governo, una speranza per i giovani”

4 Gennaio 2012 |

“Finalmente abbiamo un governo scelto dal popolo, capace di garantire più stabilità e maggior dialogo politico”. Mohamed, 31 anni, da Cartagine racconta a Diritto di Critica la situazione della Tunisia, all’indomani dall’entrata in carica ufficiale del nuovo governo di coalizioneRead More

Elezioni in Tunisia: Tejeddine Gmati, “verso la democrazia dalla porta principale”

26 Ottobre 2011 |

Il popolo tunisino sceglie Ennahdha. Una vittoria indiscutibile e un’affluenza al di sopra delle aspettative (che sfiora il 90%), cancellano le incertezze dei giorni scorsi e dimostrano la volontà del popolo tunisino di decidere il proprio futuro da solo, senza paternalismo. “È la risposta – spiega a Diritto di critica Tejeddine Gmati, responsabile della comunità […]Read More

Le voci dei tunisini delusi dall’Italia: “Si rischia la vita per nulla”

19 Aprile 2011 |

Un ragazzo tunisino mi ha consegnato una fotografia scattata qualche settimana fa. In questi giorni post-rivoluzionari per intenderci. Nella foto si vedono due ragazzi in un tetto con il cappio al collo e, sotto ai loro piedi, un cartello con la scritta “il lavoro o la morte”. Dopo le manifestazioni e la caduta del regime, il popolo tunisino vuole i fatti. “Questa è la realtà della Tunisia oggi.Read More

Seconda generazione dei migranti, “presto un nuovo spazio per far valere i nostri diritti”

12 Aprile 2011 |

“Noi giovani immigrati crediamo in questo paese e lottiamo per rimanerci. Stiamo creando uno spazio dedicato alla G2 (seconda generazione), all’interno del Forum nazionale immigrazione del Pd: una rete che non si limiti a chiedere la cittadinanza, ma che possa creare un’alleanza con i ragazzi italiani, grazie alla mediazione di un partito capace di ascoltarci”.Read More

Dopo la rivoluzione, il turismo in Tunisia riparte dal couchsurfing

6 Aprile 2011 |

“Dopo che è scoppiata la rivoluzione, volevo cancellare il biglietto aereo: la stampa mondiale diceva che la Tunisia non era sicura per i turisti. Ma il mio amico Mohamed mi ha consigliato di partire tranquillamente, perché il paese si sta avviando verso la stabilità”. Sema, appena tornata a Smirne (Turchia), racconta la sua esperienza di “couchserfer” in Tunisia.Read More

L’Egitto scopre il prezzo della libertà

16 Marzo 2011 |

Grande entusiasmo e voglia di rinnovamento. Sono questi gli elementi portati dai movimenti popolari che hanno recentemente permesso al popolo egiziano di liberarsi della lunga egemonia di Hosni Mubarak. Ora, però, questa grande sete di libertà sta trovando, a più di un mese dalla cacciata del Rais, le prime fisiologiche difficoltà, dettate dalla mancanza di una reale tradizione democratica e dalla frammentazione di alcuni settori della società.Read More