Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 15, 2019

Scroll to top

Top

romania Archives - Diritto di critica

Ue, crisi e rigore uccidono l’integrazione

12 Marzo 2013 |

Scritto per noi da Francesco Rossi L’Europa della crisi non vuole essere unita. La famosa “libera circolazione di capitali, merci e uomini” attraverso le frontiere di 29 Paesi non piace più, a vent’anni da Schengen: la Germania e i Paesi Bassi si oppongono all’entrata – di diritto – della Romania e Bulgaria nel club, mentre […]Read More

La lebbra in casa

14 Settembre 2011 |

Un lebbrosario nel cuore dell’Europa. In Romania, a Tichilesti sul delta del Danubio, nel dipartimento di Tulcea, si trova l’ultima struttura di questo tipo ancora attiva nel continente. Ultima testimone di una piaga che riporta alla mente i periodi più cupi e foschi della storia recente e lontana, oggi accoglie 19 pazienti.Read More

Spagna, nuovo No ai romeni. Via se non hanno un lavoro

3 Agosto 2011 |

La Spagna fa dietrofront sulla questione immigrazione e chiude le porte ai cittadini rumeni. Piegato dalla stagnazione economica e in piena crisi di governo, il Paese ha deciso infatti di non accettare nuovi ingressi di rumeni senza regolare permesso e contratto di lavoro.Read More

Calcio: il razzismo non conosce confini, stavolta tocca a Roberto Carlos

25 Marzo 2011 |

E Ci risiamo. Il razzismo nel calcio sembra non conoscere crisi e battute d’arresto. Questa volta è toccato al brasiliano Roberto Carlos, in forza alla squadra russa dell’Anzhi di Makhachkala, al quale è stata mostrata una banana mezza sbucciata da parte di un tifoso dello Zenit San Pietroburgo. Il supporter bianco-azzurro lunedì scorso ha proteso il frutto al difensore, come si vede in una foto pubblicata sul sito russo Sovietski Sport, attraverso un’inferriata degli spalti fra l’ilarità generale degli spettatori presenti.Read More

Dalla Romania all’Italia, una storia di riscatto

15 Settembre 2010 |

Se sei rumena in Italia puoi essere o una badante o una prostituta. La prima è una speranza per il permesso di soggiorno, la seconda è una schiavitù. E’ questa la percezione che una ragazza come Natasha, con l’unica particolarità di essere rumena e la ‘colpa’ della clandestinità, ha dell’Italia. Un giudizio tagliente, figlio di un’esperienza […]Read More

Così lo Stato produce il Made in Italy tarocco

6 Settembre 2010 |

Si fa presto a dire Made in Italy. “Difendiamo i nostri prodotti nazionali”, tuonava mesi fa l’ex ministro dell’Agricoltura Luca Zaia. Ma quando si scopre che un’azienda controllata dallo Stato fa concorrenza ai nostri allevatori producendo all’estero formaggi tipici italiani, qualcuno potrebbe sentirsi preso in giro. La Lactitalia, “società di diritto romeno costituita al 100% […]Read More