Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | December 11, 2018

Scroll to top

Top

Sudamerica Archives - Diritto di critica

Bolsonaro: chi è l’uomo che vuole cambiare il Brasile – Parte seconda

6 novembre 2018 |

Di Virgilio Bartolucci La dialettica nuda e cruda di Bolsonaro ha attratto l’elettorato cucendogli addosso il ruolo di personaggio sgradito perché scomodo. Il neo presidente brasiliano non è però una figura totalmente nuova. In politica dal 1988 – quando divenne consigliere comunale a Rio de Janeiro – e con sette legislature alle spalle, Bolsonaro non […]Read More

Bolsonaro: chi è l’uomo che vuole cambiare il Brasile – Parte prima

4 novembre 2018 |

Di Virgilio Bartolucci Jair Messias Bolsonaro è Presidente del Brasile. Col 55,2% dei voti, il rappresentante del Partito social-liberale si è imposto al ballottaggio sul candidato del Partito dei lavoratori Fernando Haddad, fermo al 44,7%. “Bolsonazi”, come è soprannominato dai suoi oppositori, è pronto a guidare il Paese col pugno di ferro. Un Paese che […]Read More

Attività minerarie illegali, la nuova fonte di finanziamento (e divisione) delle FARC

4 marzo 2013 |

di Marco Luigi Cimminella Un’organizzazione lacerata, viziosa, viziata da ingordi appetiti finanziari. Questa è l’immagine delle FARC che trasmette Alexander García Villega, che ha combattuto nelle sue fila per circa ventidue anni, prima di consegnarsi spontaneamente alle Forze Armate regolari nell’area rurale di San José del Guavire. Con lui sono già 13 i capi militari del […]Read More

Italians – Il Brasile, dal sogno alla triste realtà

20 maggio 2011 |

In Brasile i veneti erano tantissimi. Ma c’erano anche i lombardi, gli emiliani, i piemontesi. E una buona fetta di popolazione del centro-sud proveniente da Campania, Calabria, Basilicata, Abruzzo e Toscana. Italiani, tutti, alla ricerca di un pezzo di terra da coltivare oltre l’Oceano.Read More

La Cina parla spagnolo, in nome del petrolio

9 marzo 2011 |

La Cina guarda con attenzione e timore all’instabilità politica che sta coinvolgendo il Maghreb e i paesi arabi. Intanto continua ad investire nelle aree petrolifere e minerarie di Africa Nera e Sud America, che sta divenendo un vero e proprio avamposto orientale in terra latina. Questa volta la “preda” è la Colombia, il quinto produttore […]Read More