Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | November 28, 2020

Scroll to top

Top

Unhcr Archives - Diritto di critica

Oltre 200mila morti in Siria. Sospesi anche gli aiuti del WFP

2 Dicembre 2014 |

I morti nell’atroce guerra siriana hanno superato le 200mila vittime. Per la precisione, dall’inizio della guerra nel 2011 sono morte 202.354 persone. A riferilo, l’Osservatorio siriano per i Diritti umani. Delle vittime, oltre 130mila erano combattenti. Si tratta di una media di quasi duecento persone uccise ogni giorno in tre anni di conflitto. A questo si aggiunga […]Read More

Il dramma di Yarmouk e il silenzio dei pacifisti “pro palestinesi”

3 Marzo 2014 |

IL GRAFFIO – Un campo di concentramento a cielo aperto, questo è ormai Yarmouk, una volta una cittadina di 120,000 abitanti, tutti profughi palestinesi, a pochi kilometri dal centro di Damasco. Oggi di Yarmouk è rimasto soltanto un ammasso di macerie, una trappola mortale dove sono imprigionate decine di migliaia di palestinesi rimasti per mesi […]Read More

La tragedia siriana: “Oltre 1,5 milioni di rifugiati”, la denuncia dell’Unhcr

17 Maggio 2013 |

La crisi siriana si aggrava di ora in ora, una tragedia umanitaria di dimensioni drammatiche e di cui in Italia arrivano solo pochi accenni. Gli ultimi dati comunicati oggi dall’Agenzia Onu per i Rifugiati danno la tara della gravità della situazione: sarebbero infatti oltre 1,5 milioni i rifugiati causati dalla guerra civile in Siria. I […]Read More

Aumento domande d’asilo in Europa. Crescita del 17% nel 2011

20 Ottobre 2011 |

Il numero di persone in cerca di asilo nei paesi industrializzati è aumentata del 17% dall’inizio dell’anno. A riferirlo è l’agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite capeggiata da Antonio Gutierrez. Per molti potrebbe sembrare normale, visto le continue rivolte arabe, ma non è così.Read More

LRA, il terrore tra l’Uganda e la Repubblica Democratica del Congo

18 Ottobre 2011 |

Sembra non finire mai la brutalità e la violenza contro i civili congolesi da parte dei Lord’s Resistance Army (LRA). Da anni ormai le agenzie internazionali per i diritti umani lanciano messaggi e richieste di aiuto per frenare il noto gruppo ribelle ugandese che opera nella Repubblica democratica del Congo, Sud del Sudan e Repubblica CentrafricanaRead More

Sudanesi in fuga. Tra affaristi e guerre i confini si riempiono di profughi

29 Settembre 2011 |

L’eterno conflitto sudanese continua a sfornare terrore e rifugiati. Una nuova ondata di attacchi aerei sta colpendo prepotentemente uno dei quindici Stati del Sudan, il Blue Nile ( o Nilo Azzurro). Nella giornata di ieri si sono verificati nuovi bombardamenti, preceduti dall’escalation di violenza di mercoledì e venerdì scorso. In questi giorni, circa 1.500 persone […]Read More

Rifugiati nel mondo, il rapporto dell’Unhcr: «paesi in via di sviluppo accolgono di più»

1 Luglio 2011 |

Colpo di spugna all’idea che a farsi carico dei rifugiati siano soprattutto i paesi industrializzati del ricco nord del mondo: ad accogliere il maggior numero di persone sradicate dalla loro terre nel 2010 sono stati i paesi in via di sviluppo.Read More

Spazzatura e liquami: vita nel campo-ghetto dei profughi libici a Malta

10 Maggio 2011 |

Il pavimento è sporco, chiazzato di pozzanghere di acqua torbida, polvere, ma anche benzina e gasolio. Mancano i letti e l’illuminazione adeguata. L’atmosfera è irrespirabile, densa, carica dell’odore di corpi ammassati ed escrementiRead More

Sull’immigrazione “giornali e partiti mistificano la realtà”. Incontro con Tejeddine Gmati

18 Aprile 2011 |

“L’accordo voluto da Maroni sta funzionando grazie al rafforzamento dei controlli costieri e alla campagna del governo tunisino contro le partenze. Ma il nostro paese è preoccupato per le condizioni di chi è rimasto in Italia: perché nessuno può entrare nei centri in cui vivono i nostri concittadini? Inoltre, gli aiuti tecnici restano insufficienti e […]Read More

Rifugiati, la Convenzione di Ginevra andrebbe riscritta

30 Marzo 2011 |

Era il 1951 quando l’Italia e gli altri paesi firmatari della Convenzione di Ginevra stabilivano che il rifugiato è “colui che, temendo a ragione di essere perseguitato per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza a un determinato gruppo sociale o per le sue opinioni politiche, si trova fuori del paese di cui ha la cittadinanza […]Read More