Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | December 4, 2021

Scroll to top

Top

Amnesty contro la Chiesa irlandese: "non solo pedofilia ma torture" - Diritto di critica

Amnesty contro la Chiesa irlandese: “non solo pedofilia ma torture”

Uno scandalo senza fine per la Chiesa cattolica. Amnesty International ha infatti deciso di considerare gli abusi sessuali commessi da alcuni preti su decine di migliaia di bambini in Irlanda del Nord vere e proprie torture. Questo è quanto emerso in occasione della presentazione del rapporto di Amnesty “In Plan Sight” a Dublino Lunedì 26 settembre. Pour Colm O’Gorman, direttore di Amnesty Irlanda e lui stesso vittima di simili abusi ha dichiarato che questo tipo di violenze sono “senza dubbio il più grande insuccesso in materia di diritti umani in questo paese”.

Uno scandalo senza fine. Le polemiche sulla pedofilia continuano per il Vaticano, ancora una volta al centro di critiche a cui è difficile rispondere. Il Papa non trova soluzione ad un problema che sta allontanando presumibilmente molti fedeli dalla Chiesa. In Irlanda, paese a maggioranza cattolica, lo scandalo degli abusi sessuali commessi da preti cattolici sui minori è una triste realtà ormai nota da parecchio tempo ma ancora estremamente attuale.

L’indifferenza la principale responsabile. Vere e proprie torture. Le descrizioni fatte dalle vittime degli abusi fanno rientrare questi atti nella definizione giuridica di tortura data dal diritto internazionale. È questa la decisione di Amnesty. Il rapporto continua con un interessante sondaggio secondo il quale la maggior parte degli Irlandesi ritiene che l’intera società sia responsabile di questi drammatici casi di pedofilia. Ancora una volta è l’indifferenza della società a lasciare che tutto ciò continui ad accadere.

Colm O’Gorman dichiara infatti che “questi abusi avvengono non perché non se ne sia al corrente ma perché molte persone hanno deciso di far finta di non vedere. I bambini sono stati così abbandonati al caos. Nessuno è responsabile per i fatti commessi. Nessuno era lì per proteggerli e per occuparsi di loro”.

Comments

  1. BARBARA67

    ma xè nn eliminare dalla faccia della terra questa grande babilonia,che viene descritta in rivelazione o apocalisse,la grande meretrice,meretrice vuol dire prostituta,che nn ha fatto altro che accumulare tesori,e immischiarsi in affari politici e fare guerre,oltre che questi reati contro i bambini.viene descritta una donna,che siede su una bestia selvaggia,e questi sono i governi mondiali,tanto è la sua potenza e il suo immischiarsi in cose orrende.il fatto che molti cosidetti fedeli che vogliono vedere cio che nn esiste,e cioè,una religione di fede pulita che aiuta i poveri o che fa miracoli solo x alcuni,nn x tutti…balle sono solo balle,x tenersi stretti quei poveri ingnoranti,che vogliono vedere cio che nn esiste.una vera setta,dove a capo c è un papa che si definisce seguace di Cristo,mentre lo bestemmia tutti i santi giorni coprendo sia lui che tutti i precedenti papi,abusi guerre torture in nome di DIo.questo è cio che credo ed è vedo xè la storia parla e anche il presente.nn me lo invento certo io.

    • giorgio

      hai ragione Barbara. E tra poco Babilonia verrà eliminata , questo e il bello!!

  2. Alessio

    <>.

    Il punto e’ dimostrare se le gerarchie ecclesiastiche coprivano i casi o meno.
    Un’altra cosa che mi piacerebbe sapere, da fonti certe, e’ se i preti cattolici in media commettono piu crimini di : 1) i sacerdoti di altre religioni; 2) i cittadini laici.

    Ad ogni modo, non so quanto sia vero che questo e’ <> Un fedele e’ una persona che ha fede. “Fede”, secondo il primo dizionario che salta fuori da google, significa “fiducia assoluta, e talvolta razionalmente ingiustificabile, nella verità e nella giustezza di una tesi”. Penso sia una defizione tutto sommato giusta. Anche giorni fa parlavo con un caro amico, uno dei pochi veri cattolici in Italia, che mi confermava che la sua fede e la sua religione non possono essere analizzati razionalmente. Mi ha detto: “sono aldila della ragione.” In pratica, irrazionali, o almeno a-razionali. D’altronde, si tratta di credenze che da millenni sopportano ogni tipo di attacco teorico, razionale, scientifico e via dicendo con ogni tipo di contro-teoria, giustificazione, violenza, censura o repressione. I fedeli e i filosofi del Vaticano troveranno di certo il modo di giustificare anche questi stupri e torture su “su decine di migliaia di bambini”.

  3. Giuseppe Severoni

    Penso che sia da sciocchi credere veramente che pochi preti possano avere abusato di “decine di migliaia” di bambini. Mi resta molto più facile pensare che la Chiesa attualmente sia vittima di una feroce persecuzione da parte degli anticlericali che prendono spunto da rari e sporadici fatti vergognosi realmente accaduti da alcuni “preti indegni” e non dalla Chiesa come istituzione.