Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | June 5, 2023

Scroll to top

Top

E Schettino scrive un libro: "racconterò la mia verità" - Diritto di critica

E Schettino scrive un libro: “racconterò la mia verità”

Un libro per scagionarsi. Così Francesco Schettino, il comandante della Costa Concordia, racconterà la vicenda, il suo punto di vista. Al di là di qualsiasi aspetto economico, dietro a questa scelta c’è il bisogno di utilizzare un libro per togliersi di dosso il soprannome che il “popolo” gli ha affibbiato: Capitan Codardo. “Racconterò come sono andate realmente le cose quella notte”, spiega. Il sue memorie difensive nel processo più importante, quello mediatico.

Dopo Sollecito, Schettino. Di processi mediatici ne abbiamo visti molti in questi anni. Dalla Franzoni che andava a difendersi a Porta a Porta, fino ad Amanda e Raffaele che stanno anche loro preparando ciascuno il proprio libro per raccontare la loro verità sul tristemente celebre omicidio di Perugia. Forse mai si era arrivati a tanto: un indagato scrive un libro per dare la sua versione dei fatti. Una vera e propria memoria difensiva che secondo indiscrezioni, sarebbe stata acquistata da una casa editrice americana, pagandola a peso d’oro.

Un libro per difendersi. Nel libro, sempre secondo quanto si è potuto apprendere, Schettino ricostruirà i rapporti con gli ufficiali di bordo. Un capitolo, inoltre, sarebbe riservato a Domnica Cemortan, la 24enne ballerina moldava che era con lui, secondo gli inquirenti, sul ponte di comando in quella sfortunata notte. Il libro dovrebbe uscire al termine del processo. Ma è probabile che, considerati e tempi biblici della giustizia italiana, la pubblicazione potrebbe giungere prima.

I soldi su una tragedia. D’altronde, anche se in negativo, Schettino è divenuto una vera e propria star internazionale. E non mancheranno accaniti lettori del codard-pensiero. Non importa se qualcuno specula su una vicenda che ha visto la morte di 32 persone.

Comments

  1. Mary Flowers

    IL TITOLO SARA’:” VA BUO’.”

  2. Tiziano

    come sostiene un amico, che mi trova d’accordo: più non vali un cazzo e più le cose ti girano bene e più guadagni. in altre parole, per  combattere la crisi, basta non valere un cazzo. Hai subito un alvoro, un capitale ed un business plan per il futuro!