Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | September 17, 2021

Scroll to top

Top

I militari prendono i potere in Egitto, Morsi forse arrestato

Egitto in rivoltaScaduto l’ultimatum. In Egitto l’esercito è passato all’azione entrando all’interno della tv di stato ed evacuando il personale, lasciando all’interno soltanto quello strettamente necessario.

Carri armati sono presenti in varie zone del Cairo mentre milioni di egiziani del movimento anti-Morsi Tamarod affollano le vie e piazza Tahrir cantando ed esultando. Contestata l’ambasciatrice Usa, il cui governo è stato accusato dai rivoltosi di appoggiare il presidente Morsi.

I vertici delle forze armate sono riuniti assieme ad esponenti politici e religiosi ed emaneranno un comunicato al termine della riunione. Secondo alcune fonti il presidente Morsi si troverebbe agli arresti domiciliari, ma la notizia non ha ancora trovato alcuna conferma ufficiale. Alcuni jihadisti, tra cui Muhammad al-Zawahiri, fratello del leader di al-Qaeda Ayman al-Zawahiri intanto minacciano di far scoppiare una guerra civile nel caso in cui Morsi venisse rimosso.

Secondo altre fonti a Mohamed Morsi, il leader dei Fratelli Musulmani Mohamed Badie, Khairat el-Shater, Essam al-Erian e Mohamed al-Beltagy è stato proibito di lasciare il Paese. Gli aeroporti sono in stato di allerta per prevenirne la possibile fuga.