Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | October 24, 2021

Scroll to top

Top

Fare impresa in Italia? Quasi impossibile

Impresa-partita-ivaDisastro Italia. Troppa burocrazia, troppa corruzione e una giustizia troppo lenta. Così, secondo la Banca Mondiale, è più facile fare impresa in Botswana che in Italia. Nella classifica stilata dagli economisti di Washington, Doing Business 2014, il nostro Paese si piazza al 65 posto su 189, subito dopo microscopiche potenze economiche quali Saint Lucia, Antille e Bielorussia. E pensare che rispetto allo scorso anno abbiamo recuperato ben otto posizioni. Magra, magrissima consolazione.

Burocrazia e tassazione, i freni all’impresa. Il miglioramento è dovuto ad una più celere registrazione della proprietà, una maggiore efficacia dei contratti e un miglioramento del commercio con l’estero. Ma a pesare ancora sono soprattutto le lungaggini burocratiche e una tassazione record. Se i tempi per aprire un’attività sono migliorati considerevolmente, rimangono due fattori che rappresentano un importante peso per l’impresa: troppe procedure e costi elevati. Poi, una volta che l’impresa è avviata, l’imprenditore deve effettuare in media 15 pagamenti annui tra tasse e contributi e impiegare più di 200 ore di lavoro amministrativo per questa gestione. A tutto questo si aggiunge il fattore costi: ogni azienda in media paga contributi e tasse per una percentuale sul fatturato pari al 65%, quasi il doppio rispetto alla media Ocse.

Serve una cura da cavallo. Se andiamo ad analizzare le sotto-classifiche per voci singole, l’Italia ha il suo peggior piazzamento per il livello di tassazione sull’impresa. È proprio qui che si deve fare di più, molto di più. Non basta certo un taglio così piccolo del cuneo fiscale, ma una vera e propria cura da cavallo con un effetto redistributivo più che sensibile.

Ed è difficile anche accendere la luce. Pessima (e in peggioramento) anche la collocazione dell’Italia per l’accesso al credito. Attualmente il nostro Paese si siede al 109esimo gradino. E diventa difficile perfino avere un allaccio alla rete elettrica: 5 procedure per 124 ore di lavoro.

Comments