Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | December 5, 2021

Scroll to top

Top

franceschini Archives - Diritto di critica

L’editoriale – Silvio contro il popolo, il nucleare il suo boomerang

27 Aprile 2011 |

Stop al nucleare? “Sì, ma solo per evitare il referendum”. Così il premier Silvio Berlusconi spiega il motivo che ha spinto il Consiglio dei Ministri a bloccare il programma nucleare. Non certo perché pericoloso, soprattutto in un paese sismico come l’Italia, ma per aggirare un referendum che quasi sicuramente avrebbe bloccato il progetto per vari anni. Così, superato il referendum, “la gente si sarà calmata”.Read More

No all’Election Day, il Parlamento brucia 300 milioni

18 Marzo 2011 |

L’Italia poteva risparmiare 300 milioni di euro. L’equivalente dello stipendio annuo di 25mila ricercatori universitari o di 18mila insegnanti delle scuole. Ma poco importa. Lo chiamano “costo della democrazia”. In realtà si tratta di un vero e proprio spreco per venire incontro alle esigenze (economiche) dei soliti noti. Niente election day a giugno.Read More

Riforma della Giustizia: Franceschini, “responabilità magistrati c’è già”. Ma paga lo Stato

13 Marzo 2011 |
http://www.youtube.com/watch?v=YalZ2DX1VcA”

Dario Franceschini (Pd), intervistato da Diritto di Critica a margine della manifestazione a difesa della Costituzione, risponde alle domande sulle similitudini tra la riforma della Giustizia presentata dall’allora Bicamerale D’Alema e quella varata dal CdM pochi giorni fa. … Read More

Questo Pd è da riformatorio

1 Aprile 2010 |

Il Pd è come quei foruncoletti nascosti sotto la pelle: c’è ma non si vede.

C’è chi come il suo segretario Pierluigi Bersani ha preso la sconfitta elettorale come una partita di calcio con «due pali … Read More

La critica, linfa vitale per la democrazia

5 Maggio 2009 |

L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione (art. 1). Non è mai banale citare il primo articolo della nostra Costituzione, perchè in esso è racchiusa l’essenza di questo Paese. Chi è nato sullo “stivale” ha ereditato libri di storia che ampiamente raccontano quanti sacrifici e quanto sangue sono stati donati per costruire una nazione libera, democratica e moderna. Nonostante ciò, le generazioni nate dopo decenni di proteste e conflitti sociali, sono abituate a godere delle libertà e del benessere senza avere una reale consapevolezza di quanto è costato, umanamente parlando, raggiungere queste conquiste. Read More