Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | April 21, 2021

Scroll to top

Top

rivoluzione Archives - Pagina 2 di 2 - Diritto di critica

Kirghizistan al collasso, Rosa mendica aiuti a Washington e Mosca

8 Marzo 2011 |

Il Kirghizistan chiede agli Stati Uniti (e alla Russia) aiuto finanziario per “difendere i propri confini”. Ma la vera angoscia di Bishkek è la carestia: il paese è alla fame a causa dell’impennata del prezzo del grano, potrebbe esplodere una nuova insurrezione popolare a meno di un anno dalla precedente. Così il “Great Game” post-guerra […]Read More

All’ombra della Libia, in Iran scatta la repressione – L’appello di Amnesty

3 Marzo 2011 |

“Il leader dell’opposizione iraniana Hossein Mousavi e Mehdi Karroubi, e le rispettive mogli Fatemeh Zahra e Rahnavard Karroubi, sono stati prelevati nelle loro abitazioni dalle forze di sicurezza il 24 febbraio 2011. Non è noto il luogo in cui sono detenuti”. L’appello viene da Amnesty International (sezione italiana) che invita a firmare un appello per […]Read More

“Ora l’Egitto nasce di nuovo. Pronti per la vera democrazia”

3 Marzo 2011 |

“Ora l’Egitto nasce di nuovo: stiamo cambiando la Costituzione, per realizzare una vera democrazia. Vogliamo una politica che, finalmente, sappia ascoltare il popolo e soprattutto i giovani. Il nostro modello? La Turchia, un paese in cui i cittadini possono scegliere realmente”. Amr Mossad, 29 anni, egiziano, dottorando in agraria all’Università di Palermo (“grazie a un […]Read More

Lampedusa, “l’invasione” dei giovani tunisini che cercano lavoro e dignità

16 Febbraio 2011 |

“Una vera e propria migrazione umanitaria”, più che politica: persone disperate, alla ricerca di lavoro, dignità e di un progetto di vita, per reagire a un “profondo disagio sociale”. Mourad Aissa, tunisino, direttore del centro di accoglienza per rifugiati di San Lupo (gestito dal consorzio Connecting people), racconta a Diritto di critica l’ “altra faccia” […]Read More

Diario dall’Egitto: “Mubarak steps down”

12 Febbraio 2011 |

L’attimo trascorso tra la fine del discorso del Vice presidente Omar Soliman e la gioia esplosa per le strade d’Egitto è quasi impercettibile, “Mubarak steps down” è la scritta comparsa immediatamente su tutte le televisioni internazionali. Mubarak ha lasciato la carica di Presidente della Repubblica ed è scappato dal Cairo, non c’è tempo per essere increduli, per ora si è felici.Read More

Egitto: la rabbia dentro, aspettando il 25 gennaio

24 Gennaio 2011 |

“Il 25 gennaio uscirò per ribellarmi contro la mia vita, non perché la odio ma perché molti egiziani che dovrebbero vivere come me sono invece lasciati a mangiare dai cestini dell’immondizia o a dormire in strada. […] Perché allora andare a protestare martedì prossimo? Perché martedì prossimo gli egiziani conquisteranno le strade di nuovo. Non ci saranno poliziotti, proiettili o manganelli che potranno spaventarci”.Read More

Tunisia, il racconto di Mohamed: “Abbiamo sconfitto la dittatura grazie ai social network”

20 Gennaio 2011 |

“Un sogno che diventa realtà, dopo tanti anni di privazione di libertà di parola e di stampa”. Mohamed, 30 anni, tunisino, racconta a Diritto di critica la “rivoluzione” del suo paese, soprannominata “del gelsomino”, iniziata il 14 gennaio scorso, “una data che il nostro prossimo presidente dovrà ricordare”, assicura Mohamed.Read More

Addio a Mario Monicelli. La “sua” Italia in un’intervista

30 Novembre 2010 |

Il regista Mario Monicelli si è suicidato ieri gettandosi da un balcone dell’ospedale San Giovanni di Roma. In una delle sue ultime interviste, andata in onda durante il programma di Michele Santoro, Rai per una notte, Monicelli aveva paragonato l’attuale periodo in cui si trova l’Italia agli anni del fascismo. Sotto Mussolini, ricordava il regista, […]Read More