Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Diritto di critica | June 22, 2017

Scroll to top

Top

beppe grillo

L’empasse di Grillo, nella ”guerriglia” tra Virginia e Roberta

17 febbraio 2017 |

Nel Movimento 5 Stelle – preda di “correnti”, silenzi e abbandoni eccellenti (vedi l’assessore all’Urbanistica, Berdini) – c’è un solo uomo che deve capire come muoversi: il proprietario del M5S, Beppe Grillo. E’ proprio il comico genovese che, in questa guerriglia tra sodali – leggi: Virginia Raggi e Roberta Lombardi – non può far altro […]Read More

E il Movimento 5 Stelle apre alle ”convergenze” con altri partiti

7 dicembre 2016 |

È da sempre la giustificazione migliore da usare con il proprio elettorato: l’appoggio esterno. Adesso iniziano a usarla anche gli onorevoli del Movimento 5 Stelle. Non alleanze esplicite ma un fantomatico sostegno da parte di “chi ci sta”: convergenze. Lo scrivevamo ieri: per riunire l’improbabile coalizione di centrodestra che dopo il risultato referendario si ritrova […]Read More

Ma la vera crisi è nel Partito Democratico

2 dicembre 2016 |

Al referendum mancano ormai pochi giorni, e l’unica certezza, ad oggi, è che quello che doveva essere un passaggio di approvazione di una riforma costituzionale è divenuto una prova di forza sul governo Renzi. E a poco servono gli appelli del premier a considerare “il merito” del referendum, la realtà racconta di mercati che aspettano […]Read More

Che fine ha fatto lo streaming del MoVimento 5 stelle?

5 luglio 2016 |

In origine era lo streaming. Cosa sia successo dopo, però, non è dato saperlo. Dalle riunioni a favore di telecamera, infatti, i Cinque stelle sembrano essere passati ai “chiarimenti” al vetriolo, ma con le webcam spente. Soprattutto sulle questioni romane, con riunioni rigorosamente a porte chiuse in cui il neosindaco di Roma, Virginia Raggi, pare abbia addirittura […]Read More

La fase 2 del MoVimento 5 Stelle. Ovvero: «apriremo gli armadi»

20 giugno 2016 |

L’esito del voto a Roma era scontato. L’offerta politica alternativa ai 5Stelle nella Capitale –  dalle dimissioni di Marino in poi  –  è stata insignificante, goffa, poco più di una facciata. A volo d’angelo: Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni non potevano andare oltre una certa percentuale. Per quanto ben radicati sul territorio e nelle periferie, […]Read More

La ”mafia” a Roma e le comunali: tutte le grane di Renzi (che sta sereno)

15 giugno 2015 |

L’ANALISI – Matteo Renzi ha archiviato le regionali con una non-vittoria, e adesso il Partito democratico perde anche Venezia e Arezzo, ribaltando un risultato quasi scontato nel capoluogo veneto. Immediate le reazioni da parte dell’opposizione, con un Matteo Salvini pronto a fare la voce grossa per rafforzare la sua figura di unico leader possibile all’opposizione, […]Read More

Regionali: finisce 5 a 2. La Moretti affonda in Veneto, il M5S tiene, Renzi respira. Ma…

1 giugno 2015 |

Una cosa è certa: Matteo Renzi e il suo Pd non hanno più il 40% dei consensi. Di contro, il populismo del MoVimento 5 Stelle ottiene conferme e la Moretti in Veneto è stata più che doppiata da Zaia. Certo, sulla carta il Partito democratico ha vinto 5 a 2, ma il vento in poppa […]Read More

Dai Girotondi di Moretti al Popolo Viola, che fine hanno fatto i (movimenti dei) cittadini?

28 aprile 2015 |

Che fine hanno fatto i movimenti dei cittadini? Sono scomparsi nos non sentientes – senza che ce ne accorgessimo, tanto che quasi nemmeno ce ne ricordiamo più. E il riferimento non è a quegli “studenti” pseudorivoluzionari spaccatutto da piazza ma a quei movimenti di comuni cittadini che – per quanti se ne ricordano – all’epoca […]Read More

Quirinale: perché il M5S non ha messo in difficoltà Renzi?

30 gennaio 2015 |

IL GRAFFIO – Un’altra occasione mancata da parte del MoVimento 5 Stelle per fare politica. I parlamentari capeggiati dal comico Beppe Grillo, infatti, non si capisce per quale motivo non abbiano proposto il nome di Romano Prodi. Gli utenti che hanno votato il nome dell’ex presidente del Partito democratico, infatti, lo vorrebbero (come secondo) candidato […]Read More

In fuga da Grillo, altri 10 parlamentari lasciano M5S. Le loro motivazioni

27 gennaio 2015 |

Oggi dieci parlamentari del MoVimento 5 Stelle fondato e capeggiato dal comico Beppe Grillo hanno abbandonato i pentastellati. Si tratta dei deputati Tancredi Turco, Walter Rizzetto, Aris Prodani, Samuele Segoni, Mara Mucci, Eleonora Bechis, Marco Baldassarre, Sebastiano Barbanti, Gessica Rostellato, e il senatore Francesco Molinari. Di seguito le loro motivazioni. Grazie a tutti voi per […]Read More